• Mer. Ago 10th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

LE PAGELLE DI STERA – CROTONE vs UDINESE : 1 – 2

DiStera

Apr 17, 2021

LE PAGELLE DI STERA

CROTONE vs UDINESE : 1 – 2
17/04/2021

MUSSO: 6
Presente e pulito, affidabile da far suo. Contro Simy dal dischetto nulla può, ma oramai si sa.
E S E M P L A R E

BONIFAZI: 6
Oggi messo a destra, contro un attacco che segna molto, si fa rispettare a dovere in difesa senza disdegnare qualche puntata nell’area avversaria.
A F F I D A B I L E

NUYTINCK: 6,5
Sarà un caso (a cui credo poco..) ma rientra lui e i bianconeri tornano a vincere. Con lui al centro la retroguardia friulana riesce a domare i disperati assalti rossoblu.
E F F I C A C E

SAMIR: 6,5
Prestazione sostanziosa e rilevante quella del brasiliano, che si distingue nelle due fasi e non concede spazi agli avversari.
S I C U R O

MOLINA: 5,5
Una giornata al di sotto dei suoi standards. Dovrebbe osare di più palla al piede, ma sembrava non avere benzina da bruciare. Esce per Becao.
A F F A T I C A T O

DE PAUL: 7,5
A volte rischia di voler strafare, caricatosi forse di troppe responsabilità come capitano. Il suo talento è tuttavia sempre più cristallino e oggi si regala una doppietta che lo porta a 8 goal in stagione! Di contro l’eccessiva foga, che lo porta a commettere un brutto fallo con esito un rosso diretto che lo terrà lontano dal campo nella prossima giornata contro il Cagliari.
C R O C E E D E L I Z I A

WALACE: 6
Ordinato e pulito nelle sue giocate. Gioca sempre corto senza mai prendersi rischi. Esce per Arslan.
P R A T I C O

PEREYRA: 6,5
Il Tucu si nasconde per lunghi tratti del match, per poi sfoderare giocate di rilievo che mettono in difficoltà l’avversario, obbligandolo al fallo sistematico.
L U C I D O

STRYGER: 6
Primo tempo alquanto anonimo e seconda parte di gara con qualche slancio in più. Ma come detto per Molina, oggi sulle fasce si è reso meno del dovuto.
A S T R A T T O

OKAKA: 5,5
Non c’è la forma fisica, non c’è la grinta. Forse la serie A non è più la sua dimensione. Ciò nonostante resta in campo per tutti i 90 minuti, senza impressionare.
R I S T A G N A N T E

NESTOROVSKI: 6,5
Bravo nel lavoro di sponda, molto mobile nella sua trequarti. Assist a RDP di carattere e grinta. Eccessivo però nel provocare gli avversari. Esce per far posto a Forestieri.
A G I T A T O R E

ARSLAN: 6
Rileva Walace mantenendo il controllo del centrocampo.

FORESTIERI: 5
Entra al posto di Nestorovski ma si distingue più per foga agonistica che concretezza.

BECAO: s.v.
Subentra a Molina per alzare il muro difensivo dopo l’espulsione di De Paul.

IL MISTER: 6,5
Giornata delicata dopo 3 sconfitte e settimana di ritiro punitivo. Okaka e Nestorovski sorprendentemente titolari in attacco e Walace preferito ad Arslan a centrocampo. Rientra Nuytinck in difesa, con lui assente solo brutte figure. Riesce a limitare il gioco dei pitagorici, risultando meno pericolosi del solito. Non cambia nulla fino a far pareggiare gli avversari grazie ad un rigore regalato, lasciando in campo un inutile Okaka e di fatto una squadra troppo statica. Cambia subito dopo il pareggio rossoblu inserendo Arslan e Forestieri. Cambi che però non rendono come sperato. Fortuna che gliela risolve RDP! Al rosso per il capitano poi, decide di mettere in campo Becao al posto di Molina per coprirsi ancora di più.
D E C I S O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI

DE PAUL : 8
Ci mette cuore e anima, da uomo e capitano si è caricato la squadra sulle spalle. Un leader vero, positivo ed esemplare, ma basta parlare di mercato. Dopo 5 anni in Friuli, a fine stagione saranno prese le dovute decisioni.

LA SINTESI: SI VINCE ANCHE IN GIALLO FINALMENTE!
Dopo 3 sconfitte, i bianconeri alla 31^ giornata di campionato fanno visita ai pericolanti calabresi, ultimi in classifica e disperatamente in cerca di punti salvezza. Sulla panchina degli squali una vecchia e cara conoscenza, quel Serse Cosmi protagonista in terra friulana nella stagione Champions. Entrambi in mister in cerca di conferma e conferme! Curiosità : 1 Molina e 1 Perei(y)ra per parte in formazione. Dopo 3 minuti il Crotone ha già un occasione che però il Molina dei pitagorici non sfrutta a dovere, di fatto mettendo la palla tra le braccia di Musso. Al 13^ prima conclusione in porta friulana, RDP dalla distanza mette la palla nei guantoni di Cordaz. Dopo la prima mezzora giocata in attesa, i friulani escono dalla propria metà campo mettendo pressione ai rossoblu. De Paul esagera forse nel cercare di fare tutto lui. Bravo Nestorovski prima a cercare la rete e poi a servire RDP che in area, con il destro non perdona Cordaz e porta avanti i bianconeri. Più Udinese che Crotone, a dirla tutta. La prima frazione si chiude a favore delle zebrette, sia ai punti che nel punteggio. Si riparte con il Crotone che propone Rojas al posto di Pereira, nel tentativo di ribaltare la situazione. Stessi 11 per Gotti. Succede poco e niente nei primi 20 minuti della ripresa, poi con un mani in area Molina regala il penalty agli squali che Simy realizza siglando il suo 17 goal stagionale (numeri che tra i bianconeri sono pura fantascienza!!). Peccato, ma bianconeri troppo sterili per pensare di cavarsela con un goal. Entra Forestieri per Nestorovski e Arslan per Walace. Ci pensa il capitano a riportare avanti i suoi : controllo, dribbling e palla alle spalle di Cordaz. Cosmi getta nella mischia Cigarini e Zanellato. Partita brutta, senza azioni di rilievo e molti palloni persi da una parte e dall’altra. Dentro Riviere per i pitagorici. Occasionissima per i calabresi che prima con Simy mandano la palla sul palo e poi Nuytinck che salva su Riviere, praticamente sulla riga. Brutto fallo di RDP su Molina che costa al capitano il rosso diretto!!! Perderlo per la gara contro il Cagliari non è bello.

CROTONE : CORDAZ 6.5, DJIDJI 5.5, GOLEMIC 5, CUOMO 5(RIVIERE s.v.), PEREIRA 6(ROJAS 5.5), MESSIAS 5.5, PETRICCIONE 5.5(CIGARINI 6), MOLINA 5.5, RECA 6.5, OUNAS 5(ZANELLATO 5.5), SIMY 7

Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi