• Lun. Apr 22nd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

LETTERATURA PER LA SOSTENIBILITÀ, ALLO SCRITTORE ANDREA MAGGI E ALL’ECONOMISTA FRANCESE GAEL GIRAUD IL PREMIO VIVERE A SPRECO ZERO

DiRedazione

Set 27, 2023

La premiazione a Roma – Spazio Europa, giovedì 28 settembre, in occasione della 4^ Giornata internazionale di prevenzione delle perdite e degli sprechi alimentari (29 settembre 2023).

Andrea Maggi interverrà alle 13 e conferirà il suo Premio a un’azienda impegnata per la sostenibilità agroalimentare, Gaël Giraud sarà premiato e interverrà alle 15.30.

L’edizione 2022 del Premio era andata all’economista inglese Raj Patel, nel 2021 aveva vinto lo scienziato Stefano Mancuso, la prima edizione 2020 aveva premiato la divulgatrice scientifica Eliana Liotta.

ROMA – Scrittori e saggisti per la sostenibilità: perché i libri possono contribuire in modo determinante allo sviluppo di una cultura di buone pratiche in direzione degli Obiettivi dell’Agenda 2023 delle Nazioni Unite. La campagna Spreco Zero ha individuato spesso negli scrittori e uomini di cultura i suoi “Ambasciatori” di buone pratiche, lo sono stati nel tempo Susanna Tamaro e Paolo Rumiz, Altan – che ne ha firmato l’immagine – e Neri Marcorè, Eliana Liotta e Massimo Cirri, Luca Mercalli e Giobbe Covatta. Quest’anno va allo scrittore, insegnante e divulgatore Andrea Maggi, il mitico “prof.” del Collegio di Rai2, il Premio Vivere a Spreco Zero nella categoria Testimonial, e proprio Andrea Maggi diventa promotore dei valori dello sviluppo sostenibile e di un’attenzione speciale alla riduzione dell’impatto ambientale nel quotidiano, nel nome anche delle generazioni future che abiteranno il pianeta. Un traguardo che lo scrittore da tempo indica come strada maestra attraverso la sua attività di divulgazione di contenuti, rivolti soprattutto ai giovani, veicolati in particolare sui i social, dove ha un seguito di oltre quattrocentomila follower su Instagram e più di mezzo milione su TikTok.

Va invece a Gaël Giraud, l’economista e gesuita francese che ha firmato saggi di riferimento in tema di transizione ecologica e dirige il Programma per la giustizia ambientale della Georgetown University, la 4^ edizione del Premio Vivere a spreco zero, categoria Saggistica / Pagina di Sostenibilità. Autore de La rivoluzione dolce della transizione ecologica. Come costruire un futuro possibile, pubblicato da LEV Libreria Editrice Vaticana, e di ulteriori pubblicazioni come Il gusto di cambiare, in dialogo con Carlo Petrini e con prefazione di Papa Francesco (LEV – Slow Food 2023), Gaël Giraud – spiegano le motivazioni del conferimento – « ha testimoniato il suo impegno divulgativo attraverso libri che offrono la road map per i cambiamenti necessari nel nostro tempo, sottolineati nell’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco affinché tutti abbiano cura della casa comune e contribuiscano a costruire il nostro domani”.

Andrea Maggi e Gaël Giraud interverranno alla cerimonia di consegna del Premio Vivere a Spreco Zero 2023 in programma giovedì 28 settembre, nello Spazio Europa della Commissione Europea a Roma, in occasione della 4^ Giornata internazionale di Consapevolezza delle perdite e degli sprechi alimentari, proclamata dalle Nazioni Unite (29 settembre). Andrea Maggi alle 13 porterà il suo saluto e interverrà alla Premiazione, conferendo il gettone di sostenibilità della campagna a una azienda impegnata sul terreno della sostenibilità agroalimentare.

Gaël Giraud sarà premiato alle 15.30 e interverrà da remoto portando la sua testimonianza di teorico della transizione ecologica, promotore dell’urgenza di implementare in tutto il mondo il processo di riconversione, per passare da una società fondamentalmente basata sulle energie fossili ad una fondata sulle rinnovabili. “Un’opportunità fantastica per cambiare il nostro stile di vita e aprirci a un approccio più umano”, dice Giraud, avanzando le sue proposte per affrontare l’emergenza climatica. Fellow dell’International Energy Agency, Gaël Giraud è stato direttore di ricerca al Cnrs di Parigi e docente di teologia politica al Centre Sèvres. Già chief economist dell’Agence française de développement, ha pubblicato Transizione ecologica (Emi 2015), vincitore del «Prix Lycéen du livre économique» e del «Premio Biella Letteratura e Industria».

Il Premio Vivere a spreco zero è un’iniziativa dalla campagna Spreco Zero di Last Minute Market, la categoria Pagine di sostenibilità, promossa in partnership con ENI, trova il coordinamento dell’ideatrice Daniela Volpe con il presidente di Giuria Andrea Segrè e il curatore Luca Falasconi. Nel 2022 il riconoscimento “Pagine di sostenibilità” era andato all’economista inglese Raj Patel, coautore con il medico statunitense Rupa Marya di “Inflamed” (Feltrinelli). Nel 2021 la Giuria aveva premiato lo scienziato Stefano Mancuso e nel 2020 la divulgatrice scientifica Eliana Liotta. Info e dettagli sprecozero.it

In copertina : ANDREA MAGGI

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE