• Mar. Giu 18th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

LIGNANO, INCONTRI CON L’AUTORE E CON IL VINO: dal 13 giugno al PalaPineta

DiRedazione

Giu 2, 2024

INCONTRI CON L’AUTORE E CON IL VINO 2024: DAL 13 GIUGNO AL 5 SETTEMBRE QUATTORDICI APPUNTAMENTI, OGNI GIOVEDÌ ALLE 18.30 AL PALAPINETA NEL PARCO DEL MARE. PROTAGONISTI TULLIO AVOLEDO, CATERINA BONVICINI, MATTEO BUSSOLA, TONI CAPUOZZO, MAURO CORONA, CARLO COTTARELLI, MAURIZIO DE GIOVANNI, ENRICO GALIANO, FEDERICA MANZON, ALESSANDRO MARZO MAGNO, ROKIA, GIULIA ROSANIA E MARCELLO VENEZIANI. IN PROGRAMMA ANCHE UNA LETTURA SCENICA PROPOSTA DAL TEATRI STABIL FURLAN.

Un affascinante e stimolante viaggio attraverso le pagine dei libri, immersi nella calda atmosfera dell’estate lignanese. Torna dal 13 giugno al 5 settembre, la 26^ edizione degli Incontri con l’autore e con il vino, la rassegna promossa dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito, e curata dallo scrittore Alberto Garlini, dal tecnologo alimentare Giovanni Munisso edall’enologo Michele Bonelli.

Quattordici appuntamenti, a ingresso libero, ogni giovedì alle 18.30 al PalaPineta nel Parco del Mare, nel cuore di Lignano Pineta. Un’opportunità per esplorare vari generi letterari – dal romanzo alla saggistica, dal romantasy alla narrativa – assieme agli autori dei più recenti successi editoriali: Tullio Avoledo, Caterina Bonvicini, Matteo Bussola, Toni Capuozzo, Mauro Corona, Carlo Cottarelli, Maurizio de Giovanni, Enrico Galiano, Federica Manzon, Alessandro Marzo Magno, Rokia, Giulia Rosania e Marcello Veneziani. E, come ormai da qualche anno, in programma anche una lettura scenica proposta dal Teatri Stabil Furlan tratta da un racconto di Paolo Patui.

Anche per questa edizione, l’abbinamento di libri e vini tipici del Friuli Venezia Giulia sarà un modo per elevare l’esperienza della lettura e del relax, per unire il piacere della mente a quello del palato, in un connubio affascinante. Le aziende vitivinicole che proporranno le degustazioni dei loro vini dopo ogni incontro sono: Società Agricola Colutta Giorgio, Azienda Agricola Obiz, Tenuta Ca’ Bolani, Società Agricola Butussi, Società Agricola Principi di Porcia e Brugnera, Elio Vini, Azienda Agricola Annalisa Zorzettig, Cantina I Magredi, Società Agricola Jermann, Vigneti Pietro Pittaro, Irene Cencig Vini Biologici, Albafiorita Winery, Azienda Agricola Scarbolo Sergio e Cantine Marco Felluga – Russiz Superiore.

Si inizia giovedì 13 giugno con “Lignano: ti racconto” (La Nuova Base), la collana di racconti brevi ambientati nella città balneare frutto dell’estro narrativo dei partecipanti al corso di scrittura creativa nel 2023, organizzato dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio e curati da Alberto Garlini.

A seguire, Giulia Rosania presenta “Antonietta Sbaiz. Moda, passione e coraggio” (GraficStyle Edizioni). Antonietta Sbaiz è la fondatrice del celebre negozio “SBAIZ Spazio Moda” a Lignano Sabbiadoro: in questo libro si ripercorre la sua storia, che non è solo quella di una imprenditrice di successo, ma anche quella di un’avventura dello stile. Il vino in abbinamento è della Società Agricola Colutta Giorgio di Manzano.

Molto molto tanto bene” (Einaudi) è una storia vera: la storia di una famiglia nata in mare, vitalissima e sgrammaticata come il titolo di questo libro. Si possono inventare dei legami famigliari seguendo l’istinto, il desiderio e l’immaginazione? Si può davvero aiutare qualcuno? Ma soprattutto: si può salvare chi non vuole essere salvato? Lo racconta l’autrice Caterina Bonvicini giovedì 20 giugno. A fine incontro un brindisi con un vino dell’Azienda Agricola Obiz di Cervignano del Friuli.

Con la voce calda, intima, di un padre smarrito, Matteo Bussola in “La neve in fondo al mare” (Einaudi) fotografa l’istante spaventoso in cui genitori e figli smettono di riconoscersi, e parlarsi diventa impossibile. Attraverso un pugno di personaggi strazianti e bellissimi, ci ricorda che ogni essere umano è un mistero, anche quando siamo noi ad averlo generato. Appuntamento a Lignano giovedì 27 giugno. Completa l’incontro, la degustazione del vino della Tenuta Ca’ Bolani di Cervignano del Friuli.

Giovedì 4 luglio ospite Rokia, autrice che sin da bambina ha sempre amato inventare storie. “Guilty. Drunk in love” (Magazzini Salani), il suo ultimo romantasy, racconta un amore maledetto, sospeso fra due mondi. Un principe disposto a tutto per salvare il suo regno in pericolo. Si brinda con il vino della Società Agricola Butussi di Corno di Rosazzo.

Federica Manzon, giovedì 11 luglio, presenta “Alma” (Feltrinelli), un romanzo dove l’identità, la memoria e la Storia – personale, familiare, dei Paesi – si cercano e si sfuggono continuamente, facendo di Trieste un punto di vista da cui guardare i nostri difficili tentativi di capire chi siamo e dov’è la nostra casa. Con la Società Agricola Principi di Porcia e Brugnera di Azzano Decimo e Porcia la degustazione del vino.

Sotto un diluvio che non concede tregua, circondati da nemici e nonostante dolorosi problemi personali, i formidabili poliziotti del commissariato di Pizzofalcone si districheranno fra segreti, ipocrisie, rancori. Arrivando a scoprire una verità quanto mai inaspettata. È la trama di “Pioggia: per i Bastardi di Pizzofalcone” (Einaudi) di Maurizio de Giovanni, ospite agli incontri con l’autore e con il vino giovedì 18 luglio. Accompagna con una degustazione Elio Vini di Cividale del Friuli.

Giovedì 25 luglio l’immancabile appuntamento con Mauro Corona e il suoracconto poetico e sentitissimo “Le altalene” (Mondadori).  I suoi luoghi, Erto, la diga, la montagna, così come le persone della sua vita, vengono filtrati dal tempo passato, e forse perduto, in un romanzo-monologo dove la profondità e il fascino del racconto sono impreziositi da una voce narrante sempre più risolta e convincente.Si brinda conl’Azienda Agricola Annalisa Zorzettig di Spessa di Cividale del Friuli.

Tullio Avoledo ne “I cani della pioggia” (Marsilio) fa incontrare i due protagonisti di alcuni dei suoi libri più recenti e fortunati e – divertendosi a ibridare generi e registri narrativi • ci regala una storia al tempo stesso avventurosamente romanzesca e di bruciante attualità, attraversata in molte pagine da vene di poesia e di humour. Lo presenta giovedì 1^ agosto, assieme al vino della Cantina I Magredi di Domanins.

Giovedì 8 agosto protagonista Marcello Veneziani con il suo “L’amore necessario” (Marsilio). Nella società del disamore, del narcisismo e dei desideri egoistici illimitati, in cui «Io ama Io» e contano solo la tecnica e il mercato, non resta che ricominciare dall’amore, oltre se stessi. La Società Agricola Jermann di Dolegna del Collio offre il brindisi a fine incontro.

Il giorno di Ferragosto arriva a Lignano Alessandro Marzo Magno con il suo“I leoni di Venezia” (Biblioteca dell’Immagine), dove porta a spasso il lettore per le rappresentazioni leonine, facendone conoscere una sessantina fra le migliaia sopravvissute alle numerose lentoclastie che si sono susseguite nel corso dei secoli. Con qualche sorpresa. A fine incontro, brindisi con il vino dei Vigneti Pietro Pittaro di Codroipo.

Giovedì 22 agosto, l’autore che da anni scala le classifiche e incanta la stampa e i librai: Enrico Galiano con “Una vita non basta” (Garzanti). Un romanzo sulle paure che ci impediscono di essere felici: paure che non vanno allontanate, ma ascoltate. Perché a volte bisogna attraversare il buio per scoprire la meraviglia di uno spiraglio di luce. Il vino di Irene Cencig di Spessa di Cividale chiude l’incontro.

Venerdì 23 agosto il Teatri Stabil Furlan propone la lettura scenica in friulano “Tant che Tupamaros”,tratta dalracconto di Paolo Patui scritto per l’edizione 2004 di “Lignano: ti racconto”. Con Massimo Somaglino e musiche dal vivo di Mirko Cisilino. E alla fine si brinda con il vino di Albafiorita Winery di Latisana.

Giovedì 29 agosto Carlo Cottarelli presenta “Dentro il palazzo. Cosa accade davvero nelle stanze del potere” (Mondadori), dove restituisce una sincera fotografia delle nostre istituzioni e immagina come potranno evolversi la politica e l’economia italiana ed europea se proseguono le tendenze attuali, compresa la riforma costituzionale sul premierato. Il brindisi a fine incontro con il vino dell’Azienda Agricola Scarbolo Sergio di Spessa di Cividale.

Gran finale giovedì 5 settembre con Toni Capuozzo e “Cos’è la guerra” (Signs Publishing). Dopo avere seguito conflitti in mezzo mondo, avere visto da vicino gli effetti delle guerre ed essersi interrogato a lungo sulle loro dinamiche, Capuozzo firma un vero e proprio manuale per spiegare “la guerra” e dare risposte in questi tempi così complessi. Si chiude la rassegna 2024 con il vino delle Cantine Marco Felluga – Russiz Superiore di Gradisca d’Isonzo.

A ogni incontro della rassegna, all’interno del PalaPineta, sarà allestito un corner da Librerie Coop per poter acquistare le copie dei libri con la possibilità di farsele autografare dagli autori.

Gli Incontri con l’autore e con il vino 2024 sono organizzati dall’Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito e curati da Alberto Garlini, Giovanni Munisso e Michele Bonelli. La manifestazione e le iniziative collegate (corso di scrittura creativa, cene con l’autore) hanno il sostegno della Città di Lignano Sabbiadoro – Assessorato alla Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Assoenologi, Società Lignano Pineta, Porto Turistico Marina Uno Resort, Hotel President Lignano, Banca360FVG, Ramberti, CiviBank, Adriastrade, Aedificare, Lazzarini Impianti , Officine Zamarian, Repower, Ma.in.cart., Nosella Dante, Applicatori società cooperativa, Bliz, Costruzioni Cicuttin, Dersut Caffè, Omnia Energy 3, T.KOM, Neri Maurizio, Koki, Artesegno, Lignano Banda Larga, Legnolandia

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE