• Lun. Feb 26th, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

L’Italia che canta si incontra in FVG: – festival nazionale dei CORI GIOVANILI REGIONALI dall’1 al 3 dicembre

DiRedazione

Nov 28, 2023

I CORI GIOVANILI REGIONALI SI INCONTRANO IN FRIULI VENEZIA GIULIA

IL PROGETTO NAZIONALE FENIARCO DALL’1 AL 3 DICEMBRE: CINQUE EVENTI E DUE PRIME ASSOLUTE

Le voci dei cori giovanili regionali si daranno appuntamento in Friuli Venezia Giulia per un importante evento nazionale che coinvolgerà sei città e sette gruppi provenienti da altrettante regioni italiane (Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino), impegnati in concerti, flash-mob e un gran finale con due prime esecuzioni. 

IL PROGETTO

Il festival, concentrato in tre intense giornate di eventi dal 1 al 3 dicembre, è una delle ultime tappe del progetto “Così è germinato questo fiore”, realizzato dalla federazione nazionale corale Feniarco come continuazione e valorizzazione dell’iniziativa che sette anni fa ha sostenuto la fondazione di tredici cori giovanili regionali, laboratori per la formazione di nuovi professionisti della musica corale e per la promozione dell’attività corale tra i giovani. 

Il fondamentale sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia unito a quello della Fondazione Friuli e la collaborazione dell’Usci Friuli Venezia Giulia hanno permesso quest’anno la realizzazione di un originale percorso basato su forme inedite di espressione corale come le circle songs e il choral trekking. Dopo aver posto l’attenzione su sostenibilità e innovazione, l’ultima fase del progetto si rivolgerà alla promozione del territorio e alla valorizzazione dei giovani. A Spilimbergo, Gorizia, Gemona del Friuli, Muggia, Udine e San Vito al Tagliamento i cori ospiti non saranno soltanto protagonisti di un concerto: a tutti verrà offerta infatti una visita guidata per conoscere i borghi e le città toccati dagli eventi. Ognuno dei concerti avrà un benvenuto “locale”, con le introduzioni musicali di cori del territorio, mentre i cori regionali incontreranno il proprio pubblico anche fuori dalle sedi dei concerti con esibizioni estemporanee nelle piazze e flash mob improvvisati tra cui uno in mezzo al mercato di venerdì 1 dicembre a San Vito al Tagliamento, sede anche delle prove aperte di venerdì e sabato mattina con avvio alle ore 10.  

GLI EVENTI

Il Mosaico di voci di Giovanni Molaro darà l’apertura ufficiale al concerto di venerdì 1 dicembre alle ore 20.45 nel duomo di Spilimbergo, dove si esibiranno il Coro giovanile sardo diretto da Claudia Dolce e il Coro giovanile pugliese diretto da Luigi Leo. Contemporaneamente nel duomo di Gorizia il Coro misto giovanile Emil Komel di David Bandelj saluterà con il proprio canto gli ospiti del Coro giovanile toscano diretto da Elisa Pasquini e del Coro giovanile regionale del Friuli Venezia Giulia diretto da Mirko Ferlan.

Sabato 2 dicembre i due concerti in programma avranno inizio alle ore 20.30. Nel duomo di Gemona del Friuli il Coro Glemonensis di Gabriele Bressan canterà in apertura della serata che vedrà protagonisti il Coro giovanile campano diretto da Luigi Leo e il Coro giovanile trentino codiretto da Samuele Broseghini e dal triestino Federico Viola. Alla stessa ora anche la provincia di Trieste verrà coinvolta dal festival corale nazionale con l’evento in programma nel suggestivo duomo di Muggia. Il concerto a due passi dal mare prevede un’introduzione a cura del Coro liceo Oberdan senior di Stefano Klamert e l’esibizione del Coro giovanile dell’Emilia Romagna diretto da Daniele Sconosciuto, abbinato al Coro giovanile regionale del Friuli Venezia Giulia.

Tutti i cori partecipanti uniranno le voci domenica 3 dicembre alle ore 12.00 nella cattedrale di Udine, dove la santa messa avrà un corredo musicale eccezionale, supportato dalla collaborazione dell’Accademia d’archi Arrigoni di San Vito al Tagliamento, diretta per l’occasione da un prestigioso protagonista della scena concertistica e operistica professionale, il Maestro Filippo Maria Bressan. Verranno eseguiti in prima assoluta la Missa hebraica “Qui Missus est” di Gianmartino Durighello e il brano Ad te levavi animam meam di Roberto Brisotto, entrambi commissionati per questo progetto. Il proprio della messa prevede inoltre capolavori di Händel, Desprez, Praetorius e Fauré che impreziosiranno il ricco programma musicale della prima domenica di Avvento. L’ingresso a tutti gli eventi del festival corale è libero.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE