• Lun. Giu 17th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

MESTRE, RIPARTE IL CARTELLONE LETTERARIO IN_TOUCH: PAROLE DI FUTURO DAL 3 OTTOBRE

DiRedazione

Set 22, 2023
PAOLO GIORDANO

È dedicato alla parola, declinata attraverso diversi linguaggi che raccontano il nostro tempo e quello che verrà, il cartellone autunnale della rassegna In_touch, promossa dalla Rete Biblioteche Venezia, rivolta ai giovani adulti e ai giovani lettori ma aperta, con fruizione gratuita, a tutto il pubblico. Dalle canzoni al podcast, strumento privilegiato di “storytelling” delle ultime stagioni, alla letteratura contemporanea in cui la cifra narrativa si fa sguardo attento sulle questioni epocali che dobbiamo e dovremo affrontare: questo il filo rosso di In_touch Parole di futuro, realizzato con ilcontributo finanziario dei fondi strutturali europei PON METRO, in programma dal 3 al 23 ottobre con tre eventi e altrettanti protagonisti. Dopo il successo di pubblico della prima edizione di In_Touch. Incontri altamente reattivi, la Rete Biblioteche Venezia investe dunque in tre nuovi appuntamenti: la volontà è di portare in città altri fermenti creativi e di pensiero per far incontrare le persone in occasioni di benessere.

Si parte martedì 3 ottobre, nella Biblioteca di Carpenedo Bissuola alle 18, con una giovane “star” della urban music del nostro tempo, Leon Faun, interprete e autore fra ipiù amati protagonisti della giovane scena musicale contemporanea. “La profezia della musica: i testi per dare voce al (proprio) mondo” titola l’incontro che sarà condotto dalla giornalista Claudia Fayenz, della redazione cultura e spettacoli del Gr nazionale RaI. Leon Faun, al secolo Leon de la Vallée, ha scoperto il rap a 12 anni, del 2020 sono i successi Gaia, La follia non ha età e Occhi Lucidi, certificato disco d’oro. Adesso è fresco autore di un brano che, guarda caso, si intitola “Profezia” (Island Records/ Universal Music Italia), dove scorrono gli stati d’animo, le inquietudini, i conflitti e le paure del quotidiano, intrecciati a sogni e desideri. Ed è lui a firmare i testi e a dare parole che raccontano il (suo) mondo. L’evoluzione delle ultime stagioni lo ha portato a incarnare l’immaginario hip hop nazionale in modo libero e indipendente ma sempre autorevole, attraverso le suggestioni di tracce narrative che spaziano dalla mitologia al fantasy passando per il cinema. Claudia Fayenz, cresciuta in un ambiente familiare musicale, è approdata nel 1997 alla redazione del Tg2 ed è poi confluita nella redazione cultura e spettacoli del Giornale radio di cui attualmente è caposervizio. Si occupa prevalentemente di musica.

In_touch Parole di futuro proseguirà domenica 15 ottobre, alle 18 nella Biblioteca civica Vez di Mestre, con “Podcast: il racconto on demand”, una lezione di e con Paolo Nori. Nel 2005 “podcasting” fu eletta parola dell’anno dal dizionario statunitense New Oxford. C’è voluto, da allora, un decennio abbondante perché la podcast-mania esplodesse. Le ultime stagioni hanno pienamente introdotto nel nostro quotidiano la fruizione di narrazioni a tema, più spesso audio e talvolta video, spesso d’autore. Come nel caso dello scrittore e blogger Paolo Nori, che da tempo declina il linguaggio narrativo in forme contemporanee, affiancando alla scrittura il racconto in chiave di blog e in formato podcast. Il suo nuovo lavoro, “Due volte che sono morto”, prodotto a cura di Chora Media per la piattaforma Rai Play Sound, è adesso disponibile. L’autore ne parlerà al pubblico di In_touch attraverso un incontro-lezione, per approfondire pregi e potenzialità del podcast.

Terzo e ultimo appuntamento quello di lunedì 23 ottobre, sempre alle 18 nella Biblioteca Carpenedo Bissuola di Mestre, con lo scrittore Paolo Giordano. “Tasmania, ovvero del futuro” titola l’incontro che si ispira all’ultimo romanzo di Paolo Giordano, uscito per Einaudi. Pagine capaci di illuminare, in questo tempo di ipertrofia del presente e rarefazione del futuro, le inquietudini che gravano sul domani delle giovani generazioni, sui Z come sugli Alpha. Uno stato d’animo largamente condiviso e accomunante, in una parola transgenerazionale: la paura e la sorpresa di perdere il controllo sono il sentimento del nostro tempo.  L’intervista, a partire dal libro – sensibilissimo, vivo e contemporaneo – intreccerà un dialogo per individuare chiavi di interpretazione del presente, insieme a riferimenti meno fragili e frammentari.

Gli incontri diIn_touch Parole di futuro, prevedono sempre l’ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili: gli spettatori con prenotazione (facilmente cliccabile sulla piattaforma eventbrite) potranno accedere nelle sale dalle 17.30, il pubblico privo di prenotazione potrà accedere dalle 17.55, usufruendo dei posti a sedere rimasti. Dettagli sul sito https://www.comune.venezia.it/it/content/eventi-intouch A conclusione di ogni incontro è previsto il firmacopie delle autrici e autori impegnati negli eventi.

In copertina : Giordano Paolo

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE