• Ven. Giu 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Miramare : Grandi incontri – giovedì 23 maggio con Eörs Szathmáry

DiRedazione

Mag 21, 2024
Szathm� E�Sz�enyi-d�s evol�iol� professzor, az MTA rendes tagja, az ETI Evol� Rendszerek Kutat�port f�zgat� az ELTE Term�ettudom�i Kar Biol� Int�t�k egyetemi tan�.

Si terrà il 23 maggio la prossima conferenza del ciclo “Grandi incontri” a Miramare, una serie di appuntamenti che, nel 2024, sono stati pensati a corollario della mostra Kosmos, il veliero della conoscenza allestita fino al 16 giugno alle Scuderie del Castello di Miramare. Il quarto e ultimo appuntamento è realizzato in collaborazione con TLQS, The Laboratory on Quantitative Sustainability (progetto di OGS e FIT), un laboratorio diffuso tra le varie istituzioni scientifiche e umanistiche del Friuli Venezia Giulia, che vuole caratterizzarsi per lo sviluppo di metodologie scientifiche in grado di rappresentare quantitativamente gli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile (SDGs). Protagonista dell’incontro è il professor Eörs Szathmáry, “guru dell’evoluzionismo” e considerato l’erede di Darwin. Dialogheranno con il professor Szathmáry il direttore del Museo di Miramare Andreina Contessa e il professor Stefano Fantoni, tra i tre massimi scienziati di nazionalità italiana nel campo della fisica nucleare teorica e attuale presidente della Fondazione Internazionale Trieste per il progresso e la libertà delle scienze.

“Nel corso dell’evoluzione ci sono state una serie di transizioni durante le quali sono sorti nuovi livelli di organizzazione e la complessità è aumentata. Le principali transizioni evolutive includono l’origine di cellule semplici, l’emergere di eucarioti, l’origine dei plastidi (fotosintesi eucariotica), la comparsa della multicellularità, l’origine delle società animali, l’emergere di gruppi umani con il linguaggio.

Tutte queste transizioni condividono una serie di caratteristiche, tra cui l’emergere di unità evolutive di livello superiore da quelle inferiori, la divisione del lavoro/combinazioni di funzioni e l’origine di nuovi sistemi di eredità (come l’eredità epigenetica). C’è una transizione un po’ simile che probabilmente accadrà proprio ora: l’origine dell’intelligenza artificiale evolvibile che può rappresentare un’immensa minaccia per l’umanità.

Per assistere all’incontro, data la limitatezza dei posti, bisogna prenotare scrivendo a eventi.miramare@cultura.gov.it. La prenotazione si intende confermata previa ricezione della risposta. La conferenza è inclusa nell’acquisto del biglietto di ingresso alla mostra Kosmos, il veliero della conoscenza.”

Eörs Szathmáry ha studiato biologia all’Università Eötvös Loránd di Budapest. Dopo aver terminato il dottorato, ha lavorato come ricercatore presso l’Università di Eötvös (Budapest), diventando in seguito professore e capo del Dipartimento di tassonomia ed ecologia vegetale. Szathmáry è stato ospite del Wissenschafstkolleg zu Berlin, dell’Università di Zurigo e del College de France di Parigi. È stato membro permanente del Collegium Budapest (Istituto per gli studi avanzati, 1995-2011). Dal 2011 è direttore del Centro Parmenides per i Fondamenti Concettuali della Scienza presso la Fondazione Parmenides a Monaco di Baviera, Germania. I suoi temi di ricerca comprendono: le principali transizioni evolutive, le origini della vita e il codice genetico, l’emergere della facoltà del linguaggio umano, livelli e meccanismi di cooperazione biologica, neurodinamica darwiniana e astrobiologia. Tra il 2019 e il 2021 è stato direttore generale del Centro per la ricerca ecologica in Ungheria, dove è tuttora professore di ricerca. È membro dell’Accademia ungherese delle scienze, dell’Accademia norvegese delle scienze e delle lettere e dell’Accademia Europea.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE