• Mar. Mag 28th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

NUMEROLOGIA DELLA SETTIMANA 25/7 -Dal 16 al 22 maggio

DiEva Maria Genco

Mag 17, 2021

Il Numero 25 è il progredire in saggezza attraverso la libertà personale ed i cambiamenti ma non solo!

In Numerologia biblica indica lo stato di “Grazia nella Grazia” e vari eventi nella Bibbia gli sono simbolicamente legati. Qualche esempio. -Il re Giosafat regnò per 25 anni, mentre Ezechiele ebbe la sua visione del tempio nel venticinquesimo anno della sua prigionia. -I libri di Giuda e Filemone possiedono solo 25 versi ciascuno, ed hanno un significato simbolico speciale relativo al perdono, alla misericordia, alla purificazione e alla rinascita dell’anima. -Si narra che il giudizio particolare di un’entità dopo la sua morte avviene tramite 24 anziani più il Cristo che, circondato da essi, siede sul trono reale, per un totale di 25 giudici.

La ” grazia nella grazia ” dà l’idea di una grazia di Dio senza fondo, che esce da sé stessa senza avere fine. Ma come possiamo noi vivere una “grazia nella grazia”? È chiaro che nel 25 le tematiche di misericordia ed assenza di giudizio siano importanti. Si tratta, infatti, di uno dei 7 più perspicaci ed intuitivi che esistano ma che, al tempo stesso, nel suo far correre la mente attraverso constatazioni di ogni sorta, rischi di cadere troppo nel dualismo giudicante, fatto di bene-male, luce-ombra, buono-cattivo, giusto-sbagliato.

Di fronte a questi estremi ed eccessi della mente duale, ci si ritrova a non fare piena esperienza né di sé stessi, né degli altri. L’aspetto luce da incanalare in questo Numero è il sano discernimento, che ben differisce dal giudizio, e che è il solo da poter sfociare in uno stato di grazia verso noi stessi e gli altri. Ma quanto siamo in grado di fare esperienza delle cose attraverso il discernimento, senza cadere nella trappola del giudizio? Si può discernere, intuire e poi non giudicare quanto osservato con gli occhi della mente? Il saper fendere con la mente la realtà che ci circonda dovrebbe andare di pari passo con lo sviluppo del cuore e dell’intelligenza emotiva, attraverso la quale poter accogliere saggiamente ciò che la mente, sia razionale che intuitiva, vede nel mondo. Si tratta di un’alchimia interna non da poco… ogni elemento che osserviamo nel mondo ci mette in discussione, mette in ballo i nostri equilibri e squilibri interni, le credenze, i traumi, le proiezioni….

L’interpretazione di ciò che scorgiamo nel mondo è certamente soggettiva, opinabile, e lo è anche quella intuitiva se vogliamo dirla tutta… ma come ci comportiamo in relazione a ciò che vediamo è sempre una Verità che parla di noi, di quanto sappiamo vivere in quello stato di Grazia. Ogni cosa considerata con discernimento ci lascia una libertà di scelta: destabilizzarci interiormente oppure renderci più elastici e versatili di prima perché in grado di espanderci ed accogliere nuove visioni o modalità di esistenza al di fuori della propria, non importa se opportune o meno per sé stessi, giuste o sbagliate, buone o cattive. È quando il discernimento viene sostituito dal solo giudizio che non siamo in grado di integrare nulla di quanto osservato, né di riconoscerne il senso, così occupati ad osteggiarlo…

E’ così che perdiamo la grazia ma anche la libertà di scelta di fronte alle cose. Per questo il 25 ci parla sia di libertà che di grazia. Evolvere nella grazia è possibile attraverso la libertà del saper armonizzare il proprio stato interiore a tutto ciò che la mente vede ed interpreta. Concludo ricordandovi che l’energia del 25 è perfetta per l’introspezione, lo studio, le esplorazioni intellettuali ma anche per i viaggi, i trasferimenti ed ogni forma di cambiamento.

Buona settimana!

Di Eva Maria Genco

Eva Maria Genco, Naturopata, Numerologa email : eva.genco86@gmail.com

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE