• Mar. Ago 9th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Palmanova Emergenza Coronavirus: solidarietà tra città UNESCO: “Un sincero abbraccio alla città di Bergamo”

DiRedazione

Apr 9, 2020

Emergenza Coronavirus: solidarietà tra città UNESCO

Da Sindaco e Consiglio comunale di Palmanova

“Un sincero abbraccio alla città di Bergamo”

“Il Consiglio comunale di Palmanova assieme a tutta la cittadinanza esprime il proprio dolore e la propria vicinanza alla Città di Bergamo così drammaticamente colpita dalla pandemia causata dal coronavirus”. Comincia così una lettera che il Sindaco Francesco Martines e il Consiglio comunale tutto ha voluto indirizzare a Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, e idealmente a tutta la città e il suo territorio, pesantemente colpiti dall’emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid-19.

“Siamo increduli per la gravità con cui il contagio si è manifestato in tutta la Lombardia e in particolare a Bergamo e in veste di amministratori comprendiamo l’estrema difficoltà nella gestione della situazione e la complessità delle decisioni e delle responsabilità da assumere per sconfiggere un nemico tanto invisibile e sconosciuto. La colonna di mezzi militari con le salme dei bergamaschi dirette verso altre regioni, tra cui il Friuli Venezia Giulia, per essere cremate, è l’immagine che più ci addolora assieme a quella dei volti delle persone la cui vita è scivolata via silenziosamente nella crescente conta quotidiana dei morti”.

E continua la lettera: “Ci giunge l’eco delle tante storie vissute da chi opera in prima linea nelle corsie degli ospedali, negli ambulatori, nelle farmacie, nelle parrocchie, tra le file delle forze dell’ordine, in tutti i luoghi in cui si lavora a questa emergenza. A tutti loro va il nostro sentito ringraziamento per il grande esempio che stanno rappresentando per l’Italia intera. La città di Bergamo è cara a questo Consiglio comunale che ha condiviso il lungo percorso verso il riconoscimento Unesco passo dopo passo, tra difficoltà e rinnovati entusiasmi, fino al traguardo finale”.

Bergamo, assieme a Palmanova e Pescheria del Garda, fa parte del sito seriale trasnazionale “Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo”, inserito a luglio 2017 tra i patrimoni mondiali dell’umanità UNESCO. Assieme a queste tre, rientrano anche due città croate, Sebenico e Zara e una città montenegrina, Cattaro.

Poi il riferimento a progetti condivisi, già avviati ma rinviati a casa della situazione d’emergenza: “Alcune classi delle nostre scuole avrebbero dovuto trascorrere, proprio in queste settimane di primavera, alcuni giorni di visita a Bergamo e di scambio con le vostre scuole, per rafforzare il legame e vivere la concreta comunanza tra le Città Unesco. Un’occasione che riteniamo solo rinviata; alla fine di questo doloroso passaggio della nostra storia, speriamo a breve, auspichiamo di poter rinnovare l’incontro ad un momento per riabbracciarci tutti attorno alle nostre mura veneziane, alle quali guardare ancora come a un simbolo di forza e protezione”.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi