• Sab. Giu 22nd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Porto Tolle (Ro), ieri lezione dell’Ic Brunetti sull’organo antico di Ca’ Venier

DiRedazione

Nov 28, 2023

Antichi Organi del Polesine Festival 

Un patrimonio da scoprire ed ascoltare

EDIZIONE XX

24 novembre – 30 dicembre 2023

L’identità sonora delle comunità

Gli studenti di musica dell’Istituto Brunetti di Porto Tolle a lezione di organo nella chiesa di San Nicolò a Ca’ Venier

La cultura accende scintille negli occhi delle giovani generazioni

CA’ VENIER-PORTO TOLLE (RO), 28 novembre 2023 – Una sorprendente mattinata di “scuola pratica”, per gli alunni delle classi 2^ e 3^ media ad indirizzo musicale dell’Istituto comprensivo “Lorenzo Brunetti” di Porto Tolle, che ieri 27 novembre, hanno partecipato ad una lezione di strumento, direttamente sulla tastiera, in avorio antico, dell’organo costruito da Giacomo Bazzani nel 1887, che si trova nella chiesa di San Nicolò, a Ca’ Venier.

Un evento collaterale del Festival Antichi organi del Polesine, fortemente voluto da Asolo musica con la generosa e convinta organizzazione del Comune di Porto Tolle e degli insegnanti di musica dell’Ic Brunetti, per diffondere alle nuove generazioni la conoscenza di uno strumento storico e fortemente identitario del territorio.

L’assessore alla Cultura, Silvia Boscolo, ha salutato la scolaresca facendo un’opportuna introduzione storica sul sito della chiesa di San Nicolò e sull’Isola di Ca’ Venier, scoprendo che nessuno dei 38 giovanissimi futuri musicisti proviene da quel territorio. Quindi il direttore artistico del festival, il maestro Nicola Cittadin, docente d’organo al Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto, ha spiegato, in maniera simpatica, aiutandosi con un modellino funzionante, le origini ed il meccanismo fonico dell’organo. I ragazzi hanno interagito con interesse e risposto alle domande “musicali” del maestro Cittadin. Poi, sempre guidati dai tre docenti di musica dell’istituto Brunetti, Alessandro Tessarin, Nunzio Brigante e Matteo Storti, si sono divisi in piccoli gruppetti per salire nella cantoria, e provare così a mettere mani (e piedi) sullo strumento Bazzani. Una bella emozione che sprizzava dagli occhi dei ragazzi, soprattutto degli allievi di pianoforte, dimostrando, una volta di più, che le solide radici nel passato, cioè nel tessuto culturale di una comunità, possono veramente motivare le giovani generazioni verso il futuro. 

Nell’ambito del Festival Antichi organi del Polesine, l’organo Giacomo Bazzani di Ca’ Venier sarà chiamato a risvegliarsi in un concerto in combinata con la tromba, domenica 10 dicembre, alle ore 17, ad ingresso libero e gratuito. Alla consolle, il giovane organista Nicola Dolci ed alla tromba il maestro Alberto Bardelloni.

festival.antichiorgani.polesine@gmail.com

  @antichiorgani

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE