• Dom. Gen 29th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

PREMIO INTERNAZIONALE PINO PUGLISI 2022 ALL’ACCADEMICO E AGROECONOMISTA ANDREA SEGRE’, PER LA PROMOZIONE DELLO “IUS CIBI”

DiRedazione

Dic 5, 2022

Consegnato ieri – domenica 4 dicembre – nella splendida cornice del Teatro Politeama di Palermo, all’agroeconomista Andrea Segrè, docente universitario, fondatore della campagna Spreco Zero da 12 anni in prima linea per lo sviluppo sostenibile, il Premio internazionale Beato Padre Pino Puglisi, giunto alla XVII edizione nel segno e nel ricordo del sacerdote ucciso dalla mafia nel settembre 1993. Presieduta da Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo Metropolita di Palermo, la Giuria quest’anno ha voluto promuovere, attraverso il Premio, “il diritto alla Vita e il dovere di proteggere la Terra”. Il prestigioso conferimento all’accademico e saggista Andrea Segrè è stato così ha motivato: «per essersi sempre speso, nel corso della sua carriera accademica, a favore della formazione di una cultura del contrasto consapevole e virtuoso dello spreco alimentare e per aver promosso il principio etico e universale dello ius cibi. Andrea Segrè ci richiama costantemente al rispetto del principio dell’eguaglianza anche nell’ambito alimentare nonché al dovere di ogni essere umano di adoperarsi affinché questo principio non sia una semplice enunciazione di buone intenzioni ma si trasformi in iniziative di attività concrete». «Sono davvero grato di questo premio, mi onora particolarmente per il nome che porta, la storia di legalità e coraggio che rappresenta», ha dichiarato Andrea Segrè, ricevendo il Premio, nel corso della cerimonia alla quale ha preso parte anche il sindaco il Sindaco di Palermo, Roberto Lagalla. Segrè ha aggiunto: «Condivido il Premio con la grande comunità che in questi anni ha sostenuto il nostro lavoro per contrastare lo spreco intollerabile di alimenti, promuovere l’adozione di diete sane e sostenibili, riconoscere il cibo come bene comune dell’umanità». Premiati nell’edizione 2022 del Premio Pino Puglisi anche l’inviato speciale del quotidiano Avvenire Nello Scavo, il capo missione FAO in Mozambico Dario Cipolla e Nino Acampora, inventore e gestore di Pizza Out, realtà che coinvolge in diversi ruoli professionali alcuni ragazzi autistici. La Giuria del Premio, guidata da Mons. Corrado Lorefice, è composta anche da Vincenzo Bagarello, Don Antonio Garau, Ignazio Garsia, Gemma Ocello, Roberto Gueli. 

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi