• Gio. Giu 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

XXXII Settimane Musicali al Teatro Olimpico 2023 – Vicenza 21 aprile – 11 giugno 2023

DiRedazione

Apr 21, 2023

XXXII Settimane Musicali al Teatro Olimpico 2023
Prima il silenzio, poi il suono, o la parola.
Vicenza 21 aprile – 11 giugno 2023

Dopo l’ampio successo dello scorso anno, le Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza annunciano l’edizione 2023 del Festival, in programma dal 21 aprile all’11 giugno con la direzione artistica di Sonig Tchakerian. Concerti, incontri ed eventi in scena nello splendido Teatro Olimpico e in altri luoghi storici della città palladiana che ogni primavera diventa centro di richiamo per la musica da camera.

Dal 21 aprile all’11 giugno tornano a risuonare le note delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, il Festival che ogni anno richiama al Teatro Olimpico di Vicenza e in altri luoghi storici della città palladiana un numeroso pubblico di appassionati nel rito condiviso della musica dal vivo. Con la direzione artistica di Sonig Tchakerian, il Festival, che nel 2011 ha ricevuto il prestigioso riconoscimento del Premio Franco Abbiati, giunge quest’anno alla XXXII edizione e riconferma la propria vocazione di palcoscenico aperto al pluralismo dell’espressione artistica e di laboratorio di creazione dove la musica da camera incontra il jazz, il teatro e il racconto. Un percorso di ascolto che si sviluppa in una ricca galleria di contaminazioni culturali e di progetti cameristici ideati per il Festival, con artisti di fama e giovani talenti.

Il calendario di quest’anno rientra nella programmazione triennale del Festival 2022-2024 che prende spunto da un pensiero di Pier Paolo Pasolini: “Prima il silenzio, poi il suono, o la parola” (Pier Paolo Pasolini Saggi sulla letteratura e sull’arte). Un invito alla riflessione, dalla privata intimità che il silenzio protegge alla condivisione dell’esperienza del suono e della parola. Molti gli appuntamenti che articolano il calendario del Festival: i concerti di musica da camera al Teatro Olimpico, il Premio Brunelli, il Progetto Giovani, il Mu.Vi – Musica Vicenza e le conversazioni con illustri musicologi prima dei concerti, momenti di incontro con il pubblico per un ascolto più consapevole e coinvolgente dei programmi proposti.

La stagione riparte con il XII Premio Lamberto Brunelli, concorso pianistico nazionale che il Festival organizza con la famiglia Brunelli dal 2011 ed in co-produzione con il Conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza. In linea con i grandi concorsi internazionali, il Premio si svolgerà in due prove: il 21 aprile l’eliminatoria con un recital per pianoforte solo al Teatro San Marco e il 23 aprile la finale con un concerto per pianoforte e orchestra. Novità di quest’anno, a conferma dell’attenzione del Festival per la musica contemporanea, sarà l’esecuzione obbligatoria nella prova eliminatoria del Concorso del brano di Pasquale Punzo Studio – I – “Ligatura”. La composizione, commissionata in occasione del Premio, in collaborazione con il corso di alto perfezionamento in composizione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, sarà eseguita in prima assoluta dai pianisti durante la prova Eliminatoria il 21 aprile al Teatro San Marco. La Domenica 23 aprile, i tre pianisti selezionati saranno sullo straordinario palcoscenico del Teatro Olimpico con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta per la Finale del premio. Si riprende poi domenica 21 maggio con il tradizionale appuntamento Mu.Vi – Musica Vicenza, prologo al Festival giunto alla settima edizione. Nel corso dell’intera giornata, dalle 11 alle 18, la città apre gli incantevoli spazi del centro cittadino alle esibizioni dal vivo, con decine di giovani talenti pronti a condividere l’emozione della musica all’aperto all’insegna della partecipazione culturale, in un coinvolgente intreccio di voci e programmi.

L’evento inaugurale del Festival si terrà domenica 21 maggio con il primo dei quattro appuntamenti al Teatro Olimpico con artisti di fama internazionale. Il concerto è intitolato Seasons and Mid-Seasons e si apre con l’evocativo e sacro Inno di Nerses Shnorhali, teologo, poeta e scrittore armeno del XII secolo. Il canto di Shnorhali, “firma armena” del programma di Sonig Tchakerian, rappresenta la preziosa e singolare occasione di ascoltare, nell’anno in cui ricorrono gli 850 anni dalla morte dell’autore, un brano di rara esecuzione, un invito al silenzio, alla meditazione, al suono e all’ascolto. Il concerto prosegue con un repertorio che spazia dal barocco al jazz, da Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi alle Mezze Stagioni del sassofonista e compositore Pietro Tonolo. Protagonisti del concerto saranno Sonig Tchakerian al violino, Pietro Tonolo al sax e l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta.

Il secondo concerto al Teatro Olimpico è venerdì 26 maggio, per il ciclo Adagiosissimo Bach, vede il ritorno al Festival di Mario Brunello che, con il suo violoncello, delizierà il pubblico con musiche di Johann Sebastian Bach e del compositore russo, di origine polacca, Mieczyslaw Weinberg. “Bach-Weinberg, la giusta distanza. Suites e Sonate” per un viaggio in musica dal barocco al Novecento, guidati dal talento del celebre violoncellista.

Domenica 28 maggio è in programma lo spettacolo Una visita a Beethoven basato sul racconto scritto da Richard Wagner in giovane età, testo in cui immagina il suo avventuroso viaggio per incontrare Ludwig van Beethoven. Uno spettacolo di particolare tensione espressiva che vede in scena, su musiche del compositore di Bonn, l’attore Paolo Kessisoglu, Sonig Tchakerian al violino e Leonora Armellini al pianoforte.

Venerdì 2 giugno è la volta del concerto Dialoghi con il pianista Andrea Lucchesini e il clarinettista Gabriele Mirabassi, impegnati in un programma che si dipana dal’700 italiano al repertorio contemporaneo, dal mondo sudamericano all’improvvisazione jazz. Sul leggio, in una polifonia di storie e voci che creano intrecci di stili e riferimenti, musiche di Alessandro Scarlatti, Luciano Berio, Carlos Jobim, André Mehmari.

Due le Matinée a Palazzo Chiericati: domenica 28 maggioAdagiosissimo Bach con il clavicembalo di Roberto Loreggian e il violoncello e la viola da gamba di Francesco Galligioni; domenica 4 giugno Debussy nella stanza dei giochi, un cammeo tra note e parole con la pianista Stefania Redaelli e l’attrice e pianista Maria Luisa Zaltron.

Obiettivo fondamentale delle Settimane Musicali al Teatro Olimpico è anche la valorizzazione dei talenti emergenti, giovani promesse avviate verso importanti carriere.

Sei i concerti del Progetto Giovani che vedono protagonisti: Nicolò Cafaro, vincitore del Premio Venezia 2022 (sabato 27 maggio), Wakana Marlene Tanaka, vincitrice ex aequo con Alessandro Del Gobbo del Premio Brunelli 2022 (sabato 3 giugno), Irenè Fiorito e Riccardo Ronda vincitori del Bando Guglielmo 2022 (domenica 4 giugno), Alessandro Del Gobbo vincitore ex aequo con Wakana Marlene Tanaka del Premio Brunelli 2022 (sabato 10 giugno), Daniele Fasani selezionato al corso di pianoforte contemporaneo all’Accademia di Musica di Pinerolo e Torino (domenica 11 giugno), Marta Pacifici, con Costanza Leuzzi, selezionata ai corsi di Alto Perfezionamento all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

PROGRAMMA

XII Concorso Pianistico Nazionale Premio Lamberto Brunelli
Venerdì 21 aprile
Teatro San Marco ore 10.00-19.00
Eliminatoria

Domenica 23 aprile
Teatro Olimpico ore 20.00
Finale con Orchestra Regionale Filarmonia Veneta
Festival Settimane musicali al Teatro Olimpico

Domenica 21 maggio
Mu.Vi Musica Vicenza ore 11.0 -18.00
Palazzo Chiericati, Palazzo Leoni Montanari, Loggia del Capitaniato

Domenica 21 maggio
Teatro Olimpico ore 20.45
Seasons and Mid-Seasons
Nerses Shnorhali Inno
Antonio Vivaldi Le Quattro Stagioni dall’op. VIII, Il Cimento dell’Armonia e dell’Invenzione
Pietro Tonolo Le Mezze Stagioni
Sonig Tchakerian violino Pietro Tonolo sax Orchestra Regionale Filarmonia Veneta

Venerdì 26 maggio
Teatro Olimpico ore 20.45
Adagiosissimo Bach
“Bach-Weinberg, la giusta distanza.
Suites e Sonate”
Musiche di Johann Sebastian Bach e Mieczyslaw Weinberg
Mario Brunello violoncello

Sabato 27 maggio
Odeo del Teatro Olimpico ore 18.00
Progetto Giovani – XXXVIII Premio Venezia 2022
Domenico Scarlatti Sonata in mi maggiore K 380, Sonata in re minore K 9, Sonata in la maggiore K 24
Fryderyk Chopin Notturno in re bemolle maggiore OP. 27 n. 2, Notturno in mi maggiore Op. 62 n. 2, Fantasia in fa minore Op. 49
Robert Schumann Studi sinfonici Op. 13 con variazioni su un tema del Barone Ignaz Ferdinand von Fricken
Nicolò Cafaro pianoforte

Domenica 28 maggio
Odeo del Teatro Olimpico ore 11.00
Matinée – Adagiosissimo Bach
Johann Sebastian Bach Sonata n. 1 in Sol Maggiore BWV 1027 per viola da gamba e clavicembalo, Capriccio sopra la lontananza del fratello dilettissimo BWV 992 per clavicembalo, Suite n. 1 in Sol Maggiore BWV 1007 per violoncello solo, Sonata n. 3 in Sol Minore BWV 1029 per viola da gamba e clavicembalo
Francesco Galligioni viola da gamba e violoncello Roberto Loreggian clavicembalo

Domenica 28 maggio
Teatro Olimpico ore 20.45
Una visita a Beethoven (1840) racconto di Richard Wagner
Musiche di Ludwig van Beethoven e Richard Wagner
Paolo Kessisoglu attore Sonig Tchakerian violino Leonora Armellini pianoforte

Venerdì 2 giugno
Teatro Olimpico ore 20.45
Dialoghi
Domenico Scarlatti Sonata in sol maggiore K 454, Luciano Berio Erdenklavier, André Mehmari – Domenico Scarlatti Variacio K. 127, Luciano Berio Luftklavier, Wasserklavier, André Mehmari Choro in fa minore sulla Sonata K 466 di Domenico Scarlatti, Luciano Berio Feuerklavier, André Mehmari Fantasia in re minore sulla Sonata K 413 di Domenico Scarlatti, Carlos Guastavino Sonata per clarinetto e pianoforte, Carlos Jobim Songs
Andrea Lucchesini pianoforte Gabriele Mirabassi clarinetto 

Sabato 3 giugno
Odeo del Teatro Olimpico ore 18.00
Progetto Giovani – XI Premio Lamberto Brunelli 2022
Franz Schubert Sei Momenti Musicali per pianoforte, Op.94, D. 780
Ludwig van Beethoven Sonata per pianoforte N. 28 in La maggiore Op. 101
Robert Schumann Sonata per pianoforte N. 1 in Fa diesis minore Op. 11
Wakana Marlene Tanaka pianoforte

Domenica 4 giugno
Odeo del Teatro Olimpico ore 11
Matinée – Debussy nella stanza dei giochi
Claude Debussy Petite Suite per pianoforte a quattro mani, Children’s Corner per pianoforte solo, La Boite à joujoux per voce recitante e pianoforte
Maria Luisa Zaltron pianoforte e voce recitante Stefania Redaelli pianoforte

Domenica 4 giugno
Odeo del Teatro Olimpico ore 18.00
Progetto Giovani – Bando Guglielmo 2022
Johannes Brahms Sonata per violino e pianoforte n. 1 op. 78 in sol maggiore
Guido Alberto Fano Ansietà
Ottorino Respighi Sonata per violino e pianoforte in Si minore P.110
Duo Irené Fiorito violino Riccardo Ronda pianoforte

Sabato 10 giugno
Odeo del Teatro Olimpico ore 18.00
Progetto Giovani – XI Premio Lamberto Brunelli 2022
Claude Debussy Images I Série, Suite bergamasque
Alexander Scriabin 5 Preludi op. 16
Sergej Rachmaninov dai Moments Musicaux Op. 16
Alessandro Del Gobbo pianoforte

Domenica 11 giugno
Palazzo Chiericati ore 11.00
Progetto Giovani – Accademia di Musica di Pinerolo e Torino
Pianoforte contemporaneo
Frederic Rzewski The People United Will Never Be Defeated!
Daniele Fasani pianoforte

Domenica 11 giugno                                                                                                                                                                  Palazzo Chiericati ore 18.00
Progetto Giovani – Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Canto barocco
Musiche di di Gottlieb Muffat e arie Georg Friedrich Händel da “Il trionfo del Tempo e del Disinganno”, da “Serse”, da Ariodante 
Marta Pacifici mezzosoprano Costanza Leuzzi clavicembalo


Le Settimane Musicali al Teatro Olimpico si avvalgono della collaborazione di enti istituzionali quali l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza e il MIC-Ministero della Cultura.

Anche quest’anno le Settimane Musicali al Teatro Olimpico confermano la plurale vocazione del Festival e le molteplici collaborazioni con realtà istituzionali e associative. Proficue collaborazioni a livello artistico sono in atto con il Conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza per il Premio Brunelli e il Mu.Vi e con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, conun concerto nell’ambito del Progetto Giovani, dedicato a rotazione al miglior allievo dei corsi di perfezionamento di canto barocco, violino, violoncello e pianoforte e con il brano commissionato dal festival  nell’ambito della classe di composizione  e in prima esecuzione al Premio Brunelli.


Acquisto Biglietti
www.settimanemusicali.eu

Contatti Organizzazione
Cell 348 7813934

pubblicherelazioni@settimanemusicali.eu
www.settimanemusicali.eu 

Fonte : Studio Pierrepi

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE