• Sab. Lug 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

a.ArtistiAssociati e CircuitoCinema – Inizia l’attesa rassegna in collaborazione con Visioni d’Insieme, il 23 ottobre ‘Io capitano’ di Matteo Garrone al Teatro Comunale di Cormons

DiRedazione

Ott 20, 2023

a.ArtistiAssociati e CircuitoCinema

Inizia l’attesa rassegna in collaborazione con Visioni d’Insieme, il lunedì sera alle 20.30

Si comincia il 23 ottobre con ‘Io capitano’ di Matteo Garrone al Teatro Comunale di Cormons

Inizierà il 23 ottobre la rassegna CircuitoCinema che ArtistiAssociati Centro di Produzione Teatrale propone in collaborazione a Visioni d’Insieme grazie al sostegno della Regione Fvg: il lunedì sera, al Teatro Comunale di Cormons, le proiezioni saranno uniche, alle 20.30.

Si comincerà quindi il 23 ottobre con ‘Io capitano’ di Matteo Garrone con Seydou Sarr, Moustapha Fall, Issaka Sawagodo, Hichem Yacoubi, Doodu Sagna, Khady Sy, Venus Gueye, Oumar Diaw, Joe Lassana, Mamadou Sani, Bamar Kane, Beatrice Gnonko. La storia: Seydou e Moussa sono cugini adolescenti nati e cresciuti a Dakar, ma con una gran voglia di diventare star della musica in Europa. Tutti in Senegal li cautelano contro il loro progetto, in primis la madre di Seydou, ma i due sono determinati, e di nascosto intraprendono la loro grande impresa. Un viaggio che si rivelerà un’odissea attraverso il deserto del Sahara costellato dei cadaveri di quelli che non ce l’hanno fatta, le prigioni libiche e il Mediterraneo interminabile e pericoloso. I furti, le violenze e i soprusi non si conteranno, ma ci saranno anche gesti di umanità e gentilezza in mezzo all’inferno. Soprattutto, Seydou dovrà scoprire che cosa comporta mettersi al timone della propria e altrui vita in circostanze ingestibili. Matteo Garrone racconta l’odissea dei migranti dal loro punto di vista e non dal nostro, e il suo film, che vede protagonisti due ragazzi del Senegal che vogliono raggiungere le coste italiane, è un racconto di formazione in cui il viaggio è anche un percorso interiore, che ricorda le disavventure di Pinocchio e strizza l’occhio al realismo magico. Ammassati su un barcone arrugginito, gli uomini e le donne che coltivano, forse ingenuamente, un sogno europeo, diventano non un amalgama indistinto, ma individui con una dignità, che poi è la dignità dei vinti, e una speranza che ti tiene in vita.

La rassegna proseguirà il 30 ottobre con ‘Il cielo sopra Berlino’ capolavoro di Wim Wenders miglior regia a Cannes nel 1987 nella versione restaurata. Lunedì 6 novembre sarà proposto ‘Il Caftano blu’ di Maryam Touzani, mentre lunedì 13 novembre sarà proposto il film firmato da Andrea Magnani ‘La lunga corsa’.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE