• Mer. Lug 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Alpe Adria Puppet Festival: gran finale il 3 e 4 settembre

DiRedazione

Set 2, 2021

30 anni di Alpe Adria Puppet Festival

Ultimi due giorni fra Gorizia e Nova Gorica

Spettacoli, Puppet&Design e il Museo Diffuso nel cuore della città

Chiusura con i fuochi d’artificio, con due giorni densi di incontri e spettacoli, per l’Alpe Adria Puppet Festival chequest’anno festeggia il suo 30° Compleanno.

Organizzato dal CTA – Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, è realizzato grazie al sostegno del Ministero della CulturaRegione Autonoma Friuli Venezia GiuliaGECT GO / EZTS GO – Gruppo europeo di cooperazione territorialeComune di GoriziaComune di GradoComune di AquileiaMestna občina Nova GoricaFondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

Venerdì 3 settembre alle 18.30 in Piazza Transalpina, sarà di scena Variations della Compagnia Marionette di Filippo, uno spettacolo dinamico e allo stesso tempo poetico che riesce ad affascinare grandi e piccini.

Alle 20.30 al Kulturni Dom di Gorizia sarà la volta di A Universal Story di David Espinosa, la storia del mondo raccontata per episodi con soltanto un tavolino, qualche oggetto, delle luci e la musica.  

Sabato 4 settembre alle 16.00 in Sala San Rocco si terrà l’incontro Puppet&Design: immaginari e pratiche a confronto con Cristina Grazioli, Jiri Jelinek, Peter Kus, Fernando Marchiori, Alessandro Martinello, Michele Sambin, Daviana Tabares. L’incontro sarà seguito dalla presentazione della seconda residenza creativa, finalizzata alla produzione dello spettacolo Circus che si propone di sviluppare il potenziale creativo della storica collezione Alessi disegnata da Marcel Wanders. La pièce vedrà poi il suo debutto nel 2022.

Alle 18.30 e in replica alle 20.30, al Kulturni Dom di Gorizia, andrà in scena Dal vivo! di e con Philippe Lefevbre, un viaggio onirico nel mondo della magia creata da oggetti di uso comune, sapientemente trasformati da luci e ombre generate dai marchingegni artigianali pensati per l’occasione. Uno spettacolo che saprà affascinare adulti e bambini.

In questi giorni in via Rastello si potrà inoltre visitare il Museo Diffuso 30 anni in 30 vetrine, curato dall’artista Maria De Fornasari e realizzato assieme all’Associazione Via Rastello, e l’esposizione Trentasei nel quarantacinque a cura di Gigio Brunello, amico e sostenitore di tante edizioni del Puppet Festival: 36 ritratti a olio di artisti e personaggi che hanno fatto la storia del festival, realizzati in 45 giorni durante il lockdown. 

Fino al 4 settembre, il pubblico potrà prenotare le visite guidate condotte e animate dallo stesso autore (venerdì alle ore 11 e sabato alle ore 17.30). 

Info su www.ctagorizia.it

L’Alpe Adria Puppet Festival è realizzato in collaborazione con Go!2025 Nova Gorica. Gorizia – Capitale europea della culturaBiblioteca Civica Falco Marin – GradoAssociazione Filologica FriulanaAssociazione Amici di IsraeleCasa Mischou, Associazione volontaria Via Rastello.

Una sezione dell’Alpe Adria Puppet Festival è dedicata al progetto europeo triennale Puppet & Design, cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea.

L’Alpe Adria Puppet Festival è inoltre patrocinato da ATF/AGISItaliaFestival Unima Italia – Unione Internazionale della Marionetta.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi