• Gio. Lug 18th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Approvazione riduzione aliquote IMU Attività Produttive – Comune di Lignano Sabbiadoro

DiRedazione

Giu 12, 2020

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LIGNANO SABBIADORO APPROVA LA RIDUZIONE DELLE ALIQUOTE IMU PER LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE PER L’ANNO 2020

Riduzione d’imposta per oltre 700 mila euro. Un’azione che segue i numerosi interventi attuati negli scorsi mesi a sostegno del territorio da parte dell’Amministrazione Comunale a causa della situazione generata dal COVID-19.

Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale della Città di Lignano Sabbiadoro è stata approvata all’unanimità la delibera di riduzione della aliquote IMU per l’anno 2020. In particolare è stato deliberato di fissare l’aliquota per le attività produttive identificate nelle categorie catastali “D”, “C/1” e “A/10” in riduzione di 0,15 punti rispetto alla precedente, passando così dallo 0,91% allo 0,76%.

L’intervento è particolarmente significativo in quanto ricomprende un’ampia gamma di fabbricati ed immobili. Come, infatti, meglio specificato dal Sindaco della Città di Lignano Sabbiadoro Avv. Luca Fanotto:

“Consapevoli delle difficoltà economiche emerse a seguito della situazione emergenziale creatasi a causa della diffusione del virus COVID-19, abbiamo deciso di sostenere le attività produttive del territorio attraverso un’azione concreta. Nella precedente seduta del Consiglio Comunale ci eravamo impegnati ad un tanto e, con l’approvazione di questa delibera, abbiamo rispettato l’impegno preso e condiviso con i gruppi di opposizione.” Ha poi proseguito il Sindaco: “Una riduzione dell’imposta di questo genere coinvolgerà alberghi, bar, ristoranti, pizzerie, negozi, sale giochi, discoteche, campeggi, villaggi turistici, parco zoo, posti barca nei porti turistici, parchi gioco, fabbricati e locali per esercizi sportivi, ambulatori medici, uffici e studi privati, e genererà minori entrate complessive per le casse comunali per oltre 700 mila euro. Attraverso una articolata operazione di salvaguardia degli equilibri di bilancio saremo in grado di compensare tali minori entrate con un taglio della spesa, senza per questo andare ad incidere sulla qualità dei servizi offerti dall’Ente. Sono particolarmente soddisfatto di questo risultato in quanto è frutto di un lungo e duro lavoro condotto con gli Uffici, condiviso da tutto il Consiglio Comunale, e, soprattutto, perché permetterà di essere uno strumento concreto di aiuto al tessuto produttivo della località.

Questo atto segue diverse azioni già condotte da parte dell’Amministrazione Comunale a sostegno del territorio. Tramite apposita ordinanza sindacale è stata infatti concessa, per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, la possibilità di estendere la superficie di occupazione di tavoli e sedie in esenzione al pagamento del canone. Inoltre, per le fasce più deboli della popolazione (tramite anche l’apporto fondamentale di numerosi volontari e delle relative associazioni) sono stati erogati buoni spesa per un valore complessivo di oltre 76 mila euro (e a breve verranno assegnate a bilancio ulteriori 40 mila euro).

“Oltre a questi interventi – ha concluso il Sindaco – stiamo continuando a lavorare per definire anche una riduzione della TARI per le attività produttive, una riduzione dei canoni demaniali, una cancellazione del canone di occupazione per il luna park, una implementazione dei trasferimenti all’ambito socio-assistenziale, per contributi alle famiglie in difficoltà per l’acquisto di generi alimentari, per affitti e costi per le scuole ed asili. Tali misure si sommano a quelle predisposte dallo Stato e dalla Regione FVG che, ricordo ha appena aperto il bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto per numerose attività turistiche. Questo provvedimento è solo un segmento di un lavoro molto più articolato che abbiamo condotto con grandi sforzi in questi mesi di lockdown per riuscire a lanciare il cuore al di là dell’ostacolo e a poter così fare questa stagione turistica. L’apertura dei confini nazionali, le misure di sicurezza sanitaria adottate da tutti, il basso numero di contagi nella nostra Regione, la grande capacità di adattamento a situazioni difficili da parte del nostro tessuto sociale ed economico-produttivo sono elementi che permettono di presentarci in maniera seria e credibile sul mercato, per accogliere tutti coloro che vorranno passare le vacanze a Lignano.”

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE