• Ven. Apr 19th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Arriva “QUARTA GIUSTA”, La vetrina eccellente dei Concorsi musicali internazionali del FRIULI VENEZIA GIULIA 23/24 NOVEMBRE A GORIZIA E PORDENONE

DiRedazione

Nov 10, 2023

Quattro eccellenze musicali del Friuli Venezia Giulia, concorsi internazionali di riferimento per gli artisti e gli operatori internazionali, riuniscono le loro forze nel segno del progetto senza confini GO!2025, per presentare al pubblico regionale un cartellone di talenti selezionati nelle ultime stagioni. Giovedì 23 e venerdì 24 novembre, a Gorizia e a Pordenone, il sipario si alzerà su “Quarta giusta”, quattro set concertistici a cura di Piano FVG Sacile, Concorso internazionale Premio Trio di Trieste, Concorso internazionale “Città di Porcia” e Piccolo violino magico di San Vito al Tagliamento.

“Quarta Giusta”, con la sua dedica a GO!2025diventa così un’importante vetrina per i talenti emergenti della musica e si apre alle platee di due città del Friuli Venezia Giulia come valore aggiunto della proposta musicale in regione. «L’iniziativa – spiega nel suo video saluto Mario AnzilVicepresidente e Assessore alla Cultura e allo Sport della Regione Autonoma FVG – ben testimonia come il Friuli Venezia Giulia si confermi ancora una volta una Regione in grado di promuovere e implementare la cultura attraverso appuntamenti capaci di far emergere il talento artistico dei giovani, garantendo cosi all’arte della musica e a tutti un proficuo passaggio generazionale». I Concerti autunnali dei migliori talenti premiati ai Concorsi indetti nel Friuli Venezia Giulia «si inseriscono pienamente nel countdown verso gli eventi di Gorizia e Nova Gorica capitale europea della Culturaoffrendo uno spaccato internazionale delle migliori energie musicali premiate di anno in anno», come sottolineano congiuntamente Davide Fregona direttore artistico di Piano FVG, Fedra Florit direttrice artistica del Premio Trio di Trieste, Giampaolo Doro direttore artistico “Città di Porcia” e Domenico Mason direttore artistico del Piccolo Violino Magico

I concerti si apriranno giovedì 23 novembre, alle 18.30 a Gorizia: nella suggestiva cornice di Palazzo Lantieri si parte con il primo concerto a cura del Concorso pianistico internazionale Piano FVG: di scenasarà l’artista sloveno Urban Stanič, su pagine di Mozart, Debussy, Slakan e Stravinsky. Urban Stanič ha attirato l’attenzione del pubblico nel 2014, quando ha vinto la selezione slovena per l’Eurovision Young Musicians Competition e successivamente ha conquistato il Secondo Premio tra i migliori artisti internazionali al Concorso di Colonia. Nel 2018 e stato premiato al Concorso pianistico internazionale del FVG – Piano FVG e da allora in poi è ospite nelle maggiori Sale da concerto slovene e collabora come solista con formazioni come l’Orchestra della Filarmonica slovena e l’Orchestra sinfonica della Radio e della Televisione slovena. Rilevante la sua esaltante esecuzione del Concerto per pianoforte di Robert Schumann al Berliner Konzerthaus, cui si aggiungono le sue esibizioni in molti Paesi europei. Un brindisi inaugurale sarà offerto a fine concerto dal Movimento Turismo del Vino.

Sempre giovedì 23 novembre si prosegue a Palazzo Lantieri alle 20.30 con il concerto a cura del Concorso internazionale “Premio Trio di Trieste”: riflettori sul Trio Chagall, la formazione cameristica formata da Edoardo Grieco violino, Francesco Massimino violoncello e Lorenzo Nguyen pianoforte, ormai affermata nel panorama cameristico di tutta Europa. Musiche di Schubert, Shostakovich e Beethoven scandiranno l’esibizione del Trio Chagall, che nel 2019 conquistava la piazza d’onore (con primo premio non assegnato) al Premio Trio di Trieste, oltre ai Premi speciali “Dario De Rosa” per la migliore esecuzione di un brano di Schumann, “Fernanda Selvaggio” come miglior Trio finalista e “Young Award” come ensemble più promettente. Definito dalla critica come ≪un trio già molto maturo nella ricerca di soluzioni interpretative raffinate≫ (ARCHI Magazine), l’ensemble si e stabilito in Svizzera, dove perfeziona il repertorio presso la Hochschule fur Musik di Basilea, ed è impegnato in un’intensa attività concertistica che l’ha visto esibirsi in sedi prestigiose internazionali. Ha recentemente vinto la Schoemfeld International Competition di Harbin in Cina, concorso inserito nella Federazione Mondiale di Ginevra.

Il cartellone, venerdì 24 novembre a Pordenone, riparte nell’ex Convento di S. Francesco (via della Motta 13), per due set concertistici accompagnati dall’Accademia d’Archi Arrigoni. Alle 20.30 l’esibizione della violinista nippo-statunitense Mio Imai, che proporrà il celeberrimo “Trillo del diavolo” di Giuseppe Tartini, nella trascrizione per violino e archi di Marco Sofianopulooltre a musiche di Pablo de Sarasate e Manuel Ponce. Il concerto sarà preceduto, in mattinata alle 10.30 nell’Auditorium del Liceo di San Vito, da una prova aperta per i ragazzi delle scuole medie. Mio Imai ha iniziato lo studio del violino all’eta di 4 anni e ora prosegue gli studi con Kimberly Fisher, primo dei secondi violini alla Philadelphia Orchestra. Ha fatto la sua prima apparizione come solista con la New York Session Symphony a 9 anni, ha suonato poi con il Rowan String Ensemble alla Rowan University, con la Temple University Youth Chamber Orchestra, la Old York Road Symphony, la Ambler Symphony e con la Main Line Symphony Orchestra negli Stati Uniti. Ha vinto il 1° Premio dell’edizione 2023 del Concorso Internazionale per Giovani Violinisti “Piccolo Violino Magico”, oltre al 3° premio alla USA MTNA National Competition (USA; 2022), 2° premio all’International Competition Leonid Kogan (Belgio; 2021), 3° premio all’International Competition Chicago Violin (USA; 2021).

Gran finale, a seguire, con l’esibizione dell’italo-franco-ungherese Lucas Lipari-Mayertromba solista su musiche di Molter e Neruda, sempre con l’accompagnamento dell’Accademia d’Archi Arrigoni. Lucas Lipari-Mayer è stato nominato solista dell’Ensemble Intercontemporain nel giugno 2018. Ha studiato al CRR di Parigi e vinto all’unanimità il 1° Premio del CRR di Parigi nel 2013. Nel 2018 e stato semifinalista al Concorso ARD di Monaco e ha vinto il 1° Premio e il Premio del pubblico al Concorso Internazionale “Città di Porcia”. Ha conseguito il Master a Malmo (Svezia) presso la Musikhogskolan con il trombettista di fama internazionale Hakan Hardenberger e continuato a perfezionarsi con R. Friedrich alla Musikhoschule di Karlsruhe. Ha suonato e suona regolarmente con diversi gruppi e orchestre: Opera di Parigi, Orchestra Filarmonica della Radio France, Orchestre de Paris, Ensemble Intercontemporain, Ensemble Musikfabrik, Malmo Symphony Orchestra, Orchestre de Chambre de Paris, Malmo All Star Brass Ensemble, Carillon Quartet e la compagnia sperimentale The Industry. Membro permanente del quintetto BACCHUS si esibisce anche in duo tromba-canto e tromba-organo. Invitato nel 2022 come solista con la Staatskapelle di Dresda, fara il suo debutto nel 2024 come solista con la RAI e con il Royal Stockholm Philarmonie in Svezia. L’Accademia d’Archi Arrigoni, chiamata ad accompagnare i due solisti nella serata del 24 novembre, dal 2009 persegue la missione di formare giovani musicisti nell’ambito della musica da camera e orchestrale, e svolge attività di sensibilizzazione alla cultura musicale per le giovani generazioni”.

L’ingresso ai concerti è libero fino ad esaurimento posti, ma è consigliata la prenotazione via mail:

– per il concerto di giovedì 23 novembre alle ore 18.30 a info@pianofvg.eu

– per il concerto di giovedì 23 novembre alle ore 20.30 a logistica@acmtrioditrieste.it

– per il concerto di venerdì 24 novembre alle ore 20.30 a ass.gandino@iol.it

QUARTA GIUSTA

è un progetto di

Associazione Piano FVG, Sacile

Promuove e organizza il Concorso pianistico internazionale “Piano|fvg”, manifestazione biennale che si svolge al Teatro Zancanaro di Sacile, oltre ai tanti prestigiosi eventi musicali che da sempre caratterizzano la Citta della Livenza, oggi piu che mai confermata come la ‘Città della Musica’. Il Concorso (fine primavera) e articolato in quattro prove, che culminano con la selezione dei sei finalisti che si sfidano in una decisa e commovente esibizione con orchestra.

Associazione Chamber Music, Trieste

Organizza il Concorso Internazionale “Premio Trio di Trieste”, per formazioni dal Duo al Quartetto, ed ha ormai consolidato la propria fama e il prestigio, tanto da essere considerato, sia dalla stampa specializzata sia dagli esperti del settore, uno dei maggiori concorsi a livello internazionale e tra i 5 piu importanti al mondo a livello cameristico. E biennale, articolato in 4 prove di selezione e registrato dalla RAI.

Associazione Amici della Musica “S. Gandino”, Porcia

Promuove il Concorso internazionale “Città di Porcia”, ideato come mezzo di valorizzazione degli strumenti a fiato. Il Concorso ha come scopo principale il confronto tra musicisti provenienti da scuole e tradizioni musicali diverse con stili interpretativi e tecniche strumentali differenti. Vuole porsi quale trampolino di lancio per i giovani ottoni, un’occasione davvero rara.

Accademia d’Archi Arrigoni, San Vito al Tagliamento

Promuove il Concorso Piccolo Violino Magico rivolto a violinisti fino ai 13 anni d’età e si svolge annualmente a S. Vito al Tagliamento. E l’unico Concorso al mondo dove tutte le prove sono accompagnate dall’orchestra ed essendosi specializzato sulla primissima fascia d’età dei concorrenti (grazie anche ad un ricco montepremi e Giuria internazionale di alto livello) e considerato uno dei piu importanti a livello internazionale.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE