• Ven. Giu 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Chiusa la call “Corti senza confine”: 149 progetti da diversi paesi europei – La giuria sarà presieduta da Gabriele Salvatores

DiRedazione

Apr 16, 2024

“Corti senza confine”: sono 149 i progetti arrivati dall’Italia e da molti Paesi europei.
La Giuria, presieduta da Gabriele Salvatores, sarà chiamata a decretare i cinque cortometraggi vincitori della call volta a valorizzare Nova Gorica e Gorizia attraverso l’audiovisivo in vista di “GO! 2025”.

Trieste, 16 aprile 2024 – Un successo oltre le aspettative per la call, chiusasi pochi giorni fa, relativa all’avviso pubblico “Corti senza Confine”, uno dei progetti del programma di produzioni per “GO! 2025” ideato dalla Direzione centrale cultura e sport volto a realizzare, nei diversi ambiti della cultura, prodotti originali che possano, anche in futuro, testimoniare il grande evento del 2025 e costituirne idealmente un’eredità culturale: sono 149 i progetti pervenuti da vari Paesi europei: Italia, Slovenia, Spagna, Germania, Irlanda, Norvegia, solo per citarne alcuni. La giuria incaricata di valutare i progetti sarà presieduta da Gabriele Salvatores e composta da tecnici ed esperti cinematografici.

Ai cinque cortometraggi vincitori sarà concesso un sostegno economico nella misura massima di 100mila euro ciascuno. “Corti senza confine”, infatti, grazie al contributo della Direzione centrale cultura e sport assegnato a FVG Film Commission – PromoTurismoFVG, sostiene la promozione del territorio goriziano e transfrontaliero con un avviso pubblico che prevede la concessione di contributi per la realizzazione di cinque produzioni (di fiction o di animazione) in grado di narrare, con una storia inedita e originale, “il territorio goriziano e transfrontaliero, attraverso i suoi valori, la sua storia, le sue peculiarità legati all’essere “terra di confine”, in un momento storico in cui proprio l’assenza di confini caratterizza l’essere stati nominati Capitale Europea della Cultura per l’anno 2025”.

Da una prima analisi dei progetti, si rileva che all’avviso hanno risposto imprese di produzione cinematografica e audiovisiva con sede in Friuli Venezia Giulia per il 20% e nazionale/internazionale per il restante 80%, alcune molto note nel panorama cinematografico. Spiccano, inoltre, alcuni nomi importanti di autori internazionali. La maggior parte delle opere pervenute sono prevalentemente di fiction, ma si segnalano una ventina di produzioni di animazione. I cortometraggi, della durata minima di 10 minuti e massima di 20, dovevano avere come filo conduttore il racconto di una storia originale e inedita legata al concetto di “assenza di confine”, metafora che invita all’esplorazione, espansione e superamento dei confini che possono essere fisici, ma anche mentali. Nonostante la presenza di lavori che, in vista di “GO! 2025”, interessano la Piazza Transalpina/Trg Evrope, gli autori hanno abbracciato la sfida richiesta dall’avviso – inizio e fine della narrazione dovevano includere questo luogo emblema della caduta dei confini – integrando, in un buon numero di casi, in maniera creativa e significativa gli elementi temporanei del cantiere nelle loro opere.

Nel mese di maggio la graduatoria sarà pubblicata sul sito di FVG Film Commission e della Regione Friuli Venezia Giulia. I cinque cortometraggi vincenti dovranno essere realizzati e consegnati secondo le modalità indicate entro il 30 ottobre 2024, ma da parte di FVG Film Commission potrà essere richiesto a scopo promozionale un trailer dei singoli progetti entro il 15 agosto 2024.

“Abbiamo voluto chiamare a raccolta gli sceneggiatori e i registi perché, attraverso il cinema, volevamo contemporaneamente, da una parte, promuovere la Capitale europea della Cultura, Nova Gorica-Gorizia, e, dall’altra, lasciare come testimonianza un bene immateriale destinato a permanere nel futuro. Siamo molto soddisfatti e sorpresi dall’enorme adesione che il bando ha riscosso avendo ricevuto oltre 140 progetti da diversi Paesi europei” – sottolinea il Vicepresidente e Assessore regionale alla cultura e sport Mario Anzil.

“La buona riuscita di questo bando è l’ennesimo esempio del crescente successo che la nostra Regione sta riscuotendo negli ultimi anni quale meta di produzioni cinematografiche. Un risultato reso possibile dal prezioso lavoro svolto dalla FVG Film Commission, che non a caso rientra in PromoTurismoFVG, a testimonianza della centralità che ormai questo soggetto riveste nella promozione, anche turistica, del nostro territorio. Nell’ultimo anno le produzioni impegnate in Friuli Venezia Giulia hanno garantito un giro d’affari superiore ai 35 milioni di euro e un incalcolabile ritorno d’immagine, rendendo celebri sul grande e sul piccolo schermo gli scenari naturali e i luoghi più iconici della nostra Regione. Da qui si comprende la strategicità di questo bando, per dare visibilità e riconoscibilità al territorio di Gorizia e alla sua storia di confine in vista della capitale europea della cultura” sottolinea l’Assessore regionale alle attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini.

Il progetto rientra nei programmi della Evropska prestolnica kulture – Capitale Europea della Cultura – European Capital of Culture GO! 2025 Nova Gorica – Gorizia (https://www.go2025.eu/).
Info: http://fvgfilmcommission.com 

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE