• Mer. Lug 6th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

COLTELLO IN FESTA, PRIMA GIORNATA PIU’ CHE POSITIVA

DiRedazione

Set 5, 2021

Bilancio più che positivo a Maniago per la prima giornata della kermesse internazionale dedicata al mondo delle lame

Coltello in festa, partenza nel segno dell’entusiasmo e della partecipazione

Ottimi riscontri di pubblico e vendite per gli espositori della mostra mercato delle coltellerie maniaghesi. Tanti gli appassionati delle lame provenienti da tutto il Nordest, tutto esaurito per la ricettività e la ristorazione, sold out anche per i laboratori e le attività per bambini e famiglie. Tra gli appuntamenti più attesi di oggi, showcooking a tema, dimostrazioni di forgiatura, affilatura, scherma storica, light saber combat sportivo Maniago (PN), 5 settembre 2021 – È partita nel migliore dei modi la 17ma edizione di Coltello in festa, la manifestazione più attesa dedicata al mondo delle lame in programma nella capitale italiana dell’arte fabbrile e della coltelleria, Maniago, il 4 e 5 settembre.

Importante il flusso dei visitatori che già ieri dalle prime ore della mattina hanno invaso gli stand della grande mostra mercato delle coltellerie maniaghesi, e la mostra dedicata alle lame d’autore. Il folto pubblico degli appassionati, arrivato non soltanto dal Friuli Venezia Giulia ma anche dal Veneto, dalla Lombardia e dall’Emilia Romagna, dimostra che l’interesse verso la coltelleria artigianale di qualità continua ad avere grande appeal. Ottime anche le vendite in tutti i settori: dai coltelli agli utensili da cucina.

Più che positivo il bilancio anche per quanto riguarda le attività proposte per i bambini – come i laboratori – e le famiglie, che hanno registrato il sold out fin dalle prime ore del mattino, e il riscontro da parte del settore ricettività e ristorazione, anch’esso nel segno del tutto esaurito in tutto l’arco della giornata.

Nessuna problematica è sorta infine per quanto riguarda il green pass. La certificazione verde COVID 19 è infatti richiesta dagli organizzatori per accedere all’area degli eventi organizzati nell’ambito della manifestazione. Da un primo riscontro con le forze dell’ordine infatti, tutto è proceduto nel migliore dei modi, con accesso sempre ordinato e sereno del pubblico sia nel perimentro della festa che nei musei e nelle altre strutture coinvolte.

Oggi Coltello in festa continua con tanti altri appuntamenti da non perdere. Intanto, il concerto all’alba organizzato dalla Pro Loco con Lucia Clonfero al violino Serena Vizzutti all’arpa ha inaugurato questa seconda giornata nel migliore dei modi, con un’affluenza record per le prime ore del mattino.

Nel corso della giornata, in programma dimostrazioni di forgiatura e affilatura con gli arrotini della val Resia, che sveleranno al pubblico tutti i segreti del loro antichissimo mestiere tramandato da padre a figlio, e dimostrazioni di scherma storica e combattimento e Light Saber combat.

Per le famiglie, Ludobus (dalle 10.00 alle 19.00, piazza Italia), laboratori di stampa e colori (dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00, giardino del MAFC) e laboratori per bambini (dalle 11.00 al giardino del MAFC, dalle 16.00 alle 18.00 al Centro visite del Castello).

Per tutti gli appassionati di cucina, in piazza Italia, Showcooking dedicato ai sapori delle Valli e delle Dolomiti friulane a cura di Foodetica (ore 17.15).

Dalle 15.00 alle 17.30 musiche tradizionali resiane (piazza Italia) e poi dalle 18.30 (itineranti). Alle 16.00, partenza di Passiparole 2021 (giardino del MAFC) e alle 21.00 Spettacolo d’arte circense (piazza Italia).

Per tutti i dettagli consultare il sito Edizione 2021 | Museo dell’Arte Fabbrile e delle Coltellerie di Maniago (museocoltelleriemaniago.it).

Si ricorda che in ottemperanza al D.L. 105 del 23 luglio 2021, l’accesso alle manifestazioni organizzate nell’ambito di Coltello in festa è consentito ai visitatori muniti di Green Pass. La certificazione verde COVID 19 sarà richiesta dagli organizzatori solo per accedere all’area degli eventi su prenotazione. Sono esonerati dall’obbligo gli espositori, gli operatori, chi risiede nel perimetro, chi accede per altre attività nel centro storico.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi