• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Confartigianato Imprese Treviso: presentato oggi un report statistico su aziende e popolazione residente, con un focus sulla Marca Trevigiana

DiRedazione

Nov 10, 2023

UN REPORT STATISTICO DEGLI ARTIGIANI SU AZIENDE E POPOLAZIONE RESIDENTE, CON UN FOCUS SULLA MARCA TREVIGIANA

La ricerca è stata presentata ai rappresentanti comunali degli artigiani e ai sindaci dei comuni di competenza del Mandamento Confartigianato di Treviso. Tante aziende sono piccolissime, senza dipendenti, a rischio sopravvivenza.

Confartigianato Imprese Treviso, insieme alla consorella Confartigianato Imprese Oderzo-Motta, ha realizzato una ricerca statistica su “Misurare i cambiamenti per progettare il nostro futuro. Come il cambiamento nelle imprese e dei residenti, sta ridefinendo le priorità e ridisegnando il nostro territorio”. La ricerca ha tre livelli territoriali di approfondimento (nazionale, regionale, ma soprattutto provinciale) e analizza i dati riferiti agli ultimi 10 anni, dal 2012 al 2022, considerando l’andamento demografico della popolazione e delle aziende. 

Confartigianato l’ha pensata come uno strumento di lavoro utile all’associazione, per fare ragionamenti interni di sviluppo rivolti alle proprie aziende artigiane, ma anche come strumento utile ai Comuni, che si occupano concretamente di politiche economiche territoriali e del lavoro.

“Con le Amministrazioni comunali abbiamo sempre dialogato proficuamente, alla stregua di partner, – spiega il presidente mandamentale di Confartigianato Imprese Treviso, Ennio Piovesan – per questo alla serata di presentazione del report, venerdì 10 novembre in sala Pavan a Treviso, accanto ai rappresentanti comunali degli artigiani, abbiamo invitato i sindaci dei nostri 22 Comuni di competenza, nella convinzione che questa ricerca possa diventare un punto di riferimento per immaginare scenari futuri e progettare lo sviluppo strategico dei territori, partendo da dati oggettivi”.

“L’analisi è stata svolta con uno strumento di Business Intelligence di Confartigianato – aggiunge il presidente di Confartigianato Imprese Oderzo-Motta, Armando Sartori – un metodo di elaborazione dei dati che ci consente di mettere in luce connessioni altrimenti invisibili, ragionando in ottica predittiva, una bella opportunità per anticipare scelte strategiche, riducendo costi e rischi d’impresa, muovendoci con maggiore efficacia e raggiungendo più velocemente obiettivi di sviluppo”. 

La serata con i sindaci aveva come partner unico CentroMarca Banca Credito cooperativo di Treviso e Venezia, da sempre vicina al tessuto imprenditoriale locale. 

Fonti della ricerca: per la popolazione sono stati utilizzati dati Istat, dal 2012 al 2022; per le imprese sono stati analizzati dati Infocamere e Archivio Movimprese dal 2005 al 2022, insieme a dati Confartigianato nazionale, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, Registro delle imprese, e dati del Mef Ministero Economia e Finanze. 

L’elaborazione è stata realizzata attraverso un modello di business intelligence di Confartigianato, Qlik Sense Cloud. 

LO STATO DI FATTO 

– In Italia i residenti negli ultimi 10 anni sono calati dello 0,61%, leggero calo sostenuto solo dalla crescita dei residenti stranieri (+24,15%). La stessa dimensione vale per il distretto di Treviso, con una riduzione della popolazione del -0,16%.

– In provincia di Treviso si nota un decremento della popolazione soprattutto nell’area Pedemontana, che tende a spostarsi verso i centri maggiori, dove vi sono più servizi e aziende. Si notano fenomeni di migrazione interna e verso province limitrofe, come Venezia.

– La radicazione dei residenti italiani al loro territorio di origine, si sta sempre più riducendo. Con l’invecchiamento progressivo della popolazione, anche i residenti più anziani si spostano, verso comuni con servizi idonei alla loro fascia d’età.

– Il distretto di Treviso è afflitto dalla riduzione della classe 25-50 anni, che è il grosso della popolazione in età lavorativa. Gli ultra novantenni negli ultimi 10 anni sono cresciuti del +54%.

In definitiva, in provincia di Treviso si registra una vita più lunga, in salute, con molte persone in età avanzata ancora al lavoro.  

– Per quanto riguarda le imprese, nei distretti della Sinistra Piave e su Asolo Montebelluna prevale la vocazione agricola seguita dal commercio, mentre nel distretto di Treviso e di Castelfranco prevale il commercio seguito dalle costruzioni (fa eccezione solo l’Opitergino-Mottense, dove il manifatturiero prevale, ma di pochissimo). Nel distretto di Treviso l’agricoltura, a differenza delle altre aree della Marca, è al quarto posto.

– La prevalenza delle imprese trevigiane è piccolissima per dimensione: oltre il 70% non occupa personale dipendente, il 18-19% impiega fino a 5 dipendenti, il 4% fra 5 e 10; solo il 4% delle imprese occupa oltre 10 dipendenti.

– La maggioranza delle imprese trevigiane ha la forma giuridica di ditta individuale (54% in provincia di Treviso, 48% nel distretto di Treviso). Seguono come forme societarie srl, sas, snc.

– Le imprese individuali in provincia sono 14.695, di cui 4.278 nel distretto di Treviso. 

– Nelle ditte, specie individuali, si rileva una classe imprenditoriale matura (oltre il 30% hanno più di 60 anni, oltre il 15% sono oltre i 67 anni). Di conseguenza, ne deduciamo che il passaggio generazionale rappresenta un fenomeno molto raro.

– I redditi Irpef maggiori sono presenti nei capoluoghi di distretto oppure nei comuni dove sono presenti aree industriali rilevanti. Il comune con redditi medi più alti è quello di Treviso. Rispetto al distretto di Treviso, i redditi medi Irpef più consistenti sono quelli nella direttrice Treviso-Mogliano.

Nel 2020 il reddito medio Irpef dei cittadini della provincia di Treviso era di 21.792 euro. 

PREVISIONI FUTURE

– Nel arco di vent’anni, il 31% degli attuali imprenditori individuali avranno superato i 70 anni di età.

– Considerando l’età degli imprenditori e il trend delle imprese nate nell’ultimo biennio, nei prossimi 5 anni in provincia di Treviso potrebbero cessare l’attività il 19,29% delle ditte individuali (8.679 soggetti). E’ come se in 5 anni sparissero quasi tutte le imprese individuali ora operanti in un distretto. Si prevede che il distretto di Treviso sarà quello che perderà il maggior numero di ditte individuali.

– Analizzando un campione di imprese con dipendenti di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana (periodo 2017-2021), si evince un “effetto polarizzazione”, ossia: in futuro si ridurrà il numero di imprese fino a 10 dipendenti (la fascia di aziende tipicamente artigiane), mentre aumenterà il numero dei dipendenti nelle aziende di maggiori dimensioni, sempre più grandi, che talora perderanno i requisiti artigiani.

– In chiusura, la ricerca ci dice che la presenza delle imprese nel territorio è elemento centrale, perché le aziende producono ricchezza in modo misurabile ed esiste un rapporto diretto fra la presenza delle imprese (e quindi lavoro), il numero di residenti, il benessere e la ricchezza di una specifica area. 

MANDAMENTO CONFARTIGIANATO IMPRESE TREVISO in breve

Fra i maggiori mandamenti Confartigianato della provincia di Treviso, Confartigianato Imprese Treviso rappresenta ed eroga servizi e consulenza specializzata quasi a 2.700 piccole aziende artigiane, distribuite in 22 comuni della Marca trevigiana (Treviso, Mogliano Veneto, Breda di Piave, Carbonera, Casale sul Sile, Casier, Istrana, Maserada sul Piave, Monastier di Treviso, Morgano, Paese, Preganziol, Ponzano Veneto, Povegliano, Quinto di Treviso, Roncade, San Biagio di Callalta, Silea, Spresiano, Villorba, Zenson di Piave, Zero Branco).

Il Mandamento di Treviso nel 2019 ha festeggiato i 70 anni di attività; ha sede in città, in via Rosa Zalivani 2, e quattro uffici periferici rispettivamente a Paese, Villorba, Mogliano Veneto e San Biagio di Callalta. 

Il presidente mandamentale di Confartigianato Imprese Treviso è Ennio Piovesan (in foto di copertina) ; vicepresidente vicario Fabio Battistella, vicepresidente Flavio Guerretta. Il direttore è Carlo Ceriana.

www.confartigianatotreviso.it

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE