• Mar. Ott 4th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

È Emma Canton la diciottenne vincitrice del Treviso Design Contest 2019

DiRedazione

Mar 9, 2019

Al via una ricca programmazione di eventi anche per domani, domenica 10 marzo 2019

È Emma Canton la vincitrice del Treviso Design Contest di quest’anno. La sua progettazione ha catturato l’attenzione e la curiosità della giuria di professionisti presieduta dal Dott. Giorgio Rossi, Presidente di Coin.

Al comitato scientifico giudicante, per l’occasione, è stato chiesto di valutare quella che, tra le proposte, potesse essere la migliore soluzione studiata per supporti fisici digitali e/o tradizionali (pannelli informativi) ed elementi di individuazione dei percorsi suggeriti dal progetto “Aquae Trevigi: un progetto museale diffuso. Percorsi fisici e applicazioni digitali.”

La promozione del decoro urbano e la valorizzazione del contesto territoriale di riferimento, infatti, sono gli obiettivi che il Treviso Design Contest_2019 si pone. Con questo concorso, si è voluto valutare al meglio quale potesse essere la soluzione più idonea, per la nostra città, per la progettazione di supporti digitali in grado di mettere in risalto, indicare e individuare fisicamente, i tre percorsi proposti di acque e cinta muraria, acque e mulini e acque e fontane.

La studentessa del Liceo Artistico M. Fanoli di Cittadella, proclamata vincitrice di un premio in denaro di € 300,00 dal Dott. Giorgio Rossi, presidente Coin, accompagnato dalla presenza istituzionale dell’Assessore delle politiche per i giovani e per la scuola del Comune di Treviso Silvia Nizzetto, è stata prescelta, come riportato dalla relazione del comitato scientifico giudicante, “per l’originalità del progetto presentato, che mette in relazione il contesto utilizzando riferimenti storici declinati in chiave tecnologica. Inoltre, il progetto coniuga estetica, innovazione dei materiali utilizzati, coerenza con l’idea progettuale”.

Premiate anche le proposte progettuali di Leonardo De Gregorio e Eleonora Piovesan, entrambi studenti del Liceo Artistico di Treviso, ai quali è stato assegnato un premio di € 150,00.

I progetti dei ragazzi rimarranno esposti per dieci giorni (in concomitanza con gli oltreDesign talk) presso il chiostro del Museo di Santa Caterina.

“Sono stato onorato di aver potuto ricoprire il ruolo di Presidente della Giuria incaricata di premiare i progetti che meglio comunicano e valorizzano la nostra splendida Treviso e le sue vie d’acqua” – ha affermato il Dott. Giorgio Rossi – “Coin, che già in passato ha sostenuto talenti emergenti del territorio con il progetto Best of Italy, intende farsi promotore dei giovani e di un design accessibile: in Treviso Design Contest_2019, che coinvolge i ragazzi degli Istituti di Veneto e Friuli Venezia Giulia, abbiamo trovato la perfetta sintesi. Questo il motivo che ci ha spinto a sostenere oltreDesign Festival, un progetto che alimenta la vita culturale di Treviso e ne evidenzia le inconfondibili virtù.”

Continuano gli appuntamenti per domani, domenica 10 marzo. Sempre presso l’Auditorium del Museo di Santa Caterina, a partire dalle 11, si parlerà di giornalismo assieme a Jacopo Tondelli, cofondatore e direttore della rivista “Gli Stati Generali”,Gabriele Catania che per “Linkiesta” scrive principalmente (ma non solo) di politica ed economia internazionale, e Giulio di Lorenzo, fondatore di “Pop Com Studio”. Il giornalismo, come l’artigianato, è tra i mestieri che più è stato rivoluzionato dalla trasformazione digitale. Assieme si discuterà di quanto contano le radici che affondano nel terreno della tradizione e quanto è importante non rinunciarvi, per continuare a fare bene il proprio lavoro.

Triplo appuntamento, nel pomeriggio, con i talk di oltreDesign:

dalle 16.00, TUBES, azienda veneta conosciuta a livello internazionale per i suoi caloriferi di design. Antonia e Cristiano Crosetta (rispettivamente Brand&Promotion Manager e AD di Tubes), insieme a Francesco Dompieri (studio Luca Nichetto), moderati dall’architetto Marco Zito, racconteranno, attraverso la storia dell’azienda, l’evoluzione della forma dei radiatori, da elementi da nascondere a icone di design, fino ad arrivare a un nuovo ed inedito concetto di calore personale, con il calorifero che si avvicina al corpo umano superando la staticità dell’architettura e che, grazie all’alimentazione elettrica, ti segue ovunque.

Alle 17.30 si parlerà di “made in Italy” assieme a Barbara Minetto (marketing manager Magis), Mariluccia Baccin (fondatrice di Arlex), Claudio Feltrin (Presidente Arper) e Silvio Montagner (fondatore di Kronosystem-Eurocomponenti). Moderati da Giampaolo Marcuzzo, gli ospiti discuteranno se esiste o sia mai esistito un sistema Paese a supporto delle aziende e che abbia favorito lo sviluppo dello stile italiano, raccontando quali, secondo loro, potrebbero essere le necessità del futuro.

Per concludere, alle 19.00, sempre presso l’Auditorium Museo di Santa Caterina, saranno di nuovo in scena il design e le arti applicate con uno dei suoi più geniali interpreti, Cleto Munari. Nel corso dell’intervento ripercorrerà la sua carriera, la sua storia e la passione per le forme dell’arredo, del gioiello e della moda a partire dal suo incontro con Carlo Scarpa nel 1973. Modera Giovanni Carli.

oltreDesign festival – dal 9 marzo al 12 maggio 2019

Co – organizzato da: Associazione Culturale oltreSegno

Con il patrocinio e in collaborazione con Comune di Treviso e Musei Civici Treviso

Patrocinata da:

Regione del Veneto

Provincia di Treviso

Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori Provincia di Treviso

Confartigianato Imprese Marca Trevigiana

Location:

Museo Bailo (esposizioni e talks);

Museo Casa Robegan (esposizioni e talks);

Auditorium Museo di Santa Caterina (oltreDesign talks e Treviso Design Contest)

Palazzo dei Trecento (workshop)

Ufficio Stampa: 2GM | Giuliamaria Dotto – pr, comunicazione, eventi

Giuliamaria Dotto Pagnossin – giuliamaria@giuliamariadotto.it | 347 9250482

Chiara Zarpellon – mail@giuliamariadotto.it | 333 3608020

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi