• Ven. Giu 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Elio Ciol, 95 anni, il 5 giugno nel Teatro Pasolini di Casarsa (Pordenone) incontra il pubblico

DiRedazione

Giu 2, 2024

IN DIALOGO CON ELIO

ELIO CIOL (95 ANNI) INCONTRA IL PUBBLICO PER PARLARE DELLA MOSTRA CHE RENDE OMAGGIO AL SUO LAVORO, “IN DIALOGO CON L’ARTE”, IN CORSO A CASARSA DELLA DELIZIA (PORDENONE)

MERCOLEDÌ 5 GIUGNO NEL TEATRO PASOLINI, ALLE 20.45, CON IL CURATORE FULVIO DELL’AGNESE

INTANTO LA MOSTRA HA REGISTRATO 1500 VISITATORI IN TRENTA GIORNI.
LA CHIUSURA È STATA PROROGATA AL 28 LUGLIO

Una serata speciale, con un gigante della fotografia, Elio Ciol, che a dispetto della sua ragguardevole età, 95 anni, incontrerà il pubblico e parlerà della sua ultima fatica, la mostra “In dialogo con l’arte. Elio Ciol e i grandi artisti, da Giotto a Chagall”. Inaugurata a Casarsa della Delizia il 20 aprile scorso nello spazio espositivo dell’ex municipio, omaggio della Città al maestro, nei prima trenta giorni ha registrato più di 1.500 visitatori e, anche per il successo che sta raccogliendo, sarà prorogata fino al 28 luglio (la chiusura era stata fissata per il 30 giugno)
Elio Ciol sarò protagonista di una serata pubblica, mercoledì 5 giugno, alle 20.45, nel teatro Pasolini di Casarsa, dal titolo “In dialogo con Elio” e si confronterà sui temi della mostra con il curatore della stessa, Fulvio Dell’Agnese. Nello stesso giorno, inoltre, è stata programmata un’apertura straordinaria dell’esposizione, dalle 18 alle 20.
“Non è una sorpresa per noi – ha commentato il sindaco della Città di Casarsa della Delizia Claudio Colussi – la grande affluenza alla mostra in questo primo mese di apertura, con oltre 1500 presenze: Elio Ciol è uno dei grandi nomi della fotografia internazionale e ogni sua esposizione rappresenta per il pubblico un’occasione unica di ammirare la sua arte. A questo si aggiunge l’affetto che come comunità casarsese abbiamo nei suoi confronti. Da qui l’idea di una serata speciale insieme a lui per dialogare sui temi della mostra oltre a un’apertura straordinaria serale che potrà permettere ancora a più persone di visitarla. In più, visto il successo, è stato naturale prolungare l’allestimento sino alla fine di luglio. Casarsa della Delizia si conferma così città che ama la fotografia e che la valorizza nelle sue espressioni”.
La mostra allestita a Casarsa e fortemente voluta dal Comune per rendere omaggio ai 95 anni di Elio Ciol, offre al visitatore una vera immersione nel mondo del patrimonio artistico europeo e non solo, fissato su pellicola negli scatti di uno tra i più noti fotografi delle meraviglie dell’archeologia, della pittura e della scultura italiane ed europee. Un percorso attraverso 76 fotografie di grande formato il cui corpus riguarda le più differenti categorie di opere d’arte: dall’antica scultura italica in terracotta alle statue e rilievi di Donatello; dagli affreschi di Giotto a quelli del Pordenone e di Giambattista Tiepolo; dai mosaici paleocristiani di Aquileia a quelli della Basilica di San Marco a Venezia, fino alle vetrate di Marc Chagall per la Cattedrale di Metz. Con un affascinante gioco di rimandi che offre al pubblico la particolare visione delle opere ritratte dallo “sguardo complice” del fotografo.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE