• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

ENTUSIASMANTE CONCERTO MITTELEUROPEO a Pordenone con il pianista Elia Cecino e lo String Quartet Mint

DiRedazione

Gen 29, 2024

LA STAZIONE TRANSALPINA DI GORIZIA E LO SPIRITO DI VIENNA IN MUSICA NEL CONCERTO DI “PERLE MUSICALI IN VILLA” A PORDENONE CON ELIA CECINO E LO STRING QUARTET MINT

domenica 28 gennaio nel Convento di San Francesco, la rassegna di “Musica Pura” ha gettato un ponte ideale sul confine di GO!2025 grazie a un brillante ensemble transfrontaliero, con un giovane talentuoso pianista italiano e un trascinante quartetto d’archi di Nova Gorica

entusiasmante l’esecuzione del Quintetto in fa minore op. 34 per pianoforte e archi di Brahms, preceduto da un evocativo brano scritto da Barbara Grahor Vovk, violista del gruppo, ispirato al primo treno giunto nella celebre stazione di Gorizia nell’anno 1906

Elia Cecino e String Quartet Mint (foto archivio Perle Musicali in Villa)

Trascinante nello spirito di una musica che valica le frontiere, richiamandosi all’antica geografia, storica e culturale, della Mitteleuropa, rivista e aggiornata in chiave europea: questo in sintesi l’entusiasmante concerto andato in scena domenica 28 gennaio nel Convento di San Francesco a Pordenone, per la rassegna “Perle Musicali in Villa” promossa dall’Associazione Musica Pura con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Friuli e del Comune di Pordenone, in partnership con diversi enti regionali e d’oltre confine. 

Sul palco un interessante ensemble transfrontalieroun brillante pianista italiano, Elia Cecino,poco più che ventenne, con all’attivo un palmarès di altissimo profilo internazionale, eil quartetto d’archi “String Quartet Mint” di Nova Gorica, che, grazie al partenariato con l’Associazione Glasbeno društvo NOVA di Nova Gorica, punta a valorizzare le relazioni culturali con l’area della prossima Capitale Europea della Cultura 2025. Mojca Batič e Matija Udovič al violino, Barbara Grahor Vovk alla viola, Ema Krečič al violoncellotutti musicisti under 35, formatisi all’Accademia di Musica di Lubiana, hanno oggi un’avviata carriera internazionale, sia da solisti che in formazione cameristica.

Vigorosa e impeccabile l’interpretazione offerta del Quintetto in fa minore op. 34 per pianoforte e archi di Brahms, una musica che richiama immediatamente, accanto a temi più elegiaci e intimisti, lo spirito, caro al compositore, delle vivaci taverne viennesi e della musica popolare centroeuropea. Molto applaudita anche l’esecuzionedel brano “Trg Evrope 1906 Piazza Transalpina”, pagina originale scritta, su specifica commissione di Musica Pura, da Barbara Grahor Vovk (1994), violista dell’ensemble, e ispirata al primo treno giunto alla stazione Transalpina di Gorizia nel 1906.

Informazioni sul web nel sito www.musicapura.it e sulle pagine Facebook e Instagram Musica Pura

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE