• Gio. Apr 25th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Evento annuale programmi regionali REGIONE FVG FESR E FSE+ IL 21 novembre a Stazione marittima FOCUS E TALK SHOW sul tema delle competenze

DiRedazione

Nov 17, 2023

“Persone e imprese, parola alle competenze”

Evento organizzato dalle Autorità di Gestione dei programmi regionali FESR e FSE+  della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia a Trieste, presso la Stazione Marittima il 21 novembre

Interverranno gli Assessori regionali alle Finanze, Barbara Zilli, e al Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia, Alessia Rosolen. 

Focus e talk show sul tema delle competenze

Presentazione di buone pratiche a livello regionale e nazionale e discussione sul tema della comunicazione dei fondi europei

Udine, 17 novembre 2023 – In un mondo in continua evoluzione, dove le competenze umane sono la chiave del successo, il futuro del lavoro e delle imprese si presenta con nuove sfide e opportunità. Le competenze, tema scelto per l’anno europeo 2023, sono il motore dell’economia perché permettono alle persone di dare seguito alle proprie aspirazioni e di raggiungere i propri obiettivi personali; allo stesso tempo lavoratori formati e competenti permettono alle imprese di crescere ed essere più competitive. 

Il 21 novembre 2023, presso la Stazione Marittima di Trieste in piazzale Marinai d’Italia 1, si terrà l’evento  “Persone e imprese, parola alle competenze“, organizzato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, grazie alle Autorità di gestione del Fondo Sociale Europeo (FSE+) e del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR). A partire dal ruolo centrale delle competenze nel processo economico, ci si soffermerà sulle parole e le tematiche che permettono di aumentare la consapevolezza sulla capacità di ciascuno di apprendere, formarsi e migliorarsi continuamente. È qui che si gioca il futuro dell’Europa. Il nostro futuro.

Il panorama occupazionale sta subendo una metamorfosi senza precedenti, privilegiando sempre di più le competenze trasversali (soft skills) rispetto alle competenze tecniche (hard skills). Secondo Saverio Maisto, direttore del cluster metalmeccanico del Friuli Venezia Giulia, intervistato sul treno Udine-Trieste da Sofia Viscardi, giovanissima youtuber, nei prossimi cinque anni, tra le figure professionali più richieste ci saranno il designer di realtà virtuale, il creativo dati IoT e il mediatore di etica tecnologica. Emergeranno nuove professioni come la guida turistica spaziale, lo strategist ambientale e l’innovatore di energia sostenibile.

La velocità dei cambiamenti economici, la frequenza degli eventi imprevisti (i “cigni neri”) e la complessità del mondo contemporaneo impongono un nuovo approccio alle competenze. Da “essere pronti” si passa a “essere preparati”, con un’attenzione particolare alla pianificazione e alla gestione proattiva delle situazioni. 

“Uno degli obiettivi che la nostra Amministrazione si è posta fin da principio – afferma l’assessore regionale  alle Finanze Barbara Zilli -– è quello di generare circoli virtuosi per la competitività, l’innovazione, la crescita e lo sviluppo di competenze in particolare nel sistema economico della nostra Regione. Il Pr Fesr 2021-2027 del Friuli Venezia Giulia, proprio in risposta a questa esigenza, ha lo scopo di mettere in atto azioni utili per accrescere e trasformare le competenze, affinché siano risorsa imprescindibile per spingere il continuo sviluppo dell’intero sistema regionale. Un sistema che è in grado di assorbire e di mettere a frutto le opportunità derivanti dalla Programmazione europea – aggiunge –  tanto che si è attestato nelle prime posizioni nazionali per capacità di spesa nel ciclo 2014-2020, ricevendo anche il plauso della Corte dei Conti. Un risultato che contiamo di ottenere anche per i prossimi anni, grazie all’apporto virtuoso del nostro tessuto economico e sociale, che vanta esempi di successo in ogni campo”.

“I rapidi mutamenti dei contesti lavorativi congiuntamente all’avvento dell’intelligenza artificiale stanno comportano la necessità di sviluppare competenze nuove, soprattutto in termini di soft e life skill e l’acquisizione di nuove capacità multidisciplinari da combinare a quelle tecniche; i leader del futuro, – ha sottolineato l’assessore  regionale alla al Lavoro, Istruzione, Ricerca e Famiglia, Alessia Rosolen, saranno quelli capaci di fondere l’eccellenza accademica con competenze trasversali. Stiamo investendo molto sulle capacità digitali e quelle linguistiche che possiamo ritenere acquisite – prosegue –  insieme a queste, oggi, vanno potenziate le abilità della sfera umanistica e trasversali che sono fondamentali per governare la tecnica e i mutamenti che induce, non per forza innovativi. Il quadro delle iniziative promosse dalla Regione Friuli Venezia Giulia per l’adattamento delle competenze dei lavoratori e delle imprese, la preparazione dei giovani all’ingresso nel mondo del lavoro – conclude l’assessore –  vanno in questa direzione”. 

Il digitale permea tutte le professioni, richiedendo alle aziende non solo di cercare competenze tecniche, ma anche esperti di comunicazione, che le aiutino a raccontare la propria identità in modo accattivante e trasparente. 

Gli esperti, i testimoni e gli ospiti dell’evento porteranno sul palco della Stazione Marittima la propria esperienza mettendosi in gioco insieme al pubblico grazie ad un’applicazione digitale che coinvolgerà tutti in una riflessione sul tema della comunicazione e delle competenze, imprese ed enti di formazione si confronteranno in un talk show dinamico, guidato dal giornalista e divulgatore Maurizio Melis.

Alle 10 l’Assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, e l’Assessore regionale al Lavoro, istruzione, ricerca e famiglia, Alessia Rosolen daranno il via all’evento, insieme a rappresentanti della Commissione europea e al Consigliere Michele  Palma, Capo del Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

A seguire i giornalisti Maurizio Melis e Toni Capuozzo e un rappresentante istituzionale interpreteranno ciascuno una parola rappresentativa del tema centrale dell’evento : #competenze #formazione #crescita #competitività #opportunità #innovazione #futuro #sostenibilità #responsabilità #obiettivi #connessioni #inclusione  

Seguirà un coinvolgente questionario interattivo “Competenze a voi la parola”: un’importante opportunità per il pubblico di partecipare attivamente alla discussione e condividere le proprie visioni  su questa tematica cruciale per il mondo del lavoro. Durante uno dei momenti più importanti della mattinata, “Comunicare l’Europa con Competenza“, che costituirà la base per la creazione in futuro di un festival sulla comunicazione dei fondi europei, esperti di comunicazione del Dipartimento delle Politiche per la Coesione, della Regione Emilia Romagna e del Piemonte presenterannoi  progetti di successo che hanno saputo parlare dell’Europa in modo accessibile e vicino al reale  sentire dei cittadini: come “ASOC – A scuola di OpenCoesione”, “YOUZ – Forum Giovani dell’Emilia Romagna”, “CLIC – Cattura l’immagine, individua il cambiamento” e “Fabbriche Aperte”.   

Alle 11,20, sarà il momento di “Comunicare…un mondo che cambia” dove ancora Maurizio Melis e Toni Capuozzo dialogheranno sul mondo della comunicazione, la sua evoluzione e in particolare su cosa significa comunicare bene per la Pubblica Amministrazione anche per far conoscere il ruolo dell’Europa.

Alle 11,40 si darà quindi spazio al campione olimpico dei 100 metri piani Filippo Tortu, che aprirà la strada a “Le competenze…in corsa!”, confrontandosi poi con il campione olimpico sulle due ruote, Jonathan Milan, testimonial del marchio “Io sono Friuli Venezia Giulia”.  “Sono davvero contento di partecipare a questo evento – afferma il ciclista friulano, olimpionico plurimedagliato –  perché lo spirito che si respira qui è che per vincere le sfide di oggi, anche nel mondo del lavoro e dell’impresa, bisogna fare un bel lavoro di team. Un’idea con la quale uno sportivo come me, che ha tagliato tanti traguardi in squadra, non può che trovarsi in perfetta sintonia, dunque in questo contesto mi sento proprio a mio agio”.

La parte finale dell’incontro sarà più dinamica, un talk show interattivo, “Si scrive competenze, si legge competitività”, in cui, attraverso una app digitale sarà il pubblico a scegliere l’argomento da affrontare, interagendo con i testimoni e beneficiari dei fondi europei FESR e FSE+, che condivideranno le proprie esperienze e visioni sul futuro delle competenze.                                                                                                                                                                                               

 In chiusura una riflessione sull’importanza di essere preparati al cambiamento e di abbracciare la formazione continua come parte integrante della vita professionale. Il futuro del lavoro si gioca oggi in una dicotomia che non è più tra “sapere” e “saper fare”, ma tra “sapere” e “saper pensare”. In questo contesto, le aziende, anche in Friuli Venezia Giulia, dovranno fare un ulteriore salto e oltre al “saper fare”, dovranno anche essere capaci di “far sapere”. Presente sul palco anche l’artista italo-croata Sara Marinović Pavan  del PAFF! –  International Museum of Comic Art  di Pordenone, che  combinando parole chiave e icone,  racconterà l’evento attraverso un graphic journal realizzato in tempo reale.  

Per ulteriori informazioni e iscrizioni, si può visitare il sito dell’evento:  www.com-infvg.it

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE