• Mar. Lug 5th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Festival itinerante “dialoghi”: ultimo fine settimana di anteprima fra Cormòns e Bertiolo

DiRedazione

Lug 14, 2021

Festival “dialoghi”

Ultimo fine settimana di anteprima, fra Cormòns e Bertiolo

Venerdì 16 luglio l’aperitivo con i libri a BorgoSanDaniele

Sabato 17 luglio, la Gone with the swing Band in concerto a Bertiolo

Ultimo fine settimana di anteprima per il Festival itinerante del Giornalismo e della Conoscenza “dialoghi” che tornerà poi a settembre con un intero mese di conferenze e ospiti di rilievo nazionale.

Venerdì 16 luglio alle 18.30, nella splendida cornice di Borgo San Daniele a Cormòns (GO), ospite di “libRiamo ne’ lieti calici” sarà Cristina Bonadei (in foto di copertina) con il libro Portolano. Breviario di parole naviganti, edito da Circolo Culturale Menocchio. Dialogherà con l’autrice Francesco Magris, professore ordinario all’Università “FranНois Rabelais” di Tours (Francia).

“10 anni di pensieri sciolti, mettendo insieme notizie, esercizi di prese di distanza da un problema che avevo o stavo attraversando e volevo condividere con altre persone” è così che Cristina Bonadei definisce il suo Portolano. “Un vademecum straordinario per anni terribili”, tratto dalla comunicazione sui social. Una raccolta di pensieri e aforismi che vanno dalla riflessione, di ordine etico ed esistenziale, al racconto breve. E un consiglio: imparare a usare le parole, possibilmente, senza ferire gli altri. La prefazione porta le prestigiose firme di Claudio Magris e Moni Ovadia.

Al termine della presentazione, brindisi offerto dall’Azienda BorgoSanDaniele.

Sabato 17 luglio alle 21.00 nella nuova Piazza della Seta di Bertiolo (UD), Comune da quest’anno entrato a far parte degli ospitanti del Festival culturale “dialoghi”, si terrà il concerto della Big Band Gone with the swing diretta dal M° Raoul Nadalutti. Un’esplosione di musica e colore per una serata davvero coinvolgente.

La Gone with the swing,nata nel 1993 a Cormons, è un’orchestra jazz che fa rivivere le atmosfere delle Big Band americane degli anni ’30 e ’40. Si è esibita nei più bei locali, teatri e piazze del Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, ma anche in Slovenia, Croazia, Austria e in varie trasmissioni televisive; ha partecipato a pregevoli manifestazioni jazzistiche, tra cui: Jazz&Wine of Peace, Peschiera Jazz Festival, MareziJazz.

LaGone with the swing ha collaborato con ospiti illustri quali: Roy Paci, Fabrizio Bosso, Davide Ghidoni, Paolo De Giuli, Daniele Moretto, Mauro Ottolini, Filippo Vignato, Giorgio Giovannini, Robert Bonisolo, Daniele D’Agaro, Andres Villani, Ian Paice, Titti Castrini, il gruppo ottoni Aretuska e molti altri. Ha registrato due album: “GO!” e “Live!”.

Il programma del 2021 è incentrato sulla figura geniale e complessa del band-leader Stan Kenton, ma propone anche lo swing di Duke Ellington, Glenn Miller, Benny Goodman, Buddy Rich e i ritmi latini di Arturo Sandoval e Chucho Valdez.

Continua in queste giornate e proseguirà a settembre la raccolta fondi destinata all’Associazione Scricciolo, di riferimento all’ll’IRCCS Materno Infantile Burlo Garofolo di Trieste, realtà che promuove interventi di sostegno morale, materiale e psicologico a favore dei familiari dei bambini ricoverati in TIN (Terapia Intensiva Neonatale). “dialoghi” si sta impegnando quest’anno a raccogliere fondi per Le Case di Scricciolo, residenze nelle quali viene offerta ospitalità alle famiglie che provengono da fuori Trieste, durante la permanenza dei loro neonati in TIN.

BIOGRAFIE

Cristina Bonadei

Madre di due figli, giornalista professionista. Convinta fermamente che il termine cultura non provochi rash cutaneo, ma sia portatore sano di cambiamenti utili e valoriali. Per molti anni ha navigato sulle onde radiofoniche della Rai, per ascoltare le ragioni degli altri e far conoscere le proprie. Sostiene con tenacia il bisogno di assunzione di responsabilità di chi lavora con le parole, a qualunque livello, perché abitiamo quello che pensiamo e siamo quello che diciamo. Si è laureata in filosofia e non si è mai pentita.

Francesco Magris, nato a Trieste e laureato in Economia e Commercio, è professore ordinario all’Università “FranНois Rabelais” di Tours (Francia). Collabora con diverse testate italiane ed estere. Tra le sue pubblicazioni: Tornaconti. Economia, letteratura e paradossi quotidiani nell’era del mercato globale (SEI); Topology for economics (CLUEB, insieme a Stefano Bosi); L’economia in tasca (SEI); La concorrenza nella ricerca scientifica (Bompiani); Libertà totalitaria (La neve di Teseo). Ha inoltre curato l’edizione italiana di Il Vangelo della ricchezza di Andrew Carnegie (Garzanti).

Raoul Nadalutti inizia a suonare la fisarmonica all’età di 6 anni; successivamente studia e suona principalmente il sax tenore. Negli anni, ha collaborato con artisti illustri del panorama jazzistico italiano; dedito alla composizione e all’arrangiamento di brani per grande orchestra jazz, da alcuni anni ha approfondito il repertorio e il “sound” di Stan Kenton dedicandosi alla trascrizione delle registrazioni originali della Big Band di Kenton.

Ha diretto per sette anni la Banda città di Cormons. Dal 1993 dirige l’orchestra jazz “Gone with the swing” e dal 2011 è direttore e arrangiatore dell’originale progetto jazz “Brigata Garibaldi big band”, che propone arrangiamenti originali per orchestra jazz di canti della Resistenza italiana e non solo. Alcuni arrangiamenti, scritti per questa orchestra, sono stati richiesti ed eseguiti anche da direttori di orchestra stranieri. Le visualizzazioni su youtube del particolare arrangiamento di “Bella ciao” sono più di 100mila. Da alcuni anni fa parte del quartetto “Le fil rouge” con il quale propone brani di celebri cantautori francesi.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi