• Lun. Giu 17th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Il PagellONE del GP di F1 di MELBOURNE

DiF1 addicted

Apr 2, 2023

PaggellONE Piloti

M. Verstappen: Partenza non buonissima del leader del mondiale che si lascia passare prima da Russel e poi da Hamilton. Nonostante questo recupera facilmente la leadership della gara e non la lascia più fino alla fine, aiutato anche dall’auto che guida, voto 7.5

S. Perez: Qualifiche disastrose per l’unico che concorre con Max per il titolo mondiale che costa , causa anche modifiche alla vettura , la partenza dalla pit lane. Gara di rimonta che però incontra delle difficoltà quando si trova in aria pulita , voto 6

C. Leclerc: Probabilmente frustrato dalle qualifiche di ieri e non fiducioso delle capacità della vettura , cerca di colmare il gap con una partenza molto aggressiva che però gli costa il ritiro, il secondo in tre gare , voto s.v.

C. Sainz: Ottima la partenza dello spagnolo che poi vede parzialmente distrutta la sua gara da una bandiera rossa leggermente forzata. Non si lascia abbattere dalla situazione e fa una grandissima gara di rimonta , dimostrando anche un buon passo per larghi tratti di gara. Tampona Alonso nel caos della terza ripartenza , e prende penalità per una ripartenza che di fatto per la gara non è mai esistita. Il più penalizzato assieme ad Alpine a seguito della terza ripartenza, voto 7

G. Russel: Parte benissimo e si prende la leadership della gara con grande aggressività , salvo poi doverla lasciarla qualche giro dopo per strategia , che però a causa della bandiera rossa compromette la gara del giovane inglese. Costretto al ritiro a causa di un problema alla PU, voto 6.5

L. Hamilton: Approfitta di una partenza non ottimale di Verstappen per issarsi in seconda posizione poi diventata prima a seguito del pit stop di Russel. Alla ripartenza non può nulla su Verstappen e si limita alla gestione delle gomme concludendo in seconda posizione senza troppi patemi , voto 6.5

P. Gasly: Gara ottima dell’alfiere francese che si dimostra una spina nel fianco di Sainz per tutta la gara riuscendo allo stesso tempo a tener dietro Stroll che ha sicuramente una macchina più performante. Gara poi distrutta da una ripartenza folle che gli costa degli ottimi punti a causa del contatto con il compagno di squadra, voto 7

E. Ocon: Gara sicuramente meno brillante rispetto al compagno di squadra ma che comunque lo avrebbe portato in zona punti se non ci fosse stato il contatto con Gasly, che fa aleggiare i fantasmi del passato e aggiunge un altro compagno di squadra con la quale si è scontrato. Deve ritrovare la forma e la costanza che ha dimostrato di avere l’anno scorso, voto 5.5

L. Norris: Buona gara da parte del giovane pilota inglese che finisce in una buona zona punti per una scuderia che comunque è in netta difficoltà, Bello il sorpasso su Hulkenberg, voto 6.5

O. Piastri: Gara di casa un po’ anonima per il giovane talentino di casa McLaren. Prova a lottare per portare qualche punto a Woking ma senza successo almeno fino alla ripartenza dove , grazie anche ai ritiri di casa Alpine, si assicura degli ottimi punti, voto 5.5

G. Zhou: Gara senza grandi problemi per il giovane pilota cinese che si limita a veleggiare nel centro gruppo senza particolari acuti ma che prende punti grazie alla ripartenza e alla penalità di Sainz, voto 5.5

V. Bottas: Parte dalla pit lane ma si limita a riportare integra la vettura a casa. Gara senza ambizione e senza grandi acuti. Assurda l’involuzione rispetto alla prima gara, voto 5

F. Alonso: Gara più tranquilla rispetto alle prime due per il leone asturiano che gli permette di assicurarsi una ottima terza posizione , poi difesa senza particolari problemi fino alla fine della gara, voto 6.5

L. Stroll: Gara buona per il giovane alfiere canadese nonostante il contatto di Leclerc dove però non ha particolari colpe. Particolarmente in difficoltà dietro l’ottima Alpine ma comunque un’altra gara a punti, cruciali per il campionato costruttori , voto 6

K. Magnussen: Gara anonima da parte del pilota danese che si limita a veleggiare nel centro gruppo senza mai ambire alla zona punti , voto 5.5

N. Hulkenberg: Finalmente a punti grazie ad una gara solida e attenta da parte del pilota tedesco. Spaventosa la ripresa dell’helmet camera in seguito all’incidente di Albon dove però dimostra grandi riflessi, voto 6.5

Y. Tsunoda: Gara discreta del talento nipponico che riesce, complici i ritiri delle Alpine, a portare il primo punto in casa Alphatauri, voto 5.5

N. de Vries: Veleggia in fondo alla classifica senza mai dare strappi decisivi per prendere punti . Viene tamponato da Sargeant nella ripartenza, voto 5

A. Albon: Buonissima qualifica per il talento thailandese che si dimostra veramente solido con una vettura che sappiamo non essere molto competitiva. Peccato per l’errore in gara che lo vede uscire di scena, voto 6

L. Sargeant: Peggior gara da inizio stagione da parte del pilota americano che non si sposta mai dal fondo classifica e nel caos della ripartenza colpisce De Vries, voto 5

COSTRUTTORI

Red Bull: Nonostante sia la scuderia con la macchina migliore , in questo weekend hanno sofferto più del solito. Nonostante questo, riescono a portare a casa la vittoria e il giro veloce senza particolari problemi, voto 7.5

Ferrari: Macchina che sembra leggermente in ripresa rispetto alle prime due gare. Dimostra un buon passo gara che , senza l’assurda penalità per Sainz (che di per sé è corretta se non si considerasse il quadro generale) , aveva assicurato un buon quarto posto. Ad oggi si dimostra la quarta forza del campionato, in attesa dei primi aggiornamenti di Baku , voto 6

Mercedes Qualifica splendida per le frecce d’argento seguita poi da una gara solidissima da parte di Hamilton e Russel. Primo problema di affidabilità per la scuderia di Brackley che però sembra piano piano uscire dal buco nero di inizio anno, con il primo podio stagionale, voto 7

Alpine: fino alla terza ripartenza erano riusciti ad ottenere un quinto ed un decimo posto, dimostrando una grande solidità e una buona velocità. I più penalizzati dalla ripartenza poiché esclusi dalla zona punti a causa della collisione tra i due alfieri. Bisogna evitare che si creino malumori all’interno della scuderia ma il futuro appare solido, voto 6.5

McLaren: Primi punti portati a casa grazie ad una ottima gara di Norris e Piastri , quest’ultimo arrivato a punti grazie alle collisioni della terza disastrosa ripartenza. Vettura che si dimostra più solida e con un passo gara migliore rispetto ai disastri dei weekend precedenti, voto 6

Alfa Romeo Racing: gara anonima da parte della scuderia svizzera con le due monoposto che rimangono nel gruppone centrale senza avere grandi acuti. Arrivano a punti grazie alla ripartenza ma sembrano comunque in grande difficoltà, voto 5

Aston Martin: gara solida per ormai quella che possiamo definire la seconda forza del campionato. Un altro podio per la scuderia di Silverstone che con Alonso dimostra di poter dare fastidio. Stroll a corrente alternata , bene per larghi tratti della gara ma basta un non nulla per rovinare il weekend (vedasi il lungo in occasione della ripartenza), voto 6.5

Haas: Conquistano degli ottimi punti grazie ad un buon weekend di Hulkenberg ma subiscono anche un ritiro, Bicchiere quindi mezzo pieno per la scuderia americana che però ormai è costante nella zona punti, voto 6

AlphaTauri: arrivano a punti solo grazie alla penalità di Sainz dimostrando ancora di essere, insieme alla Williams, la scuderia peggiore del campionato, Mai in lotta diretta per i punti e con un passo gara deludente, hanno bisogno di invertire la rotta, voto 5

Williams: Doppio ritiro per una Williams che, grazie soprattutto ad Albon , si è dimostrata comunque discreta in qualifica e in gara, con la possibilità di andare a punti , voto 5.5

Di F1 addicted

Thomas SERAFINI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE