• Dom. Lug 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Il Piccolo Opera Festival apre il 2024 con “GALA PUCCINI: VINCERÒ” il 4 gennaio presso l’Auditorium di Reana del Rojale (UD)

DiRedazione

Dic 22, 2023

IL PICCOLO OPERA FESTIVAL APRE IL 2024 CON “GALA PUCCINI: VINCERÒ” 

CONCERTO SULLE NOTE DELLE PIÙ FAMOSE ARIE PUCCINIANE NEL CENTENARIO DELLA MORTE DEL CELEBRE COMPOSITORE

Giovedì 4 gennaio, alle 20.30, presso l’Auditorium comunale Mons. Pigani di Reana del Rojale (UD)

Ingresso libero

Il Piccolo Opera Festival inaugura il 2024 con un concerto interamente dedicato a Giacomo Puccini, in occasione del centenario della sua morte. La serata, a ingresso libero, ha luogo giovedì 4 gennaio, alle 20.30, presso l’Auditorium comunale Mons. Pigani di Reana del Rojale (Via Jacopo Tomadini). In programma i duetti e le più famose arie pucciniane tratte da Turandot, La Bohème, Tosca, Gianni Schicchi e altre celebri opere.

“Gala Puccini: Vincerò” è il titolo del concerto che il Piccolo Opera Festival porta in scena giovedì 4 gennaio, alle 20.30, all’Auditorium comunale Mons. Pigani di Reana del Rojale (UD) per omaggiare i cent’anni della morte del grande compositore toscano. Protagoniste della serata sono le intramontabili melodie tratte dalle più celebri opere pucciniane, quali, tra le altre, Turandot, La Bohème, Tosca, Gianni Schicchi. 

Un inno alla grande opera italiana che giunge quanto mai propizio a poche settimane dalla notizia dell’avvenuta proclamazione del canto lirico italiano a Patrimonio immateriale dell’Umanità UNESCO. 

Il concerto è sostenuto da PromoTurismo FVG – Io sono Friuli Venezia Giulia, con il patrocinio del Comune di Reana del Rojale, e realizzato in collaborazione con La Compagnia dei Guitti, Circolo ACLI di Rizzolo APS e Club per l’Unesco di Udine.

Le pagine operistiche pucciniane hanno scritto la storia della musica e fanno parte della memoria musicale collettiva del mondo intero: da sempre stimato come uno dei più grandi compositori d’opera di tutti i tempi, Puccini vede i suoi lavori tra i più rappresentati in tutti i teatri del mondo; essi portano con sé il simbolo della genialità e della tormentata passione di un profondo sentire musicale italiano. 

Un omaggio doveroso, dunque, dalle note di Tosca (con le monumentali melodie di Vissi d’arte e E lucevan le stelle), per passare alla dolcezza di O mio babbino caro dal Gianni Schicchi, fino alle più celebrate arie de La Bohème, Che gelida manina e Sì. Mi chiamano Mimì, solo per citarne alcune. 

A interpretare queste meravigliose musiche sono tre solisti internazionali: il soprano Daniela Esposito, laureata in canto lirico presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine e vincitrice di numerosi concorsi internazionali; il tenore Zi-Zhao Guo, diplomato al Conservatorio di Musica di Shanghai e applaudito interprete al Teatro Filarmonico di Verona e al Teatro Massimo Bellini di Catania; il baritono Jure Počkaj, attivo nei teatri di Italia, Croazia, Austria, Germania, Ungheria e Francia. Ad accompagnare i solisti al pianoforte in questo emozionante viaggio musicale è il Maestro Ferdinando Mussutto, con alle spalle una carriera ultraventennale che lo ha portato a esibirsi in Europa, Asia e Sud America. 

Il concerto sarà intervallato da alcuni interventi narrativi a cura di Samuele Cattarossi.

Il concerto “Gala Puccini: Vincerò” inaugura, inoltre, la collaborazione del Piccolo Opera Festival con il Comune di Reana del Rojale, nell’ottica di una comunità d’intenti culturali da tradurre in progetti futuri condivisi.

Programma
Giacomo Puccini (‪1858-1924‬

da Edgar: “Questo amor, vergogna mia”
da Le Villi. “Se come voi piccina io fossi” 

da La Bohème: “Che gelida manina” 

da La Bohème: “Sì. Mi chiamano Mimì” 

da La Bohème: “In un coupé?… O Mimì, tu più non torni” 

da Tosca: “Mario! Mario!… Son qui!” 

da La fanciulla del West: “Minnie, dalla mia casa son partito” 

da Tosca: “E lucevan le stelle” 

da Tosca: “Vissi d’arte” 

da La Bohème: “Mimì! – Speravo di trovarvi qui” 

da La Bohème: “O soave fanciulla” 

da Gianni Schicchi: “Ah!… Che zucconi!” 

da Gianni Schicchi: “O mio babbino caro” 

da Turandot: “Nessun dorma” 

Per informazioni:

E-mail: info@piccolofestival.org

Tel.: ‪+39 389 0295464‬

Sito web: www.piccolofestival.org

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE