• Dom. Apr 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

La Regione del Veneto al fianco del Premio Giorgio Lago Juniores per promuovere la cultura della legalità nelle scuole

DiRedazione

Gen 23, 2024

LA REGIONE DEL VENETO AL FIANCO DEL PREMIO GIORGIO LAGO JUNIORES PER PROMUOVERE LA CULTURA DELLA LEGALITÀ NELLE SCUOLE

La Regione istituisce un Premio speciale destinato agli Istituti scolastici dei tre vincitori con l’obiettivo di sostenere le iniziative per la prevenzione del crimine organizzato e mafioso e la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile.

Un riconoscimento importante per il concorso, che quest’anno è appunto dedicato al tema “Le mafie a Nordest – una presenza inquietante”, che così arricchisce il proprio carnet di premi con tre ricompense alle scuole che si aggiungono a quelle assegnate ai singoli concorrenti.

Il termine per la partecipazione degli studenti al Premio, intitolato al grande giornalista e direttore Giorgio Lago, è il 31 marzo 2024 e la cerimonia di premiazione si svolgerà al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso il 30 maggio 2024.

Il Premio Giorgio Lago Juniores – Nuovi talenti del giornalismo promosso dall’Associazione Amici di Giorgio Lago con il Centro Studi Regionali Giorgio Lago dell’Università degli Studi di Padova e il Comune di Treviso, attiva una nuova e prestigiosa collaborazione con la Regione del Veneto; il tema scelto per il 2024, “Le mafie a Nordest – una presenza inquietante”, ha infatti aperto le porte all’istituzione del Premio speciale della Regione del Veneto.

L’introduzione del riconoscimento si inserisce nelle iniziative regionali realizzate nell’ambito della legge regionale n.48 del  28 dicembre 2012, che definisce le “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”,  con le quali la Regione concorre allo sviluppo dell’ordinata e civile convivenza della comunità, alla promozione dell’educazione alla legalità e alla crescita della coscienza democratica.

Per la prima volta il concorso assegnerà tre premi agli istituti scolastici dei vincitori del valore rispettivamente di 2000 euro per il primo classificato, 1500 euro per il secondo e 1000 euro per il terzo, importi che la scuola dovrà destinare alla promozione della cultura della legalità e alla lotta alle mafie, attraverso azioni ed interventi specifici, come ad esempio l’acquisto di libri, l’organizzazione di eventi, la realizzazione di approfondimenti, etc.

Restano invariati i tre premi assegnati ai singoli studenti, che consistono in borse di studio da utilizzare per gli studi universitari del seguente valore:

– Euro 1.000,00 per il primo classificato

– Euro 750,00 per il secondo classificato

– Euro 500,00 per il terzo classificato

“La Regione del Veneto sostiene convintamente il Premio Giorgio Lago Juniores,- sottolinea l’assessore regionale alla Cultura, Cristiano Corazzari – condividendone gli obiettivi, tra cui quello di ampliare l’offerta formativa destinata ai nuovi talenti del giornalismo, attraverso il  coinvolgimento degli istituti scolastici. Un’iniziativa nella quale si inserisce anche il concorso “Le mafie a Nordest – una presenza inquietante”, alla quale rivolgiamo particolare attenzione con un premio speciale. Si tratta di importanti attività che fanno riferimento ad una specifica legge regionale e che pongono la fondamentale attenzione alla  promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”.

Il Premio

Il Premio Giorgio Lago fu istituito nel 2005 a Jesolo, Venezia, pochi mesi dopo la scomparsa del giornalista veneto a cui è intitolato, organizzato dall’Associazione Amici di Giorgio Lago. Tra i premiati, nel corso degli anni, spiccano grandi nomi del giornalismo italiano, tra i quali Mario Rigoni Stern, Gianni Mura, Candido Cannavò, Ferruccio De Bortoli, Fausto Biloslavo, Sergio Frigo, Toni Capuozzo, Marzio Breda, personaggi e imprenditori come Renzo Rosso, Paolo Mieli, Fabio Capello, Giovanni Rana, Marco Paolini, Mario Brunello, Miki Biasion e molti altri.
Nel 2012 nacque il Premio Giorgio Lago Juniores – Nuovi talenti del giornalismo, che inizialmente affiancava il premio giornalistico e quest’anno lo sostituisce: un riconoscimento che si inserisce nel solco tracciato dal celebre direttore de Il Gazzettino, che ebbe per i giovani e per il futuro del giornalismo sempre grande attenzione.

Lo scopo del premio, che è riservato agli studenti dell’ultima classe degli Istituti Superiori del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia, è coinvolgere i più giovani nella riflessione sulle tematiche di grande attualità, divulgando il pensiero e l’opera di un grande giornalista del Nordest e di uno dei suoi più lucidi interpreti, mantenendo vivo e attuale il suo messaggio e formando gli studenti alle regole del linguaggio giornalistico.

Il premio è promosso dall’Associazione Amici di Giorgio Lago con la collaborazione di Centro Studi Regionali Giorgio Lago, Comune di Treviso e Banca Prealpi SanBiagio. È realizzato con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto, dell’Università degli studi di Padova, della Provincia di Treviso, del Comune di Castelfranco Veneto, del Comune di Jesolo e del Rotary Club Treviso. Main sponsor dell’iniziativa è Tao Technologies.

Premiazione

Il termine ultimo per la partecipazione degli studenti al Premio è il 31 marzo 2024. La cerimonia di assegnazione del Premio Giorgio Lago – Nuovi talenti del giornalismo si svolgerà al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso il 30 maggio 2024.

Informazioni: www.premiogiorgiolago.it – www.associazioneamicidigiorgiolago.itinfo@premiogiorgiolago.it  

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE