• Gio. Mag 30th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

PORDENONELEGGE: il 5 dicembre a TRIESTE incontro con MARIOLINA VENEZIA, vincitrice della 4^ edizione del Premio letterario Friuli Venezia Giulia “IL RACCONTO DEI LUOGHI E DEL TEMPO”

DiRedazione

Nov 18, 2023

A Trieste c’era già stata. E pensare che non le era piaciuta, tanto che non ci voleva neppure ritornare. Poi ha cambiato idea, ed è arrivato così Ritorni, un racconto lungo scritto in prima persona, un appassionato corpo a corpo con la città, quasi uno “stream of consciousness” per raccontare e raccontarsi, attraverso luoghi, personaggi ed episodi iconici di Trieste. La scrittrice Mariolina Venezia è la vincitrice della 4^ edizione del Premio Letterario Friuli Venezia Giulia. Il racconto dei luoghi e del tempo, istituito dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia con Fondazione Pordenonelegge.it: Proprio in veste di vincitrice del Premio, l’autrice ha firmato Ritorni, uscito lo scorso settembre per Italo Svevo edizioni: Mariolina Venezia percepisce l’anima di un luogo reale e reinventa quel luogo con una sensibilità personalissima, critica e allo stesso tempo pronta a lasciarsi affascinare. Così è stato per la città di Trieste, percorrendo un terreno di confine tra il diario, la memoria e l’autoanalisi. Trieste è al centro di un gioco di distanze e sovrimpressioni che ci restituisce il senso del tempo vissuto, con ironia e accettazione. L’appuntamento per la presentazione del libro nella città che lo ha ispirato è in cartellone martedì 5 dicembre, alle 10.30 nell’Aula Magna del Liceo Petrarca, con partecipazione liberamente aperta a tutti. Prenotazioni su pordenonelegge.it/mypnlegge Con Mariolina Venezia dialogherà il direttore artistico di pordenonelegge Gian Mario Villalta, componente della Giuria del Premio, guidata dal Presidente della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, composta anche dal Vicepresidente e Assessore regionale alla Cultura e allo Sport Mario Anzil e dai curatori di pordenonelegge Alberto Garlini e Valentina Gasparet.

Trieste ha una storia unica, profondamente incisa, ma è piena di storie eccentriche e di personaggi enigmatici, una città troppo celebrata e troppo sfuggente, con la sua luce intensa, inesorabile, che non si lascia possedere. Proprio quando Mariolina Venezia ha deciso di rinunciare a comprenderne la “scontrosa grazia”, ecco che – scrive – «Trieste ti si svela per un attimo solo quando ti volti indietro. Come la vita, che poi torni a non capirla». Nel racconto affiora il disamore per la città, accumulato negli anni: ma è un sentimento che si interroga e cerca vie d’uscita, in un andirivieni continuo tra la propria storia personale e quella di Trieste, e finisce per trasformarsi – se non in amore – in una porta riaperta: un testo fortemente autobiografico con una intensa “presa diretta”, corpo a corpo con la città. Mariolina Venezia è nata a Matera e vive a Roma, dove lavora per cinema, teatro e televisione. Con Einaudi ha pubblicato Mille anni che sto qui, vincitore del Premio Campiello 2007. Sempre per Einaudi ha pubblicato in seguito le indagini di Imma Tataranni: Come piante tra i sassi (2009, 2018 e 2021), Maltempo (2013, 2018 e 2021), Rione Serra Venerdì (2018 e 2021), Via del Riscatto (2019 e 2021) e Ecchecavolo (2021). Da questi gialli è stata tratta la serie televisiva in onda su Rai 1 Imma Tataranni – Sostituto procuratore, arrivata alla seconda stagione con uno straordinario successo di pubblico.

Info: pordenonelegge.it 

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE