• Gio. Mag 30th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Presentato il Torneo delle Nazioni di Gradisca d’Isonzo – XX edizione – dal 25 aprile al 1° maggio

DiRedazione

Apr 13, 2024

Torneo delle Nazioni di Gradisca d’Isonzo – XX edizione

L’Udinese calcio partner storico dell’evento

L’evento è stato presentato al Bluenergy Stadium di Udine

Gradisca d’Isonzo, sabato 13 aprile 2024. Mancano 12 giorni all’inizio del Torneo delle Nazioni, calcio giovanile per Nazionali di Gradisca d’Isonzo. L’evento è stato presentato al Bluenergy Stadium di Udine con la presenza del Direttore Generale dell’Udinese Calcio, Franco Collavino il quale ha voluto confermare l’importante e continua collaborazione con il comitato organizzatore del torneo. Anche quest’anno, in occasione della XX edizione, siamo a fianco di questo evento calcistico giovanile internazionale che, oltre all’aspetto agonistico di indubbio valore è anche un importante vetrina per la nostra regione. Il torneo è nato, sin dall’inizio, con una forte impronta transfrontaliera, coinvolgendo l’Austria e la Slovenia. Una consolidata sinergia tra le varie realtà contribuisca a rafforzare la promozione dei nostri territori, pensando anche a Nova Gorica/Gorizia che sarà capitale della cultura europea nel 2025, ha affermato Collavino.

Quest’anno il “Delle Nazioni” festeggerà i 20 anni di vita. Un lungo periodo in cui, sin dalle prime edizioni, ha voluto promuovere la fratellanza, il rispetto e l’amicizia attraverso lo sport, ha affermato il presidente dell’ASD Torneo ed Eventi Internazionali, Nicola Tommasini. Un evento fortemente europeo e di valenza mondiale, con la presenza di giovani promesse del calcio U15 ma anche una grande festa per la città di Gradisca d’Isonzo e per il Friuli Venezia Giulia. Per noi, ha concluso Tommasini, avere al nostro fianco, da anni, una realtà così importante come l’Udinese Calcio, ci ha spinto a migliorare edizione dopo edizione. Tommasini, al termine del suo intervento, ha consegnato una targa di riconoscimento al direttore dell’area tecnica dell’Udinese, l’ex pro e azzurro Federico Balzaretti.

Quest’anno, tra le località ospitanti le partite ci sarà anche Udine, come illustrato dall’assessorato allo sport del Comune friulano. Abbiamo voluto creare un gemellaggio tra sport e cultura, visto che le date del Torneo delle Nazioni e il Far East Film Festival combaciano. Tra gli ospiti al Festival ci saranno illustri registi e attori coreani e abbiamo deciso, in sintonia con gli organizzatori dell’evento calcistico gradiscano, di invitare la squadra della Repubblica di Corea a teatro e di organizzare una giornata con il gruppo di artisti del paese asiatico al campo di calcio per tifare i propri connazionali.

L’amministrazione comunale di Gradisca ha ricordato che il “Delle Nazioni”, per la città isontina è uno degli eventi più importanti dell’anno, non solo dal punto di vista sportivo ma anche sociale e turistico. Tutti noi cittadini ci sentiamo rappresentati da questo evento che fa conoscere Gradisca nel mondo, ha concluso io sindaco.

Il presidente del CONI Friuli Venezia Giulia, Giorgio Brandolin, ideatore insieme a Franco Tommasini del Torneo delle Nazioni, ha ricordato come, sin dalle prime edizioni, l’obiettivo principale di questa manifestazione sportiva era la promozione dei valori di amicizia, rispetto e fratellanza attraverso lo sport in una terra di confine dove si sono vissute tante sofferenze. Una sfida vinta, ha continuato Brandolin. Ciò è confermato dal fatto che il torneo ha raggiunto la sua XX edizione con la presenza di squadre dell’est Europa che, nel 2004 si accingevano ad entrare nell’Unione Europea e che già partecipavano all’evento calcistico a cui, orgogliosamente, eravamo riusciti a inserire anche una squadra mista di giocatori italiani e sloveni. Quest’anno organizzeremo, nell’ambito del torneo, qualche iniziativa legata ai Giochi olimpici di Milano-Cortina 2026.

Il tabellone 2024 del torneo prevede la presenza di dodici nazionali: Austria, Arabia Saudita, Cechia, Corea del Sud, UAE, Galles, Macedonia del Nord, Norvegia, Romania, Slovenia, Italia e Irlanda. Queste ultime due squadre sono state protagoniste di una bellissima finale nel 2023, al “Gino Colaussi” gremito di pubblico e tifosi. Ad alzare il trofeo sono stati i verdi dell’EIRE che sono attesi a una difficile conferma. Tra i favoriti di quest’anno anche gli azzurrini di coach Battisti.

Il tabellone delle qualificazioni è composto da 4 gruppi da 3 squadre l’uno mentre i campi da gioco saranno in Friuli Venezia Giulia (Aquileia, Cervignano, Gradisca d’Isonzo, Lignano, Marano, Monfalcone, Rivignano, Torviscosa e Udine), in Veneto (Portogruaro), in Austria (Arnoldstein, Hermagor, Kotschach-Mauthen) e in Slovenia (Ajdovscina, Bilje, Komen, Nova Gorica, Rence, Vipava e Vipolze). La finale è prevista mercoledì, 1° maggio, alle ore 18, allo stadio Colaussi di Gradisca d’Isonzo. Le partite della Nazionale Italiana e la finalissima saranno trasmesse in diretta TV su Media24, canale 77 del Digitale Terrestre, in Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale mentre, sulla pagina facebook del Torneo delle Nazioni saranno trasmesse tutte le partite, comprese quelle della fase di qualificazione.

La partnership con importanti realtà produttive e di servizi del territorio, come la San Marco, la BCC Venezia Giulia e Vi.V.O. Cantine società agricola cooperativa, rafforza il concetto di comunità e identità territoriali portato avanti in tutti questi anni grazie anche al sostegno della regione Friuli Venezia Giulia, di PromoTurismoFVG e alla collaborazione con l’Udinese calcio e Macron Sports Hub Udine, quest’ultimo partner tecnico 2024.

La XX edizione si terrà dal 25 aprile al 1° maggio. Tutte le informazioni sono disponibili su www.torneodellenazioni.com

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE