• Dom. Lug 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

PRESENTATO OGGI IL NUOVO PROGETTO DI RESIDENZA DELLA GUSTAV MAHLER JUGENDORCHESTER A PORDENONE PER IL 2023

DiRedazione

Mar 30, 2023

TEATRO VERDI PORDENONE

in sinergia con

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Promoturismo FVG, Comune di Pordenone

PRESENTA LA NUOVA RESIDENZA ARTISTICA DELLA GMJO – GUSTAV MAHLER JUGENDORCHESTER AL TEATRO VERDI DI PORDENONE

PER IL 2023 LA RESIDENZA RADDOPPIA: LA PIÙ CELEBRE ORCHESTRA GIOVANILE AL MONDO – COMPOSTA DAI MIGLIORI 120 GIOVANI MUSICISTI DI TUTTA EUROPA – PER L’OTTAVO ANNO CONSECUTIVO SARÀ A PORDENONE PER LA FORMAZIONE MUSICALE E I CONCERTI MA QUEST’ANNO SIA A MAGGIO (TRA IL 9 E IL 19) CHE NEL CONSUETO PERIODO DI AGOSTO (DAL 3 AL 13). LA RESIDENZA DI MAGGIO SI SVOLGERÀ SOTTO LA GUIDA DI UNA DELLE BACCHETTE PIÙ NOTE E CELEBRATE AL MONDO, IL M° DANIELE GATTI, ANCHE MAESTRO PRINCIPALE DEL MAGGIO FIORENTINO. IL PRESIDENTE DEL VERDI GIOVANNI LESSIO E IL PIANISTA, E CONSULENTE DEL VERDI MAURIZIO BAGLINI, LANCIANO L’IDEA DI UN FESTIVAL DEDICATO AI GIOVANI MUSICISTI E APPASSIONATI DI TUTTA EUROPA

PORDENONE- Con 120 musicisti provenienti da tutta Europa, di età compresa tra i 18 e i 26 anni, torna al Teatro Verdi di Pordenone per l’ottavo anno consecutivo la più famosa e celebrata Orchestra giovanile al mondo, la Gustav Mahler Jugendorchester che seleziona i migliori giovani musicisti europei. Un progetto (che si rinnova grazie al sostegno della Regione e PromoTurismo FVG con il Comune di Pordenone) presentato oggi nel corso di una conferenza stampa alla presenza del Presidente del Verdi Giovanni Lessio, dall’Assessore regionale alla cultura Tiziana Gibelli, dall’Assessore alla cultura del Comune di Pordenone Alberto Parigi, con il consulente musicale Verdi Maurizio Baglini e il Sovrintendente della GMJO Alexander Meraviglia-Crivelli.

Alla pari di capitali musicali come Vienna, Amburgo, Dresda e Salisburgo, Pordenone sarà tappa anche quest’anno della GMJO con la grande novità del raddoppio della sua residenza artistica: oltre al consueto periodo del mese di agosto, infatti, l’Orchestra fondata da Claudio Abbado sarà Pordenone anche a maggio, tra il 9 il 19, sotto la guida di una delle principali bacchette del panorama mondiale, il M° Daniele Gatti, Direttore principale del Maggio Fiorentino. La residenza primaverile sarà suggellata, venerdì 19 maggio, dal concerto diretto dal M° Gatti su programma musicale interamente dedicato a Gustav Mahler con la Sinfonia n. 1 e la Sinfonia n. 10 (incompiuta) – Adagio. La residenza estiva (dal 3 al 13 agosto) sarà, invece, condotta da un’altra straordinaria personalità artistica, il Jakub Hrůša, tra i più richiesti Direttori al mondo della sua generazione, oltre che fresco di nomina come Direttore ospite principale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Gran finale della duplice residenza con il concerto del 18 agosto al Verdi di Pordenone ancora su musiche di Gustav Mahler (Sinfonia n. 9.).

Un grande orgoglio per il M° Maurizio Baglini – consulente musicale del Teatro Verdi, che da anni firma il progetto di ospitalità della GMJO a Pordenone – quello di poter annunciare questa doppia residenza: «il progetto della Gustav Mahler Jugendorchester pone Pordenone al centro della musica internazionale: due Direttori d’orchestra enormi per un programma di concerti tutto incentrato su Mahler, con un’arcata che copre dalla prima opera fino ad arrivare all’ultima sinfonia, il suo testamento musicale». Sempre nell’occasione odierna, Baglini e il Presidente Lessio hanno anche annunciato la volontà di creare a Pordenone un grande evento estivo della musica sinfonica. «Vorremmo far nascere la “Woodstock della musica classica” aperto ai giovani di tutta Europa», spiega ancora Baglini. Da parte sua, il Presidente Giovanni Lessio ha sottolineato come «essere partner della GMJO pone il Teatro Verdi in un ruolo di grande animatore culturale in ambito europeo. La nostra ambizione è che Pordenone diventi un punto d’interesse per i giovani europei che amano la musica classica e che si possa così a breve realizzare una manifestazione che li veda protagonisti sia come artisti che da spettatori organizzando un vero e proprio festival estivo con un palinsesto di musica da camera e solistica dedicato ai più meritevoli giovani talenti d’Europa». Anche il Sovrintendente della GMJO Alexander Meraviglia-Crivelli ha sottolineato come poter ascoltare in un’unica Stagione un programma musicale come quello presentato quest’anno a Pordenone è qualcosa di eccezionale: «è rarissimo che vengano eseguite in continuità la prima Sinfonia così come le ultime pagine scritte da Mahler sul finire della sua vita, per di più sotto l’esecuzione di due delle migliori bacchette al mondo che guidano i giovani musicisti più talentuosi in circolazione».

In occasione delle due residenze saranno attivati anche due speciali pacchetti turistici alla scoperta di Pordenone e del Friuli Venezia Giulia, con un’offerta speciale per gli Under 26. Apertura prevendite per il concerto del 19 maggio da domani, venerdì 31 marzo. www.teatroverdipordenone.it

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE