• Mar. Mag 21st, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Rassegna kennediana :31 gennaio al Cinema Sociale di Gemona L’AMARO SAPORE DEL POTERE

DiRedazione

Gen 30, 2024

“ALLO SPECCHIO DELL’ERA KENNEDY” – LA RASSEGNA

L’AMARO SAPORE DEL POTERE (1964) DI FRAKLIN J. SHAFFNER,DISILLUSA ELEGIA DELLA FINE DELL’EPOCA KENNEDIANA.

Mercoledì 31 gennaio, ore 20.30, al Cinema Sociale di Gemona

Presenta il film lo storico Sergio M. Grmek Germani

Per la rassegna di film che affianca la mostra “Allo specchio dell’era Kennedy”, allestita al Castello di Gemona fino al 6 giugno, La Cineteca del Friuli propone nell’ultimo appuntamento del mese, mercoledì 31 gennaio alle 20.30 al Cinema Sociale, L’amaro sapore del potere (The Best Man, 1964) di Franklin J. Shaffner, uno dei cineasti più legati alla vicenda kennediana. Fra gli interpreti, Henry Fonda, Cliff Robertson e Edie Adams.

Dalla bella sceneggiatura di Gore Vidal e con la fotografia del filmmaker radicale Haskell Wexler, Schaffner (che già seguì l’ascesa di JFK con alcune realizzazioni televisive viste in rassegna, come l’intervista a JFK ancora agli esordi da senatore e la visita alla Casa Bianca con la guida di Jacqueline) realizza con L’amaro sapore del potere la più disillusa elegia della fine della presidenza Kennedy. 

In quest’opera esemplare per il rapporto del cinema con l’epoca kennediana si raccontano le primarie per l’elezione di un nuovo presidente che deve succedere a un presidente malato e morente (come in Tempesta su Washington di Preminger), con la convinzione disincantata che, nonostante il rituale augurio che vinca il migliore, ormai non possa più vincere “the best man”.

Nella sceneggiatura di Gore Vidal, che oltre che importante scrittore e storico delle vicende americane fu un attivo esponente del Partito Democratico, si riflette anche la sua personale esperienza di candidato perdente al Congresso nelle elezioni del 1960 che videro l’elezione a presidente di Kennedy. Vidal vi si ispirò per il dramma The Best Man scritto nello stesso 1960, da cui Schaffner realizza il film.

Come Sette giorni a maggio di John Frankenheimer, L’amaro sapore del potere è girato alla vigilia dell’assassinio di JFK, nell’autunno del 1963, ma uscirà nella primavera del 1964, sancendo la fine dell’epoca. A renderlo inquietante è anche il fatto che alcune scene furono girate nell’albergo di Los Angeles in cui nel 1968 sarà ucciso Robert Kennedy.

La proiezione, a ingresso libero, sarà come sempre introdotta dallo storico del cinema Sergio M. Grmek Germani, curatore della mostra e della rassegna.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE