• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

REMO ANZOVINO firma la colonna sonora del film “Uomini e Dei. Le meraviglie del Museo Egizio”, prosegue il Tour nei teatri

DiRedazione

Nov 27, 2023

REMO ANZOVINO CHIUDE UN 2023 RICCO DI SODDISFAZIONI CON LA FIRMA DI UNA NUOVA COLONNA SONORA

SUE LE MUSICHE DEL FILM “UOMINI E DEI. LE MERAVIGLIE DEL MUSEO EGIZIO” PRESENTATO IERI AL TORINO FILM FESTIVAL

QUESTA SETTIMANA RIPARTE IL TOUR DI

 “DON’T FORGET TO FLY”

Tra i più originali ed eclettici interpreti del nostro tempo, dopo un intenso tour estivo, il compositore e pianista porta il nuovo disco dal vivo anche nei principali Teatri e club italiani

Remo Anzovino è tra i più originali ed eclettici interpreti del nostro tempo. Il suo è stato un anno da incorniciare: un tour in Giappone, un nuovo disco, due colonne sonore, svariati premi e una tournée italiana lunghissima e di successo, tra presentazioni e concerti.

Anzovino ormai da diversi anni è protagonista di progetti al confine tra arte e cinema, per i quali è stato ribattezzato “il Compositore dell’Arte”. A suggellare un 2023 già ricco di grandi soddisfazioni, il suo ultimo progetto: la colonna sonora del film-evento Uomini e Dei. Le meraviglie del Museo Egizio presentato domenica 26 novembre al Torino Film Festival e in uscita al cinema  a gennaio 2024, con la partecipazione straordinaria del Premio Oscar Jeremy Irons.

La sfida era scrivere una colonna sonora che parlasse di una cultura di cui non conosciamo la musica. Comporre le musiche di questo film è stato davvero un viaggio spirituale alla scoperta del profondo significato he la morte aveva nell’Antico Egitto, ossia l’inizio di una nuova vita. In piena sintonia con il regista Michele Mally, l’uso della tecnica del corale a 4 parti bachiano – applicato sia alle sezioni della orchestra sia al pianoforte solo – di movimenti fugati e di passaggi atonali, mi ha permesso di orientare il suono, per contrasto stilistico, verso il mistero che le immagini e il racconto sullo schermo suggeriscono. Ringrazio il Maestro Valter Sivilotti e l’Orchestra Sinfonica Accademia Naonis per avere splendidamente diretto e interpretato la mia musicaracconta Anzovino.

Ad aggiungersi a questa notizia, un’altra novità: il 15 dicembre verrà pubblicata su tutte le piattaforme streaming la colonna sonora originale del film Borromini e Bernini. Sfida alla perfezione che all’uscita nelle sale a maggio è stato il terzo film più visto al cinema.

Remo Anzovino ora arriva nei principali Teatri e club italiani per presentare il suo ultimo disco “Don’t Forget to Fly”: dopo un tour estivo iniziato il 20 maggio a Piano City Milano e concluso il 15 ottobre a Piano City Napoli, si riparte da dicembre fino a marzo del nuovo anno. Il 2 dicembre fa tappa a Cascina (Pisa, La Città del Teatro), per proseguire il 5 dicembre a Bologna (Bravo Caffè), il 18 dicembre a Milano (Teatro Menotti), il 4 gennaio a Fiesole (Firenze, Teatro di Fiesole), il 28 gennaio a Taranto (MArTA Museo Archeologico Nazionale). Il 29 gennaio arriva a Roma (Auditorium Parco della Musica), e ancora il 2 febbraio a Torino (Folkclub), il 14 febbraio a Trieste (Teatro Miela), il 20 febbraio a Palermo (Teatro Agricantus), il 23 febbraio ad Ascoli Piceno (Teatro Ventidio Basso), il 6 marzo a Udine (Teatro Nuovo Giovanni da Udine), il 15 marzo a Mantova (Teatro Bibiena)e il 21 marzo a Terni (Auditoriuim Gazzoli).

Distribuito da Believe, “Don’t Forget to Fly” è entrato in poche ore nelle principali playlist mondiali di musica classica e per diverse settimane di fila è stato l’album strumentale più venduto in Italia (classifica FIMI).

Il nuovo progetto musicale è il primo completamente piano solo della sua carriera: un viaggio tra le mille possibilità espressive e stilistiche del pianoforte. Nato come atto d’amore per il pianoforte, pensato e composto nella dimensione di un sogno, già il titolo del disco rivela molto: non dimenticare di volare è un promemoria e un invito, nato da una frase appuntata sul taccuino dall’autore.

L’uomo è progettato per volare, non deve soffocare i propri desideri.

Viviamo in un momento storico in cui siamo bombardati dalle immagini. Con questo disco chiedo a chi ascolta di produrle invece di subirle, tornando a essere protagonisti della propria immaginazione.

BIOGRAFIA

Remo Anzovino è uno dei più originali e influenti compositori e pianisti contemporanei ed è uno degli autori di spicco della grande tradizione italiana nella musica da film. Nato a Pordenone nel 1976 da genitori napoletani, scrive musica da quando aveva 11 anni. 

Nel 2019 è stato premiato con il Nastro D’Argento 2019 Musica dell’Arte per le sue colonne sonore e ha collezionato 30 milioni di streaming in 180 Paesi nel mondo. Ha strettamente legato il suo nome al cinema firmando le colonne sonore di prestigiosi documentari: da “Ritratto di Regina” a “Pasolini Maestro Corsaro”, passando per le colonne sonore dei cinque film realizzati per la serie “La Grande Arte al Cinema” (Vincent Van Gogh, Frida Kahlo, Picasso, Monet e Gauguin).

Da sempre sensibile ai temi sociali e ambientali (è l’autore della celebre 9 ottobre 1963 – Suite for Vajont), Remo Anzovinoquest’anno ha celebrato la Festa della Musica tenendo un concerto per i detenuti nel carcere di Poggioreale a Napoli ed è stato scelto dal Comune di Genova e dal Comitato Parenti Vittime Ponte Morandi come unico musicista in occasione del quinto anniversario della tragedia del Ponte Morandi, esibendosi al Teatro Opera Carlo Felice.

La sua colonna sonora ha accompagnato le immagini del documentario “Respiro di Inverno”, realizzato dalla Croce Rossa Italiana per il primo anno della guerra in Ucraina. Il 9 novembre è stato premiato al Charity Event della Croce Rossa Italiana, assieme ad altre celebrità del mondo dello spettacolo che si sono contraddistinte per azioni di solidarietà. 

Ha pubblicato 19 dischi tra album di studio e colonne sonore esviluppato un’intensa carriera concertistica in Italia e in tutto il mondo: tre date a Tokyo a marzo di quest’anno, nel 2021 l’International Jazz Festival di Ankara, nel 2018 il prestigioso London Jazz Festival. E ancora:l’Arena di Verona e Caracalla con i 2Cellos, il Palazzo Reale di Napoli, Castello Sforzesco di Milano, il Teatro Romano di Fiesole e i Laghi di Fusine per il No Borders Music Festival

“DON’T FORGET TO FLY TOUR 2023/2024”

20.05 MILANO – Piano City

03.06 JESOLO (VE) – Arenile Piazzale Brescia concerto all’alba

04.06 BOCCHEGGIANO (GR) – Teatro Comunale

12.07 CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Contrada Momena A lume di candela

12.08 CODROIPO (UD) – Villa Manin Concerto all’alba

13.08 GENOVA – Teatro Carlo Felice

22.08 SOLFERINO (MN) – Memoriale Internazionale della Croce Rossa

27.08 VIZZOLA (PR) – I Parchi della Musica 2023

02.09 GALZIGNANO TERME (PD) – Anfiteatro del Venda A lume di candela

09.09 GAVOI (NU) – Esperienze e suoni d’Acqua Festival

15.09 CATANZARO – Complesso monumentale del San Giovanni

23.09 PORCIA (PN) – Lago della Burida

29.09 VILLACIDRO (CA) – Festival della Fondazione Giuseppe Dessì

04.10 TORINO – Chiesa di Santa Pelagia

14.10 NAPOLI – Piano City

2.12 CASCINA (PI) – La Città del Teatro

5.12 BOLOGNA – Bravo Caffè

18.12 MILANO – Teatro Menotti

4.01.2024 FIESOLE (FI) – Teatro di Fiesole

28.01.2024 TARANTO – MArTA Museo Archeologico Nazionale

29.01.2024 ROMA – Auditorium Parco della Musica – Sala Petrassi

02.02.2024 TORINO – Folk Club

14.02.24 TRIESTE – Teatro Miela

20.02.2024 – PALERMO – Teatro Agricantus

23.02.24 – ASCOLI PICENO – Teatro Ventidio Basso

06.03.24 – UDINE – Teatro Nuovo Giovanni da Udine

15.03.24 – MANTOVA – Teatro Bibiena

21.03.2024 – TERNI – Auditoriuim Gazzoli

In copertina : Remo Anzovino al Torino Film Festival

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE