• Gio. Lug 18th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Rovigo, 27 dicembre, CONCERTO SPAGNOLO DI NATALE PER ORGANO E SOPRANO

DiRedazione

Dic 23, 2023

Antichi Organi del Polesine Festival

Un patrimonio da scoprire ed ascoltare

EDIZIONE XX

24 novembre -30 dicembre 2023

L’identità sonora delle comunità

Dalla Cattedrale di Malaga alla Rotonda di Rovigo, incroci musicali su manoscritti del Settecento

Un concerto di Natale per organo e soprano sul Gaetano Callido del 1767

ROVIGO, 23 dicembre 2023 –Aria internazionale, per il concerto del tempo di Natale che il Festival Antichi Organi del Polesine, XX edizione, e la direzione artistica del maestro Nicola Cittadin, portano quest’anno al Tempio La Rotonda di Rovigo. Appuntamento mercoledì 27 dicembre, alle 21, con ingresso gratuito. Alla consolle dell’organo Gaetano Callido del 1767, opera 34, c’è lo straordinario organista della Cattedrale di Nostra Signora dell’Incarnazione “La Manquita” di Malaga,il maestro spagnolo Antonio Del Pino, che si esibirà in assolo e in duo con la voce soprano di Giulia Ferraldeschi, cantrice e solista romana, laureata in Canto gregoriano, specializzata in Canto Rinascimentale e Barocco.

Un evento di grande respiro internazionale, in cui si incontrano le musiche e le tecniche esecutive e costruttive di strumenti di due grandi culture musicali: la Scuola veneta degli organari di cui fa parte il celebre “maestro d’organi” Gaetano Callido (1727 – 1813), cui fu commissionato l’organo della Rotonda, che si diffuse coi suoi rigorosi canoni costruttive in tutti i territori della Serenissima, durante tutto il Settecento e parte dell’Ottocento; ed i grandi organi settecenteschi delle cattedrali spagnole, a tre tastiere, con una descrizione fonica infinita, all’interno di casse riccamente intagliate, spesso in coppia, uno di fronte all’altro: i due organi de “La Manquita” (la monchetta, così chiamata per la torre sud rimasta incompiuta), in Andalusia, sono i due più grandi organi iberici storici, costruiti da Don Julian de la Orden ed inaugurati nel 1781 e 1783.

Il programma del concerto prevede tutti compositori spagnoli del Cinquecento, Seicento e Settecento, con la straordinaria peculiarità che saranno eseguite delle partiture tratte dai manoscritti originali conservatinell’Archivio musicaleCapitolare della Cattedrale di Malaga, su cui il maestro Antonio Del Pino ha compiuto studi, trascrizioni, interpretazioni e registrazioni specifiche.Tra questi ne fanno parte i brani in duo con la soprano Giulia Ferraldeschi, dedicati al tempo natalizio. Opportunità di ascolto unica.

L’evento è il penultimo concerto del Festival Antichi Organi del Polesine 2023con la direzione artistica del maestro Nicola Cittadin, ed è organizzato da Asolo musica, col contributo di Mic e Regione Veneto, Fondazione Rovigo Cultura e Comune di Rovigo, col patrocinio della Diocesi di Adria Rovigo e della Provincia di Rovigo.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE