• Mar. Mag 21st, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

TEATRO VERDI : IL 16 MAGGIO ULTIMO APPUNTAMENTO CON IL CICLO DI INCONTRI R_EVOLUTION LAB

DiRedazione

Mag 14, 2024

SI CONCLUDE GIOVEDÌ 16 MAGGIO AL TEATRO VERDI DI PORDENONE L’EDIZIONE 2024 DI R_EVOLUTION LAB, IL CICLO DI INCONTRI PUBBLICIA TEMA SOCIO-ECONOMICO A CURA DI DANIELE MARINI, SOCIOLOGO E SAGGISTA, DOCENTE ALL’UNIVERSITÀ DI PADOVA, MEMBRO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL TEATRO PORDENONESE.

IN PROGRAMMA ALLE 18.30 L’INCONTRO CHE ANALIZZA E CONFRONTALA CRISI LEHMAN BROTHERS DEL 2008 E L’ESPERIENZA PANDEMICA 2020-2022 DAL TITOLO «GLOBALIZZAZIONE REGIONALIZZATA RIDISEGNARE LE FILIERE E LE CATENE GLOBALI DEL VALORE». RELAZIONE INTRODUTTIVA DI GIANLUCA TOSCHI, DELL’UNIVERSITÀ DI PADOVA E FONDAZIONE NORD EST IN DIALOGO CON ALESSANDRA LANZA, SENIOR PARTNER PROMETEIA E NICOLA MORZENTI, PARTNER ROLAND BERGER. CONDUCE L’INCONTRO IL VICECAPOREDATTORE MESSAGGERO VENETO ANTONIO BACCI

PARTNER PROGETTUALE IL GRUPPO NEM

Ingresso libero

PORDENONE- Il Teatro Verdi di Pordenone, sempre piùattento a guardare alle urgenze del nostro tempo con linguaggi non esclusivamente artistici, ha proposto in questi mesi una serie di incontri pubblici su argomenti socio-economici di particolare attualità nell’ambito del progetto “R-Evolution Lab”. Con la collaborazione progettuale del Gruppo NEM-Nordest Multimedia, il Teatro pordenonese, ormai indiscutibilmente riconosciuto per il suo ruolo di “impresa culturale”, si è fatto promotore di momenti di riflessione a cadenza mensile a cura del sociologo e saggista Daniele Marini – docente presso l’Università degli Studi di Padova e membro del Consiglio di Amministrazione del Verdi – realizzati grazie al main partner CiviBank, alla Regione FVG, IoSonoFriuliVeneziaGiulia e al Comune di Pordenone. Giunge a conclusione questa annualità del progetto con l’incontro di giovedì 16 maggio – sala Palcoscenico, ore 18.30, ingresso libero – che analizza e confrontala crisi Lehman Brothers del 2008 e l’esperienza pandemica 2020-2022 dal titolo «Globalizzazione regionalizzata. Ridisegnare le filiere e le catene globali del valore».

La relazione introduttiva è a cura di Gianluca Toschi, docente di Economia Internazionale all’Università di Padova e ricercatore senior in Fondazione Nord Est dove si occupa di processi di sviluppo locale e dell’impatto dei processi di internazionalizzazione sulle economie del Nord Est. In dialogo nell’incontro la senior partner di Prometeia Alessandra Lanza e Nicola Morzenti, partner Roland Berger con la moderazione a cura del vicecaporedattore del Messaggero Veneto Antonio Bacci.

Nella sua introduzione all’incontro, Gianluca Toschi spiegherà come, a partire dalla crisi finanziaria innescata dal fallimento della Lehman Brothers del 2008, e poi con la pandemia del 2020-2021, il processo della globalizzazione – ovvero della progressiva apertura dei mercati nelle relazioni internazionali – si sta ridisegnando. Alcuni sostengono che dopo la pandemia, la globalizzazione, almeno così come l’abbiamo conosciuta, sia arrivata al capolinea e si stia ritornando ai tradizionali mercati nazionali. Altri, invece, ritengono stia trovando altre strade, come quella della “globalizzazione regionalizzata”. Ovvero, i mercati rimangono globali, ma la loro organizzazione produttiva si concentra in alcune aree del pianeta. Al centro dell’incontro, dunque, l’analisi di cosa stia accadendo sotto il profilo dell’organizzazione dei mercati e delle produzioni, a fronte anche delle nuove crisi, in particolare le guerre russo-ucraine e israelo-palestinese.

«In questi mesi il Teatro Verdi ha concretamente dato spazio al dialogo su temi di grande attualità grazie alla condivisione di nuovi linguaggi e nuove categorie interpretative per aiutare a prefigurare lo sviluppo e il futuro di società, imprese e territori», spiega il Presidente Giovanni Lessio. «Il progetto R-Evolution LAB ha permesso l’incontro e il dialogo tra grandi protagonisti del presente e il nostro pubblico. In questo ciclo di appuntamenti, il Verdi ha concretamente dimostrato il suo ruolo di “Teatro di confine”, in grado di svolgere un ruolo di cerniera nel territorio nordestino: un progetto che ha dimostrato tutte le sue potenzialità e che riprenderemo a partire dal prossimo autunno».

Senior Partner Prometeia, Alessandra Lanza è responsabile della Practice Strategie Industriali e Territoriali. È consigliera di amministrazione di Epic SIM e consigliera indipendente di Emak SpA. Laurea in Scienze Politiche con indirizzo Economico all’Università di Torino, Master in Economia alla Victoria University di Manchester. Nel 1997 ha lavorato in Fiat come Senior Economist. Dal 2002 al 2004 è stata Advisor del Direttore Esecutivo italiano all’FMI. Dal 2004 al 2006 è stata Capo Economista di SACE. Dal 2006 al 2008 è stata Responsabile del Marketing Clientela Imprese in Intesa Sanpaolo.

Nicola Morzenti è Partner di Roland Berger, che supporta primarie aziende internazionali in svariati settori industriali, prevalentemente Automotive, Packaging e Automazione industriale, su tematiche di Strategia, M&A, Restructuring, Organizzazione e Operations. Advisor di principali istituzioni finanziarie e fondi di Private Equity nella valutazione industriale delle aziende. Laureato in ingegneria presso il Politecnico di Milano e successiva specializzazione in Corporate Finance presso l’Università della California.

L’incontro sarà introdotto dalla cantante Irene Lovato Menin accompagnata da Edoardo Cian alla chitarra

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE