• Sab. Mar 2nd, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

Torna TI PORTO UN LIBRO, gli scrittori raccontano i LIBRI, 2 VIDEO RACCONTI in “regalo” a Natale e per l’Epifania

DiRedazione

Dic 21, 2023

TI PORTO UN LIBRO

Natale/Epifania 2023 – 2024

Dal Porto di Trieste, le pagine più belle scritte intorno al mare, formato video-racconto.

Torna con la sua 4^ edizione il progetto del Porto di Trieste in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.it. Come un dono per le giornate di Natale e dell’Epifania, i due video in un clic, sabato 23 dicembre e venerdì 5 gennaio sui canali Youtube del Porto di Trieste e di pordenonelegge.

Alessandro Marzo Magno legge alcuni estratti da “Il buttafuoco. Cronache di guerra sul mare”, di Dino Buzzati, 23 dicembre online ore 18

Nicoletta Costa legge alcuni estratti dal suo libro “Martina stella di mare” (edizioni Panini), 5 gennaio 2024 online ore 18

TRIESTE – Ti porto un libro ritorna a parlarci del mare: in prossimità del Natale 2023 e dell’Epifania 2024 due nuovi video-racconti d’autore online sui Canali Youtube del Porto di Trieste e di pordenonelegge, si aggiungono alla collana ormai generosa del video-progetto dedicato alle storie e ai personaggi di mare. “Ti porto un libro”, promosso dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.it è nato nei momenti più duri della pandemia come “luogo” digitale di incontro per sfogliare insieme alcune delle più belle pagine dedicate al mare. Oggi conta nella sua biblioteca digitale tante video produzioni, affidate nel tempo ad autrici e autori come Pino Roveredo, Federica Manzon, Veit Heinichen, Paolo Rumiz, Pietro Spirito, Mary B. Tolusso, Cristina Battocletti e Luigi Nacci. Si riparte adesso, nei giorni in cui troveranno spazio i nostri pensieri più intimi insieme ai piccoli e grandi bilanci del tempo speso nell’anno, con due nuovi video, per una 4^ edizione che trova ancora una volta nel porto di Trieste, il suo magnifico e immaginifico set, un orizzonte in cui navi e traghetti incrociano le loro rotte fra rimorchiatori che solcano il golfo, moli affusolati che lambiscono il mare, ponti e gru come palcoscenici. 

Ti porto un libro 2023 – 2024 si apre sabato 23 dicembre restituendo, per la voce dello scrittore e giornalista Alessandro Marzo Magno, il racconto di una firma fra le più nobili della letteratura ma anche del giornalismo italiano, Dino Buzzati, a lungo impegnato come cronista a bordo delle navi della Regia Marina, nel corso della Seconda Guerra mondiale. Molte sue corrispondenze sono racchiuse nella raccolta “Il buttafuoco. Cronache di guerra sul mare”, oggi fuori catalogo. Come da uno scrigno di memoria, alcuni passi saranno estratti da Alessandro Marzo Magno, riportandoci a bordo dell’incrociatore Trieste, varato in città nel 1926 e affondato nel 1945 al largo dell’isola de La Maddalena. Uomo di montagna affascinato dal mare, Buzzati usa un artifizio retorica, e ci racconta la storia del Trieste e del suo naufragio vista dagli occhi di uno scarafaggio “fuochista”. Un video-racconto spettacolare: l’originale cronaca dalle prime linee del mare si rispecchia in un intreccio speciale di colori, sonorità ritmo e atmosfere ambientate al terminal container del porto di Trieste, approdo delle merci che arrivano da Far East via mare e da qui ripartono verso tutta Europa via treno.

«Ti porto un libro – spiega Marzo Magno – perché il mare dà la vita, ma anche toglie la vita: perché il mare è vita».  

Venerdì 5 gennaio arriverà la seconda video-produzione, questa volta dedicata in particolare ai più piccoli, come un dono epifanico che arriva dalle “mani” e dalla voce della illustratrice e autrice Nicoletta Costa: insieme a lei, che racconta e insieme disegna ispirata seduta sul molo dei piloti, sfoglieremo “Martina stella di mare” (Panini), la delicatissima pubblicazione che parla ai piccoli del mare e dei rischi che oggi lo minacciano, primo fra tutti l’inquinamento da plastiche. «Le mie storie di solito sono di fantasia e divertenti, non vogliono insegnare nulla. Ma la storia della stella Martina è diversa – anticipa Nicoletta Costa – e vuole insegnare qualcosa, ai bambini ai quali si rivolge: spiega che la plastica non va liberata nel mare, perché è molto pericolosa per i pesci e per tutti gli abitanti delle acque». Insieme a Nicoletta Costa faremo conoscenza anche del pesce Pippo, con il suo carretto speciale, del Polpo Pasquale che cerca di liberarsi da un sacchetto di plastica, di tanti pesciolini che finiscono prigionieri nelle bottiglie, del Cavalluccio Uccio che rischia di soffocarsi mangiando una plastica a forma di alga. «Ti porto un libro – spiega Nicoletta Costa – perché se diventi un lettore, e i libri diventano i tuoi amici, sarai sicuramente felice».

Ai più piccoli torna dunque la 4^ edizione di “Ti porto un libro”, che aveva preso il largo con Chiara Carminati e il suo “Il mare in una rima”. E ai giovani lettori e lettrici si rivolgerà il prossimo progetto che ritroverà, nella tarda primavera, l’impegno congiunto dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e Fondazione Pordenonelegge.it.

Info e dettagli: www.youtube.com/PortodiTrieste   www.pordenonelegge.it 

CREDIT FOTO: GIULIANO KOREN

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE