• Ven. Giu 21st, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Villa De Claricini Dornpacher celebra il “Dantedì” con un incontro speciale dedicato al Poeta della Divina Commedia

DiRedazione

Mar 22, 2023

Appuntamento a Bottenicco di Moimacco sabato 25 marzo 2023 alle ore 10.30

Villa De Claricini Dornpacher celebra il “Dantedì” con un incontro speciale dedicato al Poeta della Divina Commedia

In programma nella storica villa seicentesca alle porte di Cividale la conferenza dello scrittore Franco Fornasaro dal titolo Notule Dantesche riferite all’Adriatico orientale

Bottenicco di Moimacco, 22 marzo 2023 – Appuntamento speciale nel segno di Dante Alighieri quello in programma a Villa De Claricini Dorpnacher sabato 25 marzo 2023 con inizio alle ore 10.30.

La storica villa seicentesca di Bottenicco di Moimacco, alle porte di Cividale, ospiterà infatti, in occasione del Dantedì – la giornata celebrativa dedicata al Sommo Poeta istituita nel 2020 dal Consiglio dei Ministri – la conferenza “Notule Dantesche riferite all’Adriatico orientale” a cura dello scrittore Franco Fornasaro.

Autore di pubblicazioni letterarie, storiche e scientifiche e anima di tanti progetti di contatto tra Friuli Venezia Giulia, l’Istria e Fiume, Fornasaro ripercorrerà quattro filoni d’indagine: il primo riguarda la presenza di Dante nel contesto Adriatico orientale; il secondo evidenzia l’importanza del suo lascito letterario e dell’influsso culturale in alcune opere di autori aventi la matrice slava; il terzo porrà particolare attenzione ai risvolti nazionalistici che hanno segnato il romanticismo irredentistico sia italiano che slavo; il quarto è incentrato sul commento alla Divina Commedia da parte del dalmata Niccolò Tommaseo.

È ormai diventata un’apprezzata tradizione quella della Fondazione de Claricini Dornapcher di dedicare incontri, mostre e altre iniziative culturali alla figura e alle opere di Dante Alighieri. Un filo rosso lega infatti la storia della nobile famiglia Claricini – che si insediò in Friuli alla fine del 1200 – al Sommo Poeta. Nel 1466, il letterato Nicolò Claricini trascrisse la Divina Commedia dotando così il suo casato di uno dei più antichi codici danteschi, l’unico trascritto e commentato in latino in Friuli. In seguito, numerosi furono i Claricini che proseguirono gli studi e la conoscenza di Dante collezionando preziosi trattati, pubblicazioni e altri documenti conservati ancor oggi, oltre che nella biblioteca di Villa de Claricini Dornpacher, nella Casa di Dante a Firenze e nella Biblioteca civica di Padova.

La conferenza sarà introdotta da Oldino Cernoia, Presidente della Fondazione De Claricini Dornpacher. Interverrà Emilio Fatovic, presidente dell’Università Popolare di Trieste.

La tematica, sostenuta dall’Università Popolare di Trieste sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, ha sollevato curiosità, discussioni e riflessioni in presentazioni organizzate in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia di Fiume e Capodistria, l’Università del Litorale – Facoltà di Studi Umanistici di Capodistria, la Comunità degli Italiani del Montenegro e il Liceo di Cattaro, nell’ambito della Settimana della Cultura all’estero.

Ingresso libero. È consigliata la prenotazione al link https://bit.ly/3FJwgCd

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE