A.S.D. RIVE D’ARCANO : BELLA VITTORIA MA CHE BRIVIDI!

A.S.D. PERTEGADA CALCIO – A.S.D. RIVE D’ARCANO: 0-1 

PROMOZIONE Girone A 16^ giornata


A.S.D. PERTEGADA CALCIO: Cristin, Ferro, Bellina (41′ st De Marco), Picci, Zanutto, Delle Vedove, Bacinello (20′ st Shefqeti), Aquaviva (40′ st Bottacin), Virgolini, De Baronio, Brucoli (9′ st Corradin). A disp.: Romano, Presacco, Neri. All.: Berlasso Lorenzo. 
A.S.D. RIVE D’ARCANO: Indovina, Ciroi ’99 (16′ st Zucchiatti ’00), Almberger ’02, Puto, Marcolina, Verona (11′ st Gori), Minisini, Calderazzo ’00 (11′ st Dreossi ’01), Caliò (40′ st Burelli), Trevisanato, Pontoni T. (33′ st Apicella ’01). A disp.: Giuliani ’98, Monaco ’02, Zilli ’02, Degano. All.: Pagnucco Michele. 
Arbitro: Federico Tritta (Tri. 
Reti: 32′ st Trevisanato su rig.. 
Note: Ammoniti: Marcolina, Brucoli, Picci, Bellina, Gori, Aquaviva, Burelli.
Tiri: Pertegada 12 (5 in porta) – Rive d’Arcano 7 (3 in porta)
Corner: Pertegada 4 – Rive d’Arcano 5
Fuorigioco: Pertegada 1 – Rive d’Arcano 1
 

Impegno alla portata del Rive d’Arcanooggi in quel di Pertegada, ma solo sulla carta. Chi sa di calcio sa anche che , soprattutto nel girone di ritorno, non esistono partite facili. E così è stato oggi anche nello scontro tra i ragazzi di Berlasso e quelli di Pagnucco.
Il fondo argilloso del terreno di gioco non ha certamente aiutato i giocatori ospiti, più tecnici, favorendo invece la grande fisicità dei gialloneri di casa.
Primi venti minuti con De Baronio e  soci che calciano tre volte verso la porta di Indovina che però non si fa mai sorprendere. Sull’altro fronte occasioni per Calderazzo che calcia alto da buonissima posizione e per Trevisanato che mette palla al centro dove un difensore rischia il più classico degli autogol. 
Primo tempo senza altri grossi sussulti .

Nella ripresa Pagnucco deve operare quasi subito tre cambi con capitan Verona che lascia il campo acciaccato.   Al 62′ grossa occasione per Caliò che solo davanti a Cristin calcia alto.  Nell’area opposta invece si crea una mischia pericolosa con Indovina  che da terra riesce a smanacciare in angolo. Ancora fendenti verso Cristin con T. Pontoni che ci prova da fuori ; lo imita De Baronio con identico risultato. 
Al 74′ la svolta : palla in area per l’indiavolato Caliò che si libera di Shefqeti e ne subisce il fallo. Tritta non ha esitazioni ed indica il dischetto da dove un glaciale Trevisanato non sbaglia l’1-0. Subito dopo altra ghiotta occasione per il 10 ospite che liberatosi in area manda la palla a sfiorare l’incrocio.
Il Pertegada non ci sta’ e va vicinissimo al pareggio all’86’ con Virgolini sul quale Indovina compie un vero e proprio miracolo. Gli uomini di Berlasso non mollano un millimetro e ci provano ancora con De Baronio Shefqeti poi, al 96′ l’occasionissima per il pari! 

Tritta fischia un fallo in area definibilie di “confusione” con un nugolo di uomini a terra ed indica il rigore. Dal dischetto si  presenta  Picci ma  Indovina intuisce costringendo il centrocampista giallonero a forzare l’angolatura con la palla che finisce fuori. 
Grandissimo lo scoramento nelle file della squadra locale mentre Trevisanato e i suoi compagni festeggiavano tre punti meritati ma anche davvero sudati.
Il commento sulla gara può riassumersi in un Pertegada che se gioca sempre con questa intensità, soprattutto in casa, avrà buone chances di giocarsi perlomeno i play-out mentre il Rive d’Arcano, senza grossi proclami, si trova stasera catapultato a soli tre punti dalla vetta in una classifica che però , bisogna sottolinearlo, è cortissima soprattutto davanti.
Buona la direzione di Tritta e dei suoi assistenti mentre vanno segnalate le prestazioni di Indovina, apparso oggi insuperabile, e del neo acquisto giallonero dicembrino De Baronio che ha cambiato faccia al centrocampo di Berlasso.


di Federico Micoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: