Mirakids : Nuova sezione sul sito di Miramare

Una nuova sezione arricchisce il sito di Miramare

“Mirakids” è dedicato al pubblico dei bambini e dei ragazzi. Approfondimenti, giochi, curiosità per stimolare la loro fantasia e mantenere un dialogo virtuale.

Miramare, 14 maggio 2020

In questo periodo di emergenza sanitaria, il Museo di Miramare è rimasto chiuso al pubblico ma aperto a molte nuove iniziative e progetti, soprattutto sfruttando le modalità che oggi la tecnologia e la comunicazione ci consentono. Pensando al pubblico dei visitatori di Miramare più piccoli e instaurare un dialogo con loro, è nata in queste ultime settimane una nuova sezione del sito internet istituzionale – “Mirakids” – tutta dedicata alle fasce di età più giovani, preludio di una futura maggiore strutturazione dei servizi educativi.

Non solo storie, ma anche approfondimenti, giochi, curiosità per nutrire la fervida fantasia dei bambini, che a Miramare può davvero galoppare senza limiti. Le proposte on line sono diversificate e modulate per fasce di età, dalla scuola d’infanzia al primo ciclo delle primarie fino ad altre per bambini più grandi e ragazzi. Le quattro sezioni si chiamano “Disegna”, “Esplora”, “Gioca” e “Ascolta”.

“Mi è sempre stato a cuore l’obiettivo di dedicare tempo e spazio ai bambini e le famiglie attraverso proposte incentrate sui temi della natura che riunissero un percorso di ricerca nel Parco e uno dentro la collezione del Castello – ha spiegato il direttore Andreina Contessa -. Abbiamo pensato di convertire al virtuale molte iniziative, cogliendo l’occasione per ampliare il ventaglio dell’offerta e delle collaborazioni già attive e consolidate”.

Il progetto ha preso avvio da un’iniziativa semplice, “Disegna Miramare!”, che invita i bambini a mandare i loro disegni del Castello e del Parco. Moltissimi bimbi hanno risposto entusiasti inviando alla mail comunicazione.miramare@beniculturali.it il frutto delle loro elaborazioni fantasiose su Miramare, piccole opere d’arte che vengono costantemente pubblicate sul sito e sui canali social del Museo.

La nuova sezione del sito – che sarà sempre arricchita di nuovi contenuti – propone anche “I tesori”, contenuti scritti di approfondimento sulla storia e sulla sua collezione per spiegare gli oggetti che la compongono in un linguaggio accessibile ai ragazzi, ma anche giochi, audiostorie, attività ludiche e interattive come l’interessante Memory nella sezione “Gioca”. In MiraMemory le coppie di tessere non presentano la medesima immagine, ma un’immagine abbinata a una descrizione; in questo modo, oltre a divertirsi, i bambini vengono introdotti alla storia di Miramare, a quella dei suoi protagonisti e alle opere della collezione.

Il ventaglio di attività proposte è stato ideato dallo staff dei servizi educativi del Museo, in collaborazione con i soggetti pubblici e privati con i quali è da tempo instaurata una positiva sinergia.

Grazie al contributo del team di operatori didattici di Verona83, nella sezione “Ascolta” sono state predisposte e pubblicate le prime audiostorie: brevi racconti grazie ai quali i bambini possono scoprire, con linguaggio semplice e accattivante, altrettante curiosità legate alla storia del Castello e della sua collezione.

In collaborazione con il WWF Area Marina Protetta è stato inoltre creato un nuovo gioco interattivo per accompagnare grandi e piccini alla scoperta, in digitale, delle ricchezze botaniche e faunistiche del Parco di Miramare e della Riserva Marina. Inserito nella sezione “Gioca”, il Miraquiz porterà i partecipanti a “visitare” in Parco in modo inusuale, facendo loro alzare gli occhi al cielo e alle cime degli alberi monumentali, scrutare tra le acque limpide in cui si affaccia il maestoso Castello, scandagliare tra i cespugli e i prati alla ricerca delle tracce dei piccoli animali e delle tante piante che Massimiliano fece arrivare da ogni dove per impreziosire il suo amato giardino.    

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: