• Dom. Lug 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

FESTIVAL SCIENZA E VIRGOLA DIRETTO DA PAOLO GIORDANO: ECCO I LIBRI IN ARRIVO DAL 16 AL 21 MAGGIO

DiRedazione

Apr 25, 2024

Se “diversità” è la parola chiave del Festival Scienza e Virgola 2024, la molteplicità dei punti di vista intorno alla scienza si declina quest’anno anche attraverso la varietà delle proposte editoriali al Science and Media Festival organizzato dal Laboratorio Interdisciplinare della SISSA, in programma a Trieste dal 16 al 21 maggio 2024 con la sua 8^ edizione. Lo scrittore e fisico Paolo Giordano, Direttore artistico del Festival, sottolinea infatti «un’edizione che si dirama in molte direzioni scientifiche e culturali e nei territori di confine e intersezione fra cultura umanistica e scientifica, per aumentare il numero delle visioni e prospettive in ambito scientifico anche attraverso le anteprime editoriali riservate a Scienza e Virgola, e sempre sottolineando l’apporto femminile a queste riflessioni». In arrivo ben 29 libri da sfogliare insieme con presentazioni in anteprima riservate a Scienza e Virgola 2024, sul filo rosso della varietà dei punti di vista nella discussione pubblica sulla scienza: «elemento essenziale – afferma Nico Pitrelli responsabile scientifico e organizzativo del festival – per produrre una conoscenza più attendibile e come possibile antidoto alle disuguaglianze. Intelligenza artificiale, cambiamenti climatici, parità di genere, inclusione di gruppi svantaggiati nel mondo della ricerca, salute mentale, sono solo alcuni degli argomenti che tratteremo».

Per la prima volta in Italia a Scienza e Virgola la scrittrice britannica Olivia Laing presenta a Trieste, giovedì 16 maggio (Sala Piccola Fenice, ore 20.30), il suo ultimo successo internazionale, “Il giardino contro il tempo. Alla ricerca di un paradiso comune”. L’autrice sarà impegnata in una conversazione sul tema “Trovare la libertà attraverso la scrittura”, in dialogo con Paolo Giordano e con l’autrice e editor Chiara Valerio, semifinalista al Premio Strega con “Chi dice e chi tace” (Sellerio). Il libro di Olivia Laing, in uscita il 17 maggio, è una testimonianza intima e collettiva del piacere di un giardino, vissuto e raccontato come luogo di incontro, esperimento e scoperta, di trasformazione e speranza, opportunità di rigenerazione (prenotazione consigliata). Sempre in anteprima lo scienziato Giuseppe Mussardo, professore di Fisica teorica alla SISSA, e il critico letterario Filippo La Porta, converseranno di “Una, due o tre culture?”, il saggio che firmano in uscita per Castelvecchi, dedicato alla possibilità di un nuovo umanesimo, capace di ricomporre il dialogo tra cultura scientifica e cultura umanistica, interrotto nella modernità. Sabato 18 maggio, alle 11 sempre all’Antico Caffè e Libreria San Marco, i riflettori si spostano su Daniel Andler, professore all’università Sorbona di Parigi, matematico e filosofo esperto di scienze cognitive e di intelligenza artificiale. In dialogo con la giornalista Elisabetta Tola di Radio3 Scienza, presenterà “Il duplice enigma. Intelligenza artificiale e intelligenza umana”, il saggio in uscita per Einaudi nel quale sottolinea l’importanza perl’umanità di contare su strumenti potenti e versatili, anziché su pseudo-persone dall’intelligenza disumana. Un evento organizzato in collaborazione con AcegasApsAmga. Il tema, domenica 19 maggio, riecheggerà dalle pagine del saggio di Andrea Prencipe, rettore LUISS, e Massimo Sideri, inviato e editorialista Corriere della Sera: “Il Visconte Cibernetico – Italo Calvino e il sogno dell’intelligenza artificiale” ci riporta al geniale narratore dalla fantasia sconfinata, mettendo l’insegnamento di Calvino alla prova dell’intelligenza artificiale e delle sue implicazioni. Interverranno la ricercatrice Teresa Scantamburlo e il vice-direttore di NEM – Nord Est Multimedia Fabrizio Brancoli.

Sabato 18 maggio, alle 19 al Teatro Miela, si presenta il nuovo saggio di Stefania Andreoli, fra le più note e autorevoli psicoterapeute italiane dell’età evolutiva. “Io, te, l’amore. Vivere le relazioni nell’era del narcisismo” titola la nuova riflessione in uscita per Rizzoli, che l’autrice sfoglierà insieme a Paolo Giordano: un viaggio nell’amore contemporaneo per aprire uno sguardo più ampio sulla solitudine e il desiderio nella nostra società, una bussola per tornare a vivere le relazioni con coraggio, autenticità e pienezza (prenotazione obbligatoria sul sito www.scienzaevirgola.it). Sempre al Teatro Miela, domenica 19 maggio alle 19, il terzo dialogo di Paolo Giordano, questa volta con la giornalista Cecilia Sala, ispirato dal suo ultimo saggio, “L’incendio. Reportage su una generazione tra Ucraina e Medio Oriente” (Mondadori). Cecilia Salaracconta le giovani generazioni travolte dalle guerre o impegnate nella resistenza ai regimi.

Gli sguardi e le esperienze delle donne sono un leitmotiv portante di Scienza e Virgola 2024: ecco allora “Le ribelli. Otto scienziate che hanno cambiato il mondo”, il saggio di Simone Petralia (Scienza Express), dedicato a otto scienziate vissute tra la fine dell’Ottocento e i giorni nostri. Una presentazione per gli studenti del Liceo Buonarroti di Monfalcone, condotta da Donato Ramani dell’Ufficio comunicazione SISSA. Con un’attenzione al femminile anche due nuove proposte di Editoriale Scienza: “La ragazza delle farfalle – Maria Sibylla Meriem” e “La mamma di Neardental. Una donna di altri tempi” presentati a bambine e bambine di diverse età attraverso dei laboratori in alcune biblioteche di Trieste. Alcuni laboratori sono riservati alle scuole, mentre è aperto a bambine e bambini di 6-12 anni quello di giovedì 16 maggio, alle 16.30 presso la biblioteca “Il tram dei libri” di Opicina (prenotazione consigliata).

Stefania Andreoli CREDITI C.PASQUALINI PER BUR RIZZOLI

Sabato 18 maggio alla libreria Lovat l’autore bestseller Fabio Geda, tradotto in 32 Paesi, presenta il suo “Song of myself. Un viaggio nella varianza di genere” (Feltrinelli) restituisce gli incontri di psicoterapia di gruppo all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino, legati al tema della varianza e dell’identità di genere. L’autore ne parlerà con la podcaster Giada Arena e con Fede Franzo del consiglio direttivo e responsabile dello sportello per persone transgender di Arcigay Arcobaleno ODV.

Sabato 18 maggio alle 17.30 un incontro-evento al Caffè San Marco, “Del bisogno di attraversare i confini”,nel quale si confronteranno due fra le più note firme della narrativa contemporanea, le scrittrici Claudia Durastanti e Federica Manzon. Un dialogo condotto da Agnese Baini per sfogliare gli ultimi libri delle autrici su frontiere e migrazioni, rispettivamente “Missitalia” (La nave di Teseo) e “Alma” (Feltrinelli). Ancora una firma al femminile, quella di Silvia Bencivelli – giornalista scientifica, scrittrice e conduttrice radio-tv – per il libro “Eroica, folle e visionaria. Storie di medicina spericolata” (Bollati Boringhieri), che si presenta sabato 18 maggio alle 11 nella Libreria Ubik, in dialogo con il responsabile della sede ANSA Friuli Venezia Giulia, Francesco De Filippo. È il racconto dei medici che hanno deciso di provare le proprie idee direttamente su sé stessi, fra cocciuto coraggio, pazzia e un pizzico di incoscienza. Uscito per UTET in queste settimane, “La vita segreta degli elementi”, della ex chimica e oracomunicatrice scientifica Kathryn Harkup, si presenta sempre sabato 18 maggio, alle 16.00 all’Antico Caffè e Libreria San Marco, in dialogo con il traduttore e comunicatore Luigi Civalleri. L’autrice ha raccolto le vite uniche di 52 elementi chimici della tavola periodica, muovendosi tra aneddoti storici e particolari scientifici con umorismo e chiarezza. E sempre sabato 18 maggio, dalle 16.30 alla Libreria Ubik con la divulgatrice scientifica Eliana Liotta, direttrice del magazine Benessere, ci addentreremo nei meccanismi del nostro corpo sfogliando il suo ultimo saggio “La vita non è una corsa. Le quattro pause che fanno guadagnare salute e giovinezza”, appena pubblicato da La nave di Teseo.  Di un approccio sostenibile al nostro corpo, a partire dal rapporto con il cibo, parla anche l’agroeconomista e divulgatore scientifico Andrea Segrè, alfiere della lotta allo spreco alimentare in Italia e in Europa: in dialogo con la giornalista Simona Regina sfoglierà il suo primo food thriller, “Globesity” (Minerva) sabato 18 maggio, alle 17.30 nella Libreria Ubik. Sui temi della sostenibilità: giovedì 16 maggio, alle 18 nell’Antico Caffè e Libreria San Marco la presentazione di “Mal di plastica. Verità e bugie sul materiale che ha sommerso il mondo ed è entrato nel nostro sangue”, Edizioni Dedalo, protagoniste le autrici Daniela Cipolloni, Paola Vecchia e Teresa Paoli. E a proposito di ambiente, domenica 19 maggio alle 11 nella Libreria Lovat si presenta “Il clima che vogliamo. Ogni decimo di grado conta”: ne parlerà Elisabetta Tola, conduttrice di Radio3 Scienza e caporedattrice di «Il Bo Live», con il giornalista scientifico Francesco Suman ela cofondatrice di Fridays For Future in Italia Sara Segantin, advisor della Commissione Europea. A cavallo fra storia ed esplorazione scientifica arriva “Prima del Big Bang”, il saggio pubblicato da Rizzoli a firma di Gian Francesco Giudice, direttore del Dipartimento di Fisica teorica del CERN di Ginevra e membro dell’Accademia Nazionale dei Lincei.  

Nella giornata conclusiva martedì 21 maggio, alle 14, l’evento che porterà il festival nella Casa Circondariale “Ernesto Mari” di Trieste, con la presentazione di “Advocacy per la salute mentale. Una guida pratica per cittadine e cittadini, associazioni e istituzioni” (Il Pensiero scientifico editore).  Curato da Benedetto Saraceno con Rebecca De Fiore e Giovanna Del Giudice, il manuale esplora il concetto di advocacy, introdotto per promuovere i diritti delle persone che soffrono di disturbi mentali e ridurre lo stigma nei loro confronti, ma offre anche strumenti per agire collettivamente nella promozione e tutela della salute mentale (Prenotazione obbligatoria sul sito www.scienzaevirgola.it). Su questo tema anche l’incontro di domenica 19 maggio alle 16.00 all’Antico Caffè e Libreria San Marco, dedicato a Franco Basaglia, nel centenario della nascita: firmato dallo psichiatra Mario Colucci con il filosofo Pierangelo Di Vittorio, “Franco Basaglia” (Feltrinelli), raccontailnuovo modo di pensare alla salute delle persone e a come questa sia un diritto di tutte e di tutti.

Giovedì 16 maggio, alle 18 nella Libreria Lovat si presenta invece “Dinosauri eccellenti. Da Ciro a Sophie, storie di celebrità estinte” (Gribaudo), il saggio del naturalista Willy Guasti. E domenica 19 maggio, alle 12 una finestra legata agli animali che sfuggono al controllo umano e si prendono rivincite in modi sorprendenti, dai fenicotteri che fuggono dagli zoo ai maiali che si ribellano: “La vendetta delle orche e altre storie di resistenza animale” (Codice) titolail libro di Roberto Inchingolo.  “Quando Darwin incontrò Flash Gordon” (Carocci)titola il libro dello storico della scienza Marco Ciardi, che lo presenterà sabato 18 maggio, alle 10.30 alTeatro Miela, intervistato da Francesca Riccioni, esperta di didattica della fisica e sceneggiatrice di fumetti scientifici. Un excursus attraverso generi letterari come il sovrannaturale, il poliziesco, il fantasy, i mondi perduti e la fantascienza, che hanno ampliato i modi di circolazione della scienza, affiancati da cinema e fumetti.

Il Festival è un’iniziativa del Laboratorio Interdisciplinare della SISSA, con la direzione artistica di Paolo Giordano. Partner di Scienza e Virgola sono la Cooperativa Teatro Miela/Bonawentura di Trieste, l’Associazione Casa del Cinema di Trieste, l’Antico Caffè e Libreria San Marco, il Triestebookfest. Il festival è realizzato grazie al contributo di Fondazioni Casali, Fondazione CRTrieste, Fondazione Pezcoller, AcegasApsAmga, Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, iNEST – Interconnected Nord-Est Innovation Ecosystem, Istat – Istituto Nazionale di Statistica. 

Scienza e Virgola 2024 è organizzato in collaborazione con: Biblioteca comunale Lina Marii Marinelli, Trieste; Biblioteca comunale Quarantotti Gambini, Trieste; Biblioteca Tram dei Libri, Opicina; ICTP–Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam; ISIS Giosuè Carducci –Dante Alighieri, Trieste; ISIS Michelangelo Buonarroti, Monfalcone; ITS Grazia Deledda–Max Fabiani, Trieste; Libreria Lovat, Trieste; Libreria Ubik, Trieste; Nido la SISSA dei Piccoli-Cooperativa Or.s.a.; Scuola dell’infanzia di Melara, Trieste; Scuola primaria Attilio Degrassi, Opicina; Scuola secondaria di I grado Italo Svevo, Trieste; SISSA Medialab; Trieste Next. Media Partner di Scienza e Virgola 2024 sono RAI Friuli Venezia Giulia, RAI Radio 3 e nord/est multimedia.

Per informazioni e prenotazioni: www.scienzaevirgola.it

In copertina : PAOLO GIORDANO credit Pierluca Esposito

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE