• Gio. Giu 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

A Gradisca d’Isonzo, grande successo per il progetto Esistenze del CTA

DiRedazione

Mag 5, 2023

Esistenze, il progetto sociale del CTA di Gorizia che promuove l’interazione tra generazioni diverse, sta riscuotendo grande successo a Gradisca d’Isonzo (GO), dove in queste settimane si stanno tenendo gli incontri nelle scuole e nelle case di riposo. Quest’anno, la cura dei tre spettacoli che compongono il progetto “E quella volta che…” è affidata alla Bottega teatrale del CTA, il gruppo di attrici e attori in erba guidato dalla regista Elisabetta Gustini che in questi mesi ha lavorato “a bottega”, come si faceva una volta, cogliendo l’opportunità di apprendere saperi e tecniche del teatro.

“La caratteristica di questo progetto – racconta Elisabetta Gustini, regista e guida del gruppo Bottega teatrale – è che storie vere vengono trasformate in racconto: fatti semplici e quotidiani, solitamente narrati in contesti familiari, grazie al progetto Esistenze diventano arte teatrale che mira a favorire la capacità di ascolto e che mette a confronto generazioni lontane su diverse e importanti tematiche”.

Sono tre le storie, su testi di Elisabetta Gustini e illustrazioni di Luisa Tomasettig, intorno alle quali si sviluppano gli incontri, a seconda della fascia d’età dei bambini e ragazzi: La storia del papero (scuola materna), che pone attenzione alla natura e all’ecosostenibilità; Le lettere (scuola primaria), che favorisce lo sviluppo delle relazioni fra adulti e bambini, parlando di scrittura, calligrafia e scuola; la Storia di Berta che vede il mare (scuola media), che narra di migrazioni.

Nell’iniziativa sono coinvolti i bambini e i ragazzi dell’istituto Comprensivo F.U. della Torre e gli anziani delle case di riposo Brovedani e Comunale San Salvatore di Gradisca d’Isonzo.

Nel raccontare le storie di vita quotidiana, le attrici usano degli accorgimenti teatrali quali oggetti, canzoni, filastrocche e immagini create ad hoc per il progetto.

“Con l’esperienza diretta – prosegue la regista – ci si rende conto di come le giovani generazioni siano attratte dai racconti del passato e di come gli anziani siano attenti e interessati al presente e alle domande dei bambini. Entrambe le parti si mettono quindi a confronto creando connessioni di grande empatia. E ci si rende conto anche di come da un fatto quotidiano che sembra insignificante la conversazione viri verso temi profondi ed esistenziali”.

Maggiori informazioni sul progetto esistenze e sulla Bottega teatrale del CTA allo 0481.537280 o su www.ctagorizia.it

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE