• Mer. Set 28th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

I miti del rock : BALAAM AND THE ANGEL

DiAlPontelli

Apr 3, 2019

Tra le tante band inglesi degli anni ’80 che pur non diventando mai un gruppo di prim’ordine, hanno comunque un posto di rilievo ci sono i BALAAM AND THE ANGEL, nata dai tre fratelli Mark, James e Desmond MORRIS a Cannock, cittadina inglese, nel 1984, fu una sorta di band di nicchia che ebbe un buon seguito in quegli anni.

Cresciuti in Scozia, i fratelli Morris si trasferirono nel sud dell’Inghilterra e la loro passione per la musica li spinse a formare una loro band.

Dopo varie idee sul nome da dare al gruppo, i tre decidono di chiamarsi “Baalam and the Angel”, nome che per alcuni è di ispirazione biblica mentre per altri è semplicemente il nome di due stazioni ferroviarie londinesi!
Il mistero, comunque, non venne mai svelato in nessuna intervista dell’epoca.

I tre membri, ispirati da musiche di stampo gotico e da un certo “glam” in voga in quegli anni, riuscirono a mischiare assieme anche la British new wave ed il Pop, suscitando l’interesse sempre più vivo della gente.


Balaam and The Angel – She Knows da
balaamandtheangel Official ©

Il primo EP della band intitolato “World of light“, autoprodotto, riscosse un discreto successo, tanto da farli diventare spalla alla tournee dei THE CULT.
La Virgin Records si interessò alla loro miscela musicale tanto da firmare un contratto per il loro album d’esordio “Sun Family”.

Uscirà poi “The greatest story ever told”, nel 1986, album che ebbe un grande successo, tanto che la band si esibì anche negli States al fianco di band come KISS, MISSION, IGGY POP e alcuni altri.
Il loro brano più conosciuto, “She knows”, raggiunse alte posizioni nelle classifiche di molti paesi.

Nel 1988, dopo una lunga tournee, la band aggiunse un nuovo elemento alla band, il chitarrista Ian McKean e spostò decisamente il proprio stile musicale verso un sound più duro, quasi americano, forse perchè molto apprezzati negli U.S.A.
Live free or die” del 1987 e “Days of madness” del 1989 sono i loro lavori più rock, distanti anche come vendite, in negativo, rispetto al fortunato album “The greates story ever told“.

Il loro ultimo album risale al 1993 e si intitola “Prime time” prodotto con una etichetta indipendente dopo la rottura con la Virgin.
La loro attività continua seppur non avendo più registrato nuovi album, ma soltanto esibendosi in concerti.
Dal 1994, fa parte della band anche il tastierista Chris Williams.

Pillole e curiosità:
-un loro brano, “I’ll show you something special” è stato inserito nella colonna sonora del film “Planes, Trains and Automobiles“;
– i tre fratelli Morris, prima di diventare una band famosa si esibivano a Motherwell, in Scozia, loro città natale, come attori dilettanti di cabaret;
-il cantante, Mark, è molto amico di Billy DUFF, chitarrista della band THE CULT.

Formazione:
MARK MORRIS: Voce e basso
JIM MORRIS: Chitarra e tastiera
DES MORRIS: Batteria
IAN MCKEAN: Chitarra (dal 1988)
CHRIS WILLIAMS: Tastiere (dal 1994)

DISCOGRAFIA:
1984 = World of light (EP)
1985 = Sun Family
1986 = The greatest story ever told
1987 = Live free or die
1989 = Days of madness
1993 = Prime time

Rispondi