• Dom. Mag 26th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

LA NATURA REIMMAGINATA in concerto con la violinista FENELLA HUMPHREYS per l’Orchestra San Marco il 4 Giugno 2023

DiRedazione

Giu 1, 2023

“LA NATURA REIMMAGINATA” SUONA CON IL VIOLINO DI FENELLA HUMPHREYS E L’ORCHESTRA SAN MARCO, DIRETTA DA BEN PALMER

domenica 4 giugno alle 20.45 nell’Auditorium Aldo Moro di Cordenons il nuovo concerto presentato dal Maestro inglese, Direttore principale dell’Orchestra pordenonese per il prossimo triennio

tutto contemporaneo il repertorio scelto per questo appuntamento, affidato allo straordinario talento della violinista inglese Fenella Humphreys, vincitrice del BBC Music Magazine Instrumental Award 2018, ospite in première assoluta per il Friuli Venezia Giulia

in programma anche un’originale riscrittura di Vivaldi in chiave contemporanea con “The Four Seasons Recomposed” di Max Richter

Ci sarà anche la partitura delle “Four Seasons Recomposed”, ovvero una riscrittura in forma contemporanea delle “Quattro Stagioni” di Vivaldi ad opera del compositore inglese Max Richter, nel concerto “La natura reimmaginata” che l’Orchestra San Marco di Pordenone presenterà domenica 4 giugno alle 20.45 nell’Auditorium del Centro Culturale Aldo Moro di Cordenonssotto la bacchetta del Maestro Ben Palmer, direttore principale dell’orchestra per il prossimo triennioStar dell’evento la violinista inglese Fenella Humphreys, ospite in première assoluta per il Friuli Venezia Giulia, che ha registrato questa pagina nel 2019 con la Covent Garden Sinfonia sempre diretta da Palmer, un disco che il Times ha inserito proprio quest’anno nella lista delle 100 migliori opere scelte dalla critica. 

Che il vento della musica sia in fase di cambiamento e che, così come tutta l’arte contemporanea, non sia estraneo a seguire l’evoluzione della società e dei più importanti temi che colpiscono l’umanità di oggi, lo si potrà ben cogliere nel programma di questo appuntamento, realizzato insieme a Ortoteatro, che nasce proprio all’interno del progetto triennale che l’Orchestra San Marco, grazie al sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli, svilupperà insieme a Ben Palmer, la cui brillante attività internazionale lo vede stabilmente sul podio di molte prestigiose compagini musicali europee, come Direttore principale della Deutsche Philharmonie Merck a Darmstadt e della Babylon Orchester Berlin, oltre che fondatore e direttore artistico della Covent Garden Sinfonia.

La sua predilezione per repertorio, compositori ed artisticontemporanei promette di portare in Regione, e non solo, insieme alla San Marco, nuove pagine da scoprire, anche per avvicinare alla musica colta un pubblico più giovane e far conoscere solisti dal prestigioso curriculum internazionale, ma meno consueti nel circuito delle sale da concerto del Nordest, privilegiando in particolare le protagoniste femminili della musica.

In questa cornice si situa perfettamente la presenza di Fenella Humphreys, talentuosa violinista vincitrice nel 2018 del BBC Music Magazine Instrumental Award e acclamata da pubblico e critica sia per le sue performance dal vivo sia per la sua ricca attività in sala d’incisione. Allieva di Sidney Griller, Itzhak Rashkovsky, Ida Bieler e David Takeno, ha studiato alla Purcell School, alla Guildhall School of Music and Drama e alla Robert-Schumann-Hochschule di Düsseldorf, diplomandosi con il massimo dei voti e ottenendo anche il titolo post-laurea di “Konzertexamen soloist”. Innumerevoli le sedi prestigiose nelle quali si è esibita in tutto il mondo, in repertorio con orchestra e in varie formazioni cameristiche.

Tra le sue ultime incisioni da solista spicca l’album “Caprices”, uscito per Rubicon Classics (2022) e così recensito dalla critica: “molto, molto impressionante” (Gramophone Magazine), “tecnicamente e musicalmente superbo” (The Strad). L’album, recente vincitore del BBC Music Magazine Premiere Award 2023, esplora Studi e Capricci da Paganini ai giorni nostri, incluse nuove opere di giovani compositori e compositrici under-40. 

Particolare interesse di Fenella è infatti quello per la musica degli autori di oggi, com’è appunto il repertorio scelto per il concerto di Cordenons, nel quale, sul tema ispiratore di un nuovo sguardo, più contemporaneo, sulla Natura, oltre alla già citata riscrittura vivaldiana, sarà eseguito anche un altro brano di Max Richter, dal titolo “On the Nature of Daylight” (dalla colonna sonora di “Shutter Island” di Martin Scorsese), insieme alla composizione di John Adams “Shaker Loops”.Richter (1966), pianista allievo di Luciano Berio, eclettico musicista dalle illustri collaborazioni crossover (Arvo Pärt, Brian Eno, Philip Glass, Tilda Swinton, Robert Wyatt, per citarne solo alcuni), autore, tra l’altro, della colonna sonora di “Valzer con Bashir” (European Film Award 2008), a proposito delle “sue” Quattro Stagioni ha detto: “riscriverle è stato come guidare attraverso un meraviglioso paesaggio conosciuto usando una strada alternativa, per apprezzarlo di nuovo come la prima volta”.

L’ingresso al concerto è a pagamento (biglietti interi €15, ridotti €12), con prevendita anche online sul circuito Vivaticket. Tutte le info sul sito web e le pagine social dell’Orchestra San Marco: https://www.orchestrasanmarco.it

In copertina : la violinista Fenella Humphreys (photo Mattew Johnson)

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE