• Dom. Lug 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

“Ci sto? Affare fatica”, aprono le iscrizioni per l’edizione 2024 a Silea (TV)

DiRedazione

Giu 17, 2024

Ci sto? Affare fatica”, aprono le iscrizioni per l’edizione 2024

Comuni del territorio uniti nel progetto estivo che vedrà coinvolte altre 13 regioni italiane.

A Silea viene attivato per la prima volta e coinvolgerà fino a un massimo di 30 ragazzi e ragazze.

Anche se non può riempire tutta l’esistenza,

la comunità può essere fonte di piaceri profondi

R. Sennett

Hanno aperto lo scorso 15 maggio le iscrizioni per l’edizione 2024 di “Ci sto? Affare fatica!”. Il progetto, promosso a Silea dal Comune in collaborazione di Cooperativa Sociale Itaca, ospiterà tre squadre sul territorio, per un numero potenziale di 30 giovani partecipanti.

“Per la prima volta – spiega Riccardo Cavallo, l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Silea – “Ci sto? Affare fatica!” coinvolge il Comune di Silea, che ha aderito apprezzando la capacità del progetto di creare non solo aggregazione tra le ragazze e i ragazzi, ma anche reti positive tra le associazioni del territorio e con gli altri Comuni”.

Le iscrizioni sono rivolte a tutti quei giovani – dai 14 ai 19 anni, compresi anche i tredicenni che stanno concludendo la terza media, residenti nei Comuni aderenti al progetto – che durante l’estate vorranno prendersi cura della propria città, sperimentando capacità personali e acquisendo nuove competenze. Ci si può iscrivere dal sito www.cistoaffarefatica.it, seguendo le indicazioni.

I giovani partecipanti saranno coinvolti – dall’8 al 19 luglio, dalle 8.30 alle 12.30, dal lunedì al venerdì – in svariate attività settimanali di cura del bene comune: dalla pulizia dei centri abitati e delle vie dei quartieri, alla manutenzione dei parchi gioco, all’impregnatura e alla tinteggiatura di giostre, staccionate, aule di scuole materne, elementari e medie, e moltissimo altro ancora. Una movimentazione a tutti i livelli che riempirà di entusiasmo e significato l’estate dei ragazzi, raggruppati in squadre miste di 10 e guidati da un giovane tutor e da un handyman, un volontario adulto con competenze tecniche e artigianali. Le attività saranno ospitate dai Comuni, dai quartieri, dalle scuole e dal mondo associativo e del terzo settore in genere. A ciascun ragazzo/a partecipante saranno consegnati in omaggio dei “buoni fatica” settimanali del valore di € 50,00, in abbigliamento, spese alimentari, libri scolastici, cartoleria, libri di lettura, tempo libero, offerti dai numerosi negozi ed aziende locali che hanno aderito al progetto.

Le attività delle squadre saranno realizzate in ottemperanza a quanto verrà indicato per tutte le esperienze educative previste durante l’estate, in un momento di prudente e preziosa ripartenza per la socialità, l’aggregazione e l’impegno delle giovani generazioni e delle comunità locali.

In questi giorni è terminata la fase di individuazione dei tutor (giovani dai 20 ai 30 anni) che accompagneranno i partecipanti in questa esperienza: sono loro i grandi protagonisti di quest’edizione, con disponibilità preziosa, appassionata e competente coordineranno le squadre in tutto il territorio. I candidati parteciperanno a due incontri di formazione, a cui saranno invitati anche gli handymen, volontari adulti che supporteranno ragazzi e tutor nella realizzazione dei lavori.

Inaugurato nel 2016 dal Comune di Bassano del Grappa, il progetto ha riscosso ogni anno un successo sempre maggiore, arrivando a circa 7900 partecipanti dell’edizione 2023, con un totale di 846 squadre di giovani impegnati nella cura e nella manutenzione dei beni comuni in 277 Comuni tra Veneto, Marche, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Puglia, Sardegna.

Contatti: Carlotta Bonazzon cell. 335 699 6308

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE