• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Da domani al 19 dicembre il piano recital di KOSTANDIN TASHKO a Pordenone, Maniago r Sacile, per il Festival Internazionale di MUSICA SACRA

DiRedazione

Dic 14, 2023

IL PIANOFORTE SACRO: nel segno di Bach e delle sue riletture d’autore (Busoni, Siloti, Petri), con la prima esecuzione nazionale della partitura Passion selon Liszt commissionata alla compositrice Rossella Spinosa, e con le note della Marche funebre per Massimiliano d’Asburgo, Imperatore del Messico, il Piano Recital di Kostandin Tashko, talento pluripremiato in Italia e all’estero, con 3 serate – dal 15 al 19 dicembre, a Pordenone, Maniago e Sacile – nell’ambito del Festival internazionale di Musica Sacra.

PORDENONE – Si intitola “Il pianoforte sacro” e proporrà una selezione di straordinarie partiture nell’arco di tre serate concerto – dal 15 al 19 dicembre, a Pordenone, Maniago e Sacile – il prossimo appuntamento del Festival internazionale di Musica Sacra 2023 promosso da Presenza e Cultura, per la direzione artistica dei Maestri Franco Calabretto e Eddi De Nadai. Il virtuoso musicista albanese Kostandin Tashko, artista di spiccata personalità e di vasto repertorio, ci farà viaggiare fra le grandi pagine di Johann Sebastian Bach, in un florilegio di riletture d’autore delle composizioni del genio tedesco, affidate all’interpretazione di uno dei più apprezzati talenti pianistici delle giovani generazioni. Kostandin Tashko ha al suo attivo oltre un centinaio di esibizioni solistiche e con Orchestra in Belgio, Bulgaria, Croazia, Francia, Germania, Italia, Kosovo, Macedonia, Portogallo, Slovenia, Svizzera, Albania. Il suo piano recital farà tappa venerdì 15 dicembre venerdì 15 dicembre alle 15.30 nell’Auditorium del Cl Centro Culturale Casa Zanussi di Pordenone e sarà poi replicato sabato 16 dicembre alle 17 al Teatro Verdi di Maniago e martedì 19 dicembre alle 15 a Palazzo Ragazzoni, Sacile. Le partiture Bachiane in programma sono a firma di Ferruccio Busoni (Preludio Corale BWV 639 in fa minore), di Aleksandr Siloti (Preludio in si minore BWV 855 e Preludio sol minore BWV 535) e di Egon Petri (Schafe können sicher weiden, dalla Cantata BWV 208). Seguiranno pagine di Sergej Rachmaninov, con Vesperi op.37 (Nunc Dimittis, Vocalize op 34 no.14), e la prima esecuzione del brano scritto dalla compositrice Rossella Spinosa Passion selon Liszt, licenziato quest’anno su commissione del Festival Internazionale di Musica Sacra. In chiusura due emozionanti affreschi musicali di Ferenc Liszt, il Sonetto 104 del Petrarca S.161 no.5 e Funérailles, Marche funèbre, composto in occasione del funerale di Massimiliano d’Asburgo, imperatore del Messico. L’ingresso ai tre piano-recital è libero, info e dettagli: www.musicapordenone.it Il Festival Internazionale di Musica Sacra è organizzato in collaborazione con Centro Iniziative Culturali Pordenone, Casa dello Studente Antonio Zanussi Pordenone, MIC-Ministero della Cultura, Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia e inoltre con Promoturismo FVG, Comune di Pordenone e Fondazione Friuli. 

Kostandin Tashko è vincitore di oltre 30 concorsi nazionali ed internazionali. Si ricordano il Premio “Antonio Salieri” 2017 di Legnago (VR), l’EPTA Croatia International Competition for young pianists (2017), il Young Pianist of the North di New Castle (2017), l’ International Piano Competition Adilia Alieva (Annemasse-Ginevra- 2018). Si classifica inoltre secondo al Premio delle Arti bandito dal MIUR Ministero Italiano dell’Università e della Ricerca. Nel 2019 si aggiudica il Concorso Caraian di Trieste e il Premio Virtuosité al Concorso Internazionale dell´AGIMUS di Padova. Segue il primo premio ex-aequo allo Stefano Marizza di Trieste e il primo premio all’International Piano Competition di Radovlijca (Slovenia). Nel 2021 é Premio CEI e finalista al Concorso Pianistico Internazionale Piano FVG. E’ inoltre vincitore del Premio Brunelli a Vicenza, 2° premio/Premio Vecchiato e Premio del pubblico Donzdorf del Concorso Palma d’oro-Aloyse Vecchiato di Finale Ligure (SV) e Premio Casella ( 2° premio) al Premio Venezia 2021. Nel 2022 si aggiudica il 2° premio (1 non assegnato) al Concorso Pianistico Internazionale Piano FVG e il 3° Premio al Concorso Pianistico Internazionale “F.P.Neglia” di Enna. Ha conseguito la laurea triennale (2020) e quella specialistica (2022) con il massimo dei voti, la lode e menzione speciale presso il Conservatorio Tartini di Trieste, sotto la guida di Teresa Trevisan. Da Settembre 2021 ha frequentato l’University of Music and Performing Arts di Graz, quale studente Erasmus in preparazione della tesi, nella classe della Prof. Dr. Milana Chernyavska. Da settembre 2022, frequenta l’Artist Diploma presso il Royal College of Music di Londra, ammesso nella classe di Dorian Leljak con full scholarship. Ha pubblicato due CD: a giugno 2020 ha debuttato con “Anima”, inciso per la prestigiosa etichetta KNS Classical e realizzato con il contributo della Fondazione Kathleen Foreman Casali di Trieste; a gennaio 2021 ha fatto seguito un nuovo CD dedicato a compositori russi “To Russia with love”, per l’etichetta italiana Velut Luna. Kostandin Tashko è sostenuto nei suoi progetti dall’Inner Wheel Club di Trieste, dalla famiglia Marizza e dalla WFM Williamson Foundation for Music (USA). Da novembre 2023 insegna Pratica e Lettura Pianistica presso il Conservatorio di Avellino e da novembre insegna la stessa materia presso il Conservatorio di Bari.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE