• Dom. Giu 4th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

EMPOLI vs UDINESE : 0-1 – La pagella di STERA

DiStera

Mar 11, 2023

LA PAGELLA DI STERA

EMPOLI vs UDINESE : 0 – 1

11/03/2023

SILVESTRI: 7
Salva il risultato nel primo tempo con un grande intervento su Satriano e con altri interventi degni di nota. Fondamentale per tenere a galla i suoi.
E S E M P L A R E

BECAO: 7
Soffre la scarsa copertura del suo quinto, Ehizibue, e deve usare tutti i mezzi a disposizione per contenere le frecce azzurre. Peccato per l’ammonizione ma il goal vittoria lo ripaga pienamente.
M O N E T I Z Z A B I L E

BIJOL: 7
Una solida realtà. Si dimostra affidabile in copertura e preciso in impostazione come pochi.
E C C E L L E N T E

PEREZ: 6,5
Con le buone e con le cattive sa farsi rispettare ed essere efficace nel suo compito, non facile, di contenere le avanzate toscane.
P E R T I N E N T E

LOVRIC: 6,5
Gioca molti palloni. Si prende l’onere di calciare punizioni e corner. Dal suo piede parte anche l’assist per Becao. Esce per Arslan.
R I S O L U T O

PEREYRA: 6
Si rivedono la grinta e la sostanza che il capitano garantisce come da suo solito. Non gli riescono però giocate degne di nota. Esce per Samardzic.
P R A T I C O

WALACE: 6
Ordinario ma concreto. I suoi errori non incidono sul risultato, le sue giocate non lo migliorano.
D O Z Z I N A L E

EHIZIBUE: 5,5
Dal suo piede partono molti cross, quasi tutti però sono fuori misura. In affanno nella fase difensiva mette sotto pressione Becao. Esce per Ebosele.
S A L T U A R I O

UDOGIE: 7
Parte con poca grinta e disattento in fase difensiva per crescere con il passare dei minuti. Va anche vicino al goal due volte, negatogli da un salvataggio sulla linea e da Perisan che gli nega la rete nella ripresa.
C O E S O

SUCCESS: 6
Come il suo solito di rende utile nel gioco di sponda. Ma si conferma inconcludente e impreciso quando deve fare l’attaccante. Piace per il gran lavoro e l’impegno che ci mette sempre, ma da un attaccante mi aspetto altro. Esce per Thauvin.
A N O D I N O

BETO: 5,5
Il suo errare per il verde prato produce poca sostanza. Provarci ci prova anche, ma mancano concretezza e qualità.
R A M I N G O


EBOSELE : 6
Rileva Ehizibue dando più sostanza in copertura.

ARSLAN : 6
Entra al posto di Lovric.

SAMARDZIC : s.v.
Subentra a Pereyra.

THAUVIN: s.v.
Da il cambio a Success.

IL MISTER: 6
Apparso corrucciato nella conferenza stampa del pre-match schiera una formazione senza sorprese. Preferisce Ehizibue ad Ebosele, che bene aveva figurato nell’ultima partita dei friulani. La squadra gioca attenta ma poco propositiva. L’attacco permane nella sua sterilità, lui preferisce mantenere lo status quo finché l’energia dei suoi regge. I cambi sembrano più forzati che voluti.
C O S T E R N A T O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI
Brutta ma buona : 7
Vittoria nata dalla difesa, i miglior in campo. Latitano gli attaccanti.


LA PARTITA:
Voci di corridoio danno come ultima spiaggia l’incontro di oggi per mister Sottil. Funesta fu Empoli nel recente passato anche per mister Gotti. Zanetti invece sulla panchina toscana sta traghettando i suoi verso una salvezza tranquilla che da queste parti è già un gran risultato. Come arrivano le squadre? I bianconeri ancora privi di Deulofeu e Ebosse, devono rinunciare anche a Nestorovski, infortunati. Gli azzurri invece sono privi di Cambiaghi e Destro, anche loro fuori per infortunio, ma soprattutto del portierone scuola udinese Vicario, che per problemi fisici lascia il posto all’altro ex bianconero Perisan. Arbitra mister Cosso coadiuvato da Rocca e Raspollini, quarto uomo Marchetti, al VAR Di Martino e Di Paolo.

STATISTICHE:
Il match al Castellani vede di fronte due squadre che nelle ultime 5 sfide sono in netta parità con 2 vittorie per parte ed un pareggio. Empoli con 2 punti fatti nelle ultime 5 partite di campionato, friulani invece con 3 punti. Sono solo 4 i punti che distanziano i friulani dai toscani. Le due squadre sono quelle con maggiori pareggi in Serie A ad oggi, 12 a 11 per i friulani. Curioso poi il fatto che Empoli ed Udinese, assieme all’Hellas, siano le uniche squadre ancora senza rigori a favore. Friulani che vogliono ricominciare a correre, rallentati clamorosamente dopo una partenza sprint, con una sola vittoria nelle ultime 17 partite! Entrambe non vincono da 6 giornate.

SINTESI:
Azzurri in campo con la divisa ufficiale, bianconeri con la seconda maglia di questa stagione in completo giallo. Avanti subito l’Empoli che con Marin su punizione guadagna un corner. Contatto Parisi-Ehizibue in area toscana al 4^ minuto, l’arbitro non ravvede gli estremi per la massima punizione trovandomi d’accordo. Dopo 15 minuti di partita ancora nessuna azione degna di nota, con fasi di gioco molto spezzettate. Perisan a vuoto su corner di Lovric al 21^, nessun bianconero pronto ad approfittarne. Udogie entra in area palla al piede e batte a rete superando Perisan, bravo Parisi a salvare sulla linea la conclusione del bianconero al 24^. Lovric crossa per Becao che di testa colpisce male mandando a lato al 29^. Su cross di Pereyra dalla destra al 33^, saltano Success e Ismajli che si scontrano di testa rimanendo a terra infortunati, con il pallone che finisce a lato. Dopo 3 minuti si riprende il gioco con i due che rientrano in campo. Occasionissima per l’Empoli al 39^. Satriano su cross dalla sinistra svetta e colpisce di testa, risponde alla grande Silvestri distendendosi sulla sua destra e respingendo di pugno, Caputo si ritrova la palla sul piede ma sbaglia clamorosamente la conclusione. Si salvano non senza affanno i friulani. Finisce dopo 3 minuti di recupero e nessuna rete il primo tempo. Sostanziale equilibrio in campo. Un lampo degli azzurri che impegnano Silvestri che fa contraltare al salvataggio sulla linea di Parisi su conclusione di Udogie. Riparte il secondo tempo senza sostituzioni. Lovric servito da Ehizibue al 47^ conclude dalla distanza alto sulla traversa. Entra il giovane Fazzini al posto di Bandinelli per la squadra di Zanetti al 48^ minuto. Caputo murato da Bijol guadagna corner al 51^. Lovric colpisce al volo in area su cross di Ehizibue, salva in corner la difesa toscana al 53^. Sul corner svetta Becao che di testa, con successivo tocco di Luperto, manda alle spalle di Perisan per il vantaggio dei friulani al 54^. Decima rete subita dai toscani da calcio d’angolo. Baldanzi impegna Silvestri dalla distanza al 56^, blocca a terra il #1 friulano. Cross di Pereyra per Beto che in sforbiciata colpisce debolmente al 58^, pallone che finisce tra le braccia di Perisan. Bijol “monumentale” si immola per murare il tiro di Fazzini al 59^ e liberare l’area da una situazione pericolosa. Marin al 60^ impegna Silvestri che salva in corner. Baldanzi bravissimo a trovare lo spazio per concludere al 63^, pallone deviato in corner. Subito dopo Luperto servito in area calcia alto. Empoli che ci sta mettendo grinta e aggressività, bianconeri che si sono abbassati troppo. Gioco fermo per infortunio a Pereyra al 67^. Prima di rientrare, lungo scontro verbale tra il tucu e Satriano, reo di aver agito in maniera scorretta nel restituire palla ai friulani. Doppio cambio tra i toscani, entrano Pjaca e Cacace al 71^. Ammonito Lovric al 73^ nel procinto di battere una punizione, non chiedetemi il perché! Baldanzi dal limite impegna Silvestri che respinge con le ginocchia. Troppo bassa l’Udinese, subisce le iniziative degli azzurri difendendosi come può. Entra Ebosele al 76^. Apena entrato Ebosele si invola sulla fascia e crossa, palla per Udogie che si smarca dal difensore e conclude a rete, bravo Perisan a farsi trovare pronto e salvare la porta al 79^. Dentro Arslan per Lovric. Toscani che mantengono pericolosamente il pallino del gioco. All’85^ dentro Samardzic e Thauvin. Zanetti manda Grassi e Nabian in campo all’89^. Beto arpiona un rilancio di Perisan al 94^ e guadagna corner. Thauvin per Arslan che dal limite conclude di destro ma viene murato dalla difesa. Chiude avanti l’Udinese che con il fischio finale torna a fare risultato pieno.

ANALISI: Si può vincere anche giocando male
Arrivano i tre punti che forse salvano la panchina di mister Sottil. Ma continuano a mancare gioco e qualità. L’attacco è sterile, per vincerla sono serviti un super portiere e una difesa ineccepibile. Speriamo che prima o poi Samardzic e Thauvin possano entrare in pianta stabile nella formazione, per poter alzare l’asticella qualitativa della squadra. E’ parsa evidente la paura di perdere e mettere a rischio la panchina del Mister. Si riavvicina l’Europa per i friulani, tornati temporaneamente al settimo posto con 35 punti, agganciando la Juventus, in attesa delle altre partite di giornata.

EMPOLI : PERISAN 6, ISMAJLI 5.5, LUPERTO 5, PARISI 6.5 (CACACE 6), STOJANOVIC 5.5 (NABIAN s.v.), AKPA AKPRO 6, BANDINELLI 5.5 (FAZZINI 5.5), MARIN 6 (PJACA 6), BALDANZI 6 (GRASSI s.v.), CAPUTO 5.5, SATRIANO 5.5

Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.