• Lun. Apr 22nd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

UDINESE vs MILAN : 3-1 – La pagella di STERA

DiStera

Mar 18, 2023

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs MILAN : 3 – 1

18/03/2023

SILVESTRI: 7
Parare un rigore a Ibra non è da tutti. Puntuale e proverbiale nelle uscite, esemplare tra i pali.
A M M I R E V O L E

BECAO: 6,5
Roccioso e deciso riesce a limitare il gioco degli avversari. Farsi ammonire e saltare il Bologna è però una grave ingenuità.
I N T E N T O

BIJOL: 6,5
Incolpevole nell’azione del rigore, difende con la giusta decisione e capacità. Un baluardo difficile da superare per i rossoneri.
D E T E R M I N A T O

PEREZ: 6,5
In vista della convocazione con la nazionale Campeon, non si lascia distrarre, anzi si fa trovare pronto e risolutivo.
D E F I N I T O

EHIZIBUE: 6
Personalmente una nota stonata nella partita dei bianconeri. Riesce a guadagnare la sufficienza grazie al goal del 3 a 1! Esce per Ebosele.
D I S S O N A N T E

PEREYRA: 7,5
Giocate di classe, con grinta e qualità. In rete con un tocco da biliardo e in campo con la carica da vero capitano. Esce per Arslan.
F O N D A M E N T A L E

WALACE: 5,5
Ammonito salterà il Bologna. Potrebbe essere la svolta per un centrocampo con più sostanza e qualità?
R I M A N D A T O

SAMARDZIC: 7
Uomo assist e visione di gioco notevole. Classe e qualità che risultano utilissime al gioco dei bianconeri. Esce per Lovric.
S O S T A N Z I A L E

UDOGIE: 7
Incontenibile ed invalicabile. Due semplici aggettivi per descrivere la gara di Destiny. Esce per Zeegelaar
M A N I F E S T O

SUCCESS: 6,5
Utilissimo nel gestire palla e fare da sponda. Fa valere il fisico e incide nel possesso palla. Assist e visione di gioco al servizio dei compagni finalmente efficaci. Esce per Thauvin.
S O S T A N Z I O S O

BETO: 7
Seppur palesando alcune lacune tecniche, si batte come un leone su ogni pallone. Sa farsi valere in area e riesce a crearsi lo spazio necessario per colpire a rete.
R I S O L U T I V O


LOVRIC : 6
Rileva Samardzic garantendo muscoli al centrocampo.

THAUVIN : 5,5
Entra al posto di Success. La voglia di dare peso al suo ingresso in campo lo mostra nevroticamente alla ricerca della giocata di livello.

ARSLAN : 6
Subentra al tucu.

EBOSELE: 6
Dentro per Ehizibue.

ZEEGELAAR: s.v.
Quinto cambio per il suo ritorno in bianconero al posto di Udogie.

IL MISTER: 9
Scelte obbligate a parte, decide di schierare dal primo minuto il gioiellino Samardzic, con Beto e Success di punta. Partita preparata benissimo e giocata a viso aperto. Reagisce all’ingiusto rigore assegnato contro ai suoi con veemenza. Quando la massima punizione viene fatta ribattere dopo che Silvestri aveva neutralizzato la conclusione, la sua rabbia diventa incontenibile. Doveri lo manda fuori, con un rosso diretto. Finalmente un allenatore che dimostra con i fatti la grinta e la rabbia giusta. Non si può sempre e solo subire ingiuste decisioni arbitrali!
R E S P E C T

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI
Finalmente tre punti in casa, nonostante la maglia… : 8


LA PARTITA:
Dopo la sofferta vittoria in quel di Empoli, i bianconeri sono chiamati a confermarsi contro “il diavolo”, fresco di qualificazione ai quarti di Champions League, dove troverà la capolista del campionato Napoli. In calo di rendimento in campionato, i rossoneri scendono in campo a Udine con assenze e defezioni. Gli uomini di Pioli devo fare punti per non farsi raggiungere dalla Roma al quarto posto, valido per qualificarsi alla prossima Champions. Nelle formazioni spiccano da una parte la presenza di Samardzic, fresco di convocazione in nazionale serba, e dall’altra quella di Ibrahimovic al posto dello squalificato Giroud, al rientro tra i titolari dopo molti mesi. Bianconeri con flebili speranze di Europa e senza particolari preoccupazioni di classifica. Arbitra Doveri, coadiuvato da Cecconi e Bercigli, quarto uomo Feliciani. Al VAR Nasca e Paganessi.

STATISTICHE:
Negli ultimi 5 scontri diretti, 2V rossonere e due pareggi.

SINTESI: Sofferta, maledetta vittoria!
Pubblico delle grandi occasioni al Friuli (il Milan risulta essere la squadra più tifata in FVG) con condizioni meteo ottimali. Friulani in campo con la terza maglia (!?!?!?), Milan con la divisa ufficiale. Ibra capitano, e Theo Hernandez che salta la partita per un problema dell’ultim’ora. Partiti bene i friulani che guadagnano il terzo corner in sei minuti, proiettati costantemente nella trequarti dei rossoneri. Al 9^ Samardzic anticipa Tomori a centrocampo e si invola sulla destra, dopo due dribbling stretti serve palla a Pereyra che in area di prima intenzione con un tocco di precisione manda il pallone verso il palo di destra di Maignan che preso in controtempo non riesce ad intervenire. Vantaggio meritato dei bianconeri. Success all’11 serve Pereyra che crossa male per Beto, occasione sprecata. Al 13^ punizione di Ibrahimovic che trova la potenza giusta ma la manda alta sulla traversa. Si difendono bene i bianconeri e sono bravi a ripartire, la difesa rossonera è in sofferenza. Success di testa impegna in presa alta Maignan al 15^. Beto al tiro dall’out di sinistra, palla deviata che attraversa tutta l’area senza trovare compagni, si salva il Milan al 18^. Conclusione dalla distanza di Saelemaekers al 22^, blocca a terra Silvestri. Leao al 23^ prova un tocco sotto, palla tra le braccia di Silvestri. Perez si fa ammonire al 26^, diffidato salterà la prossima gara. Gioco fermo al 29^ per un problema al ginocchio di Silvestri. Grande intervento di Silvestri su Diaz al 35^, azione però fermata da Doveri per un controllo di mano da parte del #10 rossonero. Pereyra per la testa di Success che la tocca male, palla tra le braccia di Maignan al 38^. Leao dall’angolo di destra impegna Silvestri che manda in corner al 39^. Leao in area manda la palla sul braccio di Bijol, check Var al 43^. Decisione DISGUSTOSA della terna arbitrale che assegna un rigore ASSURDO!!!!!!!! Vergogna italiana!!! Ibrahimovic dal dischetto si fa ipnotizzare da Silvestri che salva la porta friulana! Giustizia è fatta! Ma siamo in Italia e la cosa non piace al palazzo! Rigore da ripetere!!! Vibranti proteste dei bianconeri, l’arbitro fa ripetere il calcio di rigore per ingresso anticipato di Beto. Viene espulso Sottil indignato per la decisione arbitrale!!! Torna sul dischetto Slatan che di rabbia calcia a rete il pallone, ed INGIUSTIZIA è compiuta!!! Tutto questo a parti inverse NON SAREBBE MAI SUCCESSO!!!!! Ma non è finita qui, per fortuna. Rabbiosa reazione dei friulani. Udogie insiste sulla trequarti e serve Success in area, cross basso per Beto che fa valere la sua potenza fisica e colpisce a rete riportando avanti i suoi al 51^, ora si che le cose tornano apposto! Si va al riposo con i bianconeri meritatamente in vantaggio. Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi, Doveri a lungo a colloquio con i giocatori bianconeri. Sottil seguirà i suoi dalla tribuna in questo secondo tempo. Thiaw di testa su cross di Tonali manda il pallone tra le braccia di Silvestri al 52^. Pallone velenoso in area friulana al 54^, serie di strattonate tra Becao Ibra e Bijol e palla che arriva sulla testa di Thourè che manda alto anticipando Silvestri in uscita. Samardzic va al tiro dalla lunga distanza, conclusione che finisce abbondantemente fuori misura al 58^. Al 60^ resta a terra Udogie dopo uno scontro sulla trequarti, punizione per i bianconeri. Krunic e Rebic dentro al 63^. Walace ammonito al 68^, anche lui salterà la prossima gara di campionato essendo diffidato. Success resiste alla carica di Thiaw e serve Udogie che calcia a rete, sul pallone si avventa Ehizibue che manda a rete per il 3 a 1 al 70^, verifica Var che convalida la rete friulana! Primi cambi bianconeri, entrano Lovric e Thauvin. Voleè di Pereyra dal limite dell’area al 74^, pallone a lato di poco. Entrano Origi, Calabria e De Ketelaere al 75^. All’80^ dentro anche Arslan. Krunic dal limite dell’area non trova lo specchio della porta all’83^. Resta di nuovo a terra Silvestri, che si rialza tra le proteste rossonere. Egoista Beto all’86^ che perde palla in un improbabile dribbling invece di servire Thauvin libero. Origi dal limte a lato all’87^. Dentro Ebosele e Zeegelaar all’88^. Sette i minuti di recupero! Ammonito anche Becao al 92^, salterà anche lui il Bologna, difesa da reinventare per Sottil. Ebosele bravo a rubare palla a Leao e involarsi sulla corsia, cross per Thauvin che di testa manda alto al 96^. Finisce al 98^ e finalmente si torna a vincere al Friuli!!! Non accadeva da settembre 2022! I bianconeri riagganciano la Juve al settimo posto.

ANALISI: Tre punti MERITATI
I bianconeri si dimostrano subito carichi a dovere mettendo in difficoltà i rossoneri. Var e arbitro però provano a smorzare gli entusiasmi friulani con decisioni davvero al limite della decenza. Merito della squadra e del mister non disunirsi, anzi caricandosi a dovere e reagendo. La squadra si dimostra solida, motivata e riesce a riportare la vittoria in casa dopo il 3 a 1 all’Inter di settembre. Ibrahimovic con la rete odierna diventa il giocatore più vecchio a segnare nel massimo campionato italiano.

MILAN : MAIGNAN 5.5, TOMORI 5.5 (CALABRIA 5.5), THIAW 5, KALULU 5.5, BALLO-THOURE’ 5.5, TONALI 6, BENNACER 5.5 (KRUNIC 6), SAELEMAEKERS 5.5 (REBIC 5.5), LEAO 6, DIAZ 5.5 (DE KETELEARE s.v.), IBRAHIMOVIC 6 (ORIGI 5.5)

Di Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE