• Gio. Apr 25th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Fadiesis – Centrale sonora all’ex centrale idroelettrica di Malnisio: l’11 novembre lezione-concerto con Roberto Girolin

DiRedazione

Nov 9, 2023

CENTRALE SONORA

CON-FINE ELETTROACUSTICO. ESPRESSIONI DELL’INVISIBILE.

CONFERENZA-CONCERTO A CURA DI ROBERTO GIROLIN

Sabato 11 novembre alle ore 20.45 nuovo appuntamento del progetto Centrale Sonora all’ex Centrale Idroelettrica “A. Pitter” di Malnisio con la conferenza-concerto Con-fine elettroacustico. Espressione dell’invisibile a cura di Roberto Girolin, sound engineer e divulgatore musicale.

L’appuntamento fornisce un’esperienza di ascolto nei linguaggi della musica, analizzando influenze e confronti tra le tradizioni del passato e gli aspetti tecnologici del presente. Un viaggio di conoscenza con l’intento di stimolare attraverso vari esempi musicali il confronto tra il mondo antico e quello contemporaneo, con i loro relativi procedimenti di scrittura, tramite i quali i compositori hanno saputo immortalare l’estetica percettiva del passato e del presente. Oggi la scienza e la tecnologia musicale ci permettono di entrare nella materia sonora, analizzandola e scomponendola per poi ricomporla secondo procedimenti formali che traggono ispirazione anche dall’eredità del passato. Inoltre, il linguaggio musicale, testimone del proprio tempo e della propria possibilità tecnologica, continua a rinnovarsi per confrontarsi con l’estetica attuale. 

L’ingresso all’incontro è gratuito. Organizzato dall’Associazione Musicale Fadiesis e il Comune di Montereale Valcellina e sostenuto dalla Regione FVG. 

Per informazioni eventi@fadiesis.org  |  https://www.fadiesis.org/centrale-sonora/

Biografia.

Roberto Girolin inizia giovanissimo gli studi musicali che lo portano a concludere i percorsi di studio di composizione, direzione corale e sound engineering. Dal 2006 si occupa costantemente di produzione sonora in Italia e all’estero. Le sue composizioni sono state selezionate in vari concorsi nazionali e internazionali come ad esempio il CEMAT (Roma), Bourges (Francia), International Festival of Contemporary Music della Biennale di Venezia, CIM (Italia), “Borealis Festival for contemporary music and sound art” di Bergen (Norvegia), Soundgate ad Aalborg (Danimarca).

Ha inoltre ricevuto commissioni dal 53° Festival de La Biennale di Venezia, l’IRCAM (EU Culture 2007 Project CoMeDiA) – Casa Paganini / InfoMus Lab, NIME (International Conference on New Interfaces for Musical Expression) e ICMC (International Computer Music Conference), Soundgate (2010) ad Aalborg (Danimarca), E-Creativity 2 (Ancona, 2011) e altri.

Nel 2001 ha iniziato a creare lavori e progetti per installazioni sonoro-architettoniche, ambienti interattivi, musica per strumenti ed elettronica che lo hanno portato a collaborare con musicisti di fama mondiale, nonché con danzatori e scienziati, svolgendo attività concertistica, di produzione e post-produzione.

È stato ideatore e direttore artistico di Elettro Shock, una serie annuale di concerti di musica elettronica svoltasi dal 2001 al 2009 a Porcia (PN) realizzando produzioni di nomi noti nel panorama internazionale e di giovani compositori italiani e stranieri.

Dal 2001 a oggi ha tenuto regolarmente cicli di conferenze per la divulgazione della musica, soprattutto quella contemporanea, workshop di musica elettroacustica e spazializzazione del suono.

Dal 2013 lavora prevalentemente come freelance collaborando con studi di produzione ubicati in Italia, Slovenia e Germania i cui orientamenti vertono principalmente sulla produzione, la ricerca e l’uso creativo del suono, abbracciando soprattutto i molteplici aspetti della sound-art (musica elettroacustica, radio art, sound sculpture e installazioni). Ha seguito la produzione musicale di artisti e compositori italiani e stranieri, curandone le esecuzioni pubbliche o le registrazioni delle loro realizzazioni discografiche.

Dal 2016 approfondisce l’utilizzo del suono nel campo delle neuroscienze e ha ideato e brevettato un sistema di algoritmi originali che generano segnali acustici personalizzati per trattare disturbi dell’orecchio come l’iperacusia, l’acufene tonale, atonale o misto. Tale metodo è oggi una realtà di successo adottata da un numero crescente di cliniche e operatori del settore che trattano queste sintomatologie dell’orecchio.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE