• Gio. Mag 30th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Il duo MARCOSSI-TASSINI suona “CLASSICISMO E NEOCLASSICISMO” con l’Orchestra da Camera di Pordenone il 6 marzo

DiRedazione

Mar 4, 2024

“CLASSICISMO E NEOCLASSICISMO” NEL CONCERTO DELL’ORCHESTRA DA CAMERA DI PORDENONE CON IL DUO FLAUTO e ARPA DI GIORGIO MARCOSSI E PATRIZIA TASSINI

mercoledì 6 marzo alle 20.45 nella Parrocchiale di S. Bartolomeo a Roveredo in Piano (pn), la bacchetta di Eddi De Nadai dirigerà musiche di Mozart e Haydn, oltre a un brano in prima esecuzione commissionato al compositore trentino Francesco Schweizer  solisti del concerto due tra i più noti musicisti e didatti friulani, da oltre 40 anni concertisti in duo cameristico in Italia e all’estero

Sarà nella Chiesa Parrocchiale di S. Bartolomeo di Roveredo in Pianoil secondo concerto della Stagione 2024 promossa dall’Associazione musicale San Marco di Pordenone con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli, che porterà ad esibirsi per tutta la primavera, insieme all’Orchestra da camera di Pordenone, noti solisti e direttori dal curriculum internazionale.

Mercoledì 6 marzo alle ore 20.45, la bacchetta del maestro Eddi De Nadai dirigerà l’Orchestra pordenonese in un programma dal titolo “Classicismo e neoclassicismo”, che prevede l’esecuzione di musiche di Mozart e Haydn, insieme alla prima assoluta di un brano specialmente commissionato al compositore trentino Francesco Schweizer, docente del Conservatorio di Trento e direttore artistico del Trentino Music Festival per Mezzano Romantica, in collaborazione con la Music Academy di New York.

Il titolo della composizione, “Hiding Haydn”, rivela il riferimento preciso al musicista “emblema” del classicismo in musica, e in particolare alla sua Sinfonia “degli addii” n. 45, che chiuderà proprio il programma del concerto.

In apertura invece sarà l’estro musicale di W.A. Mozart a introdurre, nel suo celebre Concerto per flauto e arpa K299i solisti della serata: Giorgio Marcossi al flauto e Patrizia Tassini all’arpa, ovvero due tra i più noti musicisti e didatti friulani, presso il Conservatorio Tomadini di Udine e altre prestigiose istituzioni musicali internazionali. Un duo cameristico che si esibisce insieme da più di quarant’anni nelle più importanti rassegne e sale italiane e straniere, avendo anche l’onore, nel 2014, di inaugurare a Parigi la sala concerti della ditta Camac, uno dei più importanti marchi al mondo nella costruzione di arpe. 

Giorgio Marcossiè stato per oltre quarant’anni primo flauto e solista in diverse istituzioni sinfoniche, tenendo concerti nelle più importanti città italiane e all’estero (Parigi, Vienna, Praga, Salisburgo, Siviglia, Riga, Ankara). Docente presso i Conservatori di Musica di Venezia, Trieste e Udine, tiene annualmente corsi di perfezionamento dedicati al flauto e alla musica da camera.

Patrizia Tassini si è diplomata a pieni voti e lode presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste sotto la guida di Evelina Vio, perfezionandosi successivamente in Francia e negli Stati Uniti. Nel 1982 ha ottenuto il II premio al Concorso Internazionale di Israele. Collabora con importanti orchestre europee e tiene concerti e masterclass in Europa, Cina e Turchia. Dal 2002 fa parte del Board of Directors del World Harp Congress. Già docente presso il Conservatorio “J.Tomadini” di Udine, è direttrice dell’Orchestra “Ventaglio d’Arpe”, da lei fondata presso il Conservatorio come occasione di perfezionamento per allievi ed ex allievi e successivamente cresciuta come associazione autonoma, che ha finora all’attivo più di centoquaranta concerti e diverse produzioni discografiche. 

Il concerto di Mozart per flauto e arpa, scritto durante il suo soggiorno parigino del 1778, si colloca all’interno del gusto per la “musica da salotto” della colta aristocrazia dell’epoca. La partitura fu commissionata dal duca di Guines, già ambasciatore francese a Londra e grande appassionato di musica, oltre che discreto suonatore di flauto, per sé e per la figlia, arpista e allieva in composizione dello stesso Mozart. Nella struttura del concerto, concentrata prevalentemente sulla ricchezza e sulla disposizione delle idee tematiche, traspare un tono di elegante mondanità, facendo di questo pezzo un vero piccolo capolavoro nel suo genere.

Il concerto è a ingresso libero.

Informazioni e prenotazioni nel sito web: https://www.orchestrapordenone.it

e sulle pagine social dell’Orchestra.

FOTO: Patrizia Tassini e Giorgio Marcossi.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE