• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Innovazione / Ricerca / Imprese / Formazione / Salute : PRESENTATO L’EVENTO “PROMUOVERE L’INNOVAZIONE NELLE SCIENZE DELLA VITA. FRIULI VENEZIA GIULIA, THE PLACE TO BE”

DiRedazione

Ott 17, 2023

“PROMUOVERE L’INNOVAZIONE NELLE SCIENZE DELLA VITA. FRIULI VENEZIA GIULIA, THE PLACE TO BE

8 e 9 novembre 2023 – Trieste Convention Center, Trieste 

Trieste, 17 ottobre 2023 – “Promuovere l’innovazione nelle Scienze della Vita. Friuli Venezia Giulia, the place to be” è un evento di grande respiro per valorizzare l’ecosistema della ricerca e dell’innovazione nel settore delle Scienze della Vita in Friuli Venezia Giulia, promuoverne la filiera, stimolare il confronto e le contaminazioni nazionali e internazionali, che si terrà a Trieste negli spazi del Trieste Convention Center l’8 e 9 novembre 2023. L’iniziativa, fortemente voluta e sostenuta dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, è organizzata dal Cluster Scienze della Vita Friuli Venezia Giulia – Polo Tecnologico Alto Adriatico con The European House-Ambrosetti come content partner e Ennio Tasciotti, Director Human Longevity Program, IRCCS San Raffaele – Roma e Professor Biotechnology, San Raffaele University, Roma in qualità di Scientific Advisor. 

L’iniziativa è stata presentata oggi, martedì 17 ottobre, nella sede della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia da: Alessia Rosolen, Assessore lavoro, istruzione, formazione, ricerca, università, famiglia, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, Assessore alla salute, politiche sociali e disabilità, delegato alla Protezione civile, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Stefano De Monte, Cluster Manager Cluster Scienze della Vita Friuli Venezia Giulia. In videocollegamento è intervenuto Corrado Panzeri, Associate Partner e Responsabile Innovation & Technology Hub, The European House – Ambrosetti. 

Il contesto – Il settore delle Scienze della Vita è un ambito interdisciplinare (comprendente le conoscenze e i metodi di campi specializzati come biologia, chimica, biochimica, ingegneria e medicina), cui afferiscono imprese, centri di ricerca, startup, enti pubblici e privati, che sta assumendo un ruolo fondamentale nella nostra società. Mentre ci troviamo di fronte a nuove scoperte e approcci nei campi della tecnologia, della genetica e delle scienze della salute, vi è una forte necessità di costruire una cultura dell’innovazione più capillare, forte ed integrata. 

Il FVG – Anche per il Friuli Venezia Giulia quello delle Scienze della Vita sta diventando un settore sempre più strategico e per questo motivo la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha ricostruito un quadro complessivo in cui potersi muovere nei confronti dei numerosi stakeholder pubblici e privati – istituzioni, università, centri di ricerca, imprese, startup, investitori – con il preciso scopo di stimolare il settore e di portare ad una sempre maggiore integrazione tra ricerca, innovazione e impresa, secondo il concetto di “ecosistema delle Scienze della Vita”. L’ecosistema delle Scienze della Vita si configura infatti come una matrice in cui il sistema della ricerca produce risultati innovativi e che è in grado di integrarsi con un sistema industriale all’avanguardia che è a sua volta capace di dialogare con il comparto pubblico sociosanitario. Grazie a questa integrazione le aziende possono contribuire a far sì che il sistema sociosanitario risponda sempre meglio ai bisogni dei cittadini. Un ecosistema in cui è centrale anche la capacità di formare il capitale umano per rispondere alla domanda e ai fabbisogni delle imprese e delle realtà pubbliche. Un ecosistema in cui dunque i progressi scientifici, tecnologici, la digitalizzazione, l’uso dei Big Data e dell’intelligenza artificiale hanno un ruolo fondamentale e per la cui promozione la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha inteso dare vita a un apposito Cluster, il Cluster delle Scienze della Vita Friuli Venezia Giulia, soggetto con il compito di agire quale aggregatore, affidato a un ente gestore preesistente, il Polo Tecnologico Alto Adriatico “Andrea Galvani”, che avesse già relazioni stabili e che si occupasse di innovazione. 

L’evento – In questo contesto “Promuovere l’innovazione nelle Scienze della Vita. Friuli Venezia Giulia, the place to be” nasce come evento in cui promuovere il confronto e il dibattito tra tutti gli operatori delle Scienze della Vita intorno ai principali temi del settore, attraverso due giorni caratterizzati da 5 conferenze plenarie, 10 sessioni parallele, 2 workshop, presentazioni aziendali, stand espositivi, opportunità di networking con al centro la costruzione e valorizzazione dell’ecosistema della ricerca e dell’innovazione. 

Obiettivi – Scopi principali dell’iniziativa sono: esplorare lo stato dell’arte e le tendenze nel campo delle Scienze della Vita, rafforzare l’interazione diretta tra le Istituzioni, i policy maker, l’accademia, il mondo della ricerca, dell’impresa e della finanza,
valorizzare l’ecosistema della ricerca e dell’innovazione nel campo delle 
Scienze della Vita in Friuli Venezia Giulia, promuovere l’imprenditorialità; favorire collaborazioni regionali, nazionali ed internazionali e presentare nuovi strumenti di finanziamento per il settore in Friuli Venezia Giulia. 

Target – L’evento è rivolto a: esperti del settore; startup regionali, italiane ed internazionali; imprese e centri di ricerca del settore Scienze della Vita; personale operante nell’ambito del settore socio-sanitario; studenti; referenti istituzionali e cittadini. 

Il programma e i temi – Si comincia mercoledì 8 novembre con due sessioni plenarie di grande interesse, dedicate rispettivamente all’innovazione e imprenditorialità nelle Scienze della Vita e all’approfondimento di alcune storie di successo che hanno portato delle start up a lanciarsi con successo sul mercato. I panel successivi saranno incentrati sul trasferimento tecnologico come mezzo di innovazione di grande valore anche per la cittadinanza e sulle strategie per formare, attrarre e trattenere talenti. Seguiranno approfondimenti tematici su argomenti di grande attualità, applicati alle Scienze della Vita: dall’Intelligenza Artificiale all’invecchiamento della popolazione, dalle novità nel campo della ricerca sul cancro e sulle malattie degenerative alle novità nel campo degli studi sulla genomica e i dispositivi medici più avanzati, passando per un focus sulle opportunità di lavoro esistenti nel settore, anche al di là della ricerca in laboratorio. 

I relatori – A guidare i partecipanti attraverso questi temi saranno 91 relatori, tra scienziati ed esponenti di primo piano del mondo della ricerca, esperti riconosciuti, imprenditori e startupper, policy e decision makers. Tra essi si segnalano: Caterina Petrillo – Presidente, Area Science Park; Silvio Brusaferro – già Presidente, Istituto Superiore di Sanità; Gaetano Guglielmi – Vice Direttore Generale, Direzione Generale della ricerca e dell’innovazione in sanità, Ministero della Salute; Fabrizio Cobis – Referente Ufficio Incentivazione e sostegno alla competitività del sistema produttivo privato e della cooperazione pubblico/privato in ambito nazionale, MUR; Massimiliano Boggetti – Presidente, Cluster ALISEI; Davide Ederle – Vicepresidente, Cluster ALISEI; Guido Rasi – Professore ordinario Microbiologia, Università di Roma Tor Vergata; già Direttore Generale, AIFA; già Direttore Esecutivo, EMA; Piero Carninci – Head of Genomics Research Centre, Human Technopole; Deputy Director, RIKEN Center for Integrative Medical Sciences; Cecile Campagne – Executive Director of the Technology Transfer Office, Institut Curie; Francesca Patarnello – VP Market Access & Government Affairs, Astrazeneca; Giulia Conti – Head of Innovation & Patient Journey, Novartis; Carlo Tassi – Presidente, IAG; Arianna Vanelli – R&D Scientific & Innovation Manager, Biofarma Group. 

Gli espositori – L’evento vedrà un nutrito spazio per la presentazione di novità e progetti di 18 realtà rilevanti del settore delle Scienze della Vita. Gli stand ospiteranno: ASTRAZENECA, FONDAZIONE MONDO DIGITALE / ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA/META, TELEVITA & FEATURE JAM, OPTIMENS & AC 75, IRS, BMG PHARMA, LIMA CORPORATE, BIOFARMA, LIONDX, AB ANALITICA, SIS FVG, IRCCS BURLO, BIOVALLEY INVESTMENTS PARTNER, SERVIZI ALLE IMPRESE REGIONE FVG, PROGETTO DANTE – EDIH, CLUSTER SCIENZE DELLA VITA FRIULI VENEZIA GIULIA. 

Modalità di iscrizione – L’evento è gratuito previa registrazione sul sito: https://bit.ly/Scienzedellavita 

Social – Ulteriori informazioni sono disponibili sui social dell’evento: Linkedin https://bit.ly/ClusterLinkedin – X (Twitter) https://bit.ly/ClusterXTwitter 

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE