• Dom. Lug 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

KAZ HAWKINS: la grande blueswoman per SORSI SOLIDALI A GORIZIA IL 6 LUGLIO – ingresso libero

DiRedazione

Lug 3, 2024

“My life and I”. Kaz Hawkins, accompagnata al pianoforte da Franck Le Masle. Sabato 6 luglio alle 21.30 in piazza Sant’Antonio a Gorizia (ingresso libero)

Il concerto fa parte del progetto “Sorsi solidali”, proposto dal Consorzio “Il Mosaico” – inserito nell’ampio contesto di valorizzazione di Borgo Castello.

Alcuni esponenti de “Il Mosaico” – che fa parte del Cluster 1 “La Via del Borgo” –  presenteranno al pubblico il progetto “Sorsi Solidali” – alla presenza degli Assessori goriziani Patrizia Artico e Fabrizio Oreti – prima della performance della cantautrice irlandese.
***

Una serata di festa, di calore, di empatia quella che riempirà piazza Sant’Antonio a Gorizia, sabato 6 luglio, alle 21.30 con la performance “My life and I” della blueswoman irlandese Kaz Hawkins, accompagnata al pianoforte da Franck Le Masle. Il concerto fa parte del progetto “Sorsi Solidali”, organizzato da Il Mosaico Consorzio di Cooperative Sociali, nell’ambito della riqualificazione di Borgo Castello (MILLE ANNI DI STORIA AL CENTRO DELL’EUROPA: BORGO CASTELLO CROCEVIA DI POPOLI E DI CULTURE”, finanziamento PNRR – Next Generation EU, M1C3 Misura 2 Investimento 2.1 linea A CUP F88F22000000007 – decreto n. 272/GRFVG di data 08.01.2024). 

Prima del concorso gli organizzatori de Il Mosaico (Consorzio di cooperative che fa parte del Cluster 1 “La Via del Borgo” nell’abito del Bando Borghi) racconteranno – insieme agli assessori goriziani Patrizia Artico (GO! 2025) e Fabrizio Oreti (Cultura) – tutte le tappe e le motivazioni del progetto “Sorsi Solidali”: un’iniziativa rivolta a enti/organizzazioni solidali, che nella filiera produttiva vinicola includono soggetti appartenenti alle fasce deboli. Si propone di promuovere produzioni solidali internazionali e le storie che ad esse si accompagnano, diventando veicolo di sensibilizzazione e diffusione di forme innovative di economia sociale, nel caso specifico nei settori dell’agricoltura sociale e dell’enogastronomia. Nell’ambito del progetto Sorsi Solidali, che si concluderà a giugno 2026, Il Mosaico organizza due edizioni dell’omonimo concorso internazionale di vini solidali, il primo dei quali è già attivo e ha selezionato i primi vini; seguiranno una mostra, degustazioni e visite guidate, oltre che diversi momenti musicali jazz e blues che accompagneranno le presentazioni del progetto e dei suoi valori culturali e di solidarietà. 

La scelta di portare a Gorizia Kaz Howkins è arrivata spontaneamente, perché si tratta di una musicista profondamente sincera e appassionata, i cui messaggi sono coerenti e rafforzano  i valori profondi di sensibilità e solidarietà del progetto. L’evento è in linea anche con gli obiettivi dell’intero Cluster 1 – composto da diverse realtà imprenditoriali, culturali e associative – che punta anche sul fattore culturale per la rigenerazione urbana e valorizzazione di via Rastello e dell’intero Borgo. 

Il suo sound combina blues, folk, soul e jazz con i ritmi celtici che testimoniano l’amore per la sua terra natale, l’Irlanda. Con il suo talento e la sua energia, il suo carattere “soulful”, da anni cattura i cuori degli amanti della musica di tutto il mondo, per la travolgente carica emotiva delle sue canzoni. Dalla prestigiosa scuderia della  Dixiefrog Records (Parigi), Kaz si è fatta un nome grazie alle sue esibizioni appassionate, quando non sfrontate. 

È riconosciuta e apprezzata sulla scena blues e jazz in Europa, ma la sua eclettica personalità e la sua carica ne fanno un’artista difficilmente “incasellabile”. Testi e musica restituiscono molti temi di grande drammaticità, che riguardano situazioni urgenti e delicate come la violenza domestica, la salute mentale e la tossicodipendenza. Toccando le corde più profonde degli ascoltatori, incoraggia il dialogo, è empatica, suggerisce il cambiamento. La sua sofferta storia personale è il contesto più potente che cattura il pubblico con la sua onestà cruda e un’integrità inscalfibile.

Il periodico francese Music Waves (Francia) così ha accolto “My life and I”: A volte basta qualche nota di pianoforte, un testo pungente e una voce straordinaria per far capitolare il cuore del più indurito dei cronisti”.

**

Informazioni
Il Mosaico – Consorzio di cooperative sociali
sorsisolidali@consorzioilmosaico.org

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE