• Lun. Mag 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

LA GENTILEZZA VERSO LA TERRA CHE CI NUTRE: 15 e 16 maggio due nuovi appuntamenti con la SOMSI Pordenone

DiRedazione

Mag 13, 2024
Seedling and Plant sprout growing step over green backgound

“LA GENTILEZZA VERSO LA TERRA CHE CI NUTRE” È IL TEMA AL CENTRO DEI PROSSIMI INCONTRI DEL NUOVO PROGETTO LANCIATO DALLA SOMSI PORDENONE

due gli eventi che esploreranno l’argomento, mettendo al centro la Natura: mercoledì 15 maggio alle 18.00 al Convento di San Francesco a Pordenone e giovedì 16 maggio alle 18.30 alla Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli

sul palco gli ospiti Giacomo Sartori, narratore e studioso del suolo, la presidente AIAB FVG Cristina Micheloni, agronoma ed esperta di agricoltura biologica, e l’artista visiva Elena Tognoli, che a Pordenone illustrerà il dialogo con mappe, marionette d’ombra e disegni creati dal vivo

È la natura la protagonista dei prossimi incontri del progetto “Il tempo della gentilezza”, promosso dalla Storica Società Operaia di Pordenone con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune di Pordenone e di ITAS Assicurazioni, in collaborazione con AIAB – Associazione Italiana Agricoltura Biologica FVG. E sarà proprio la Presidente AIAB Cristina Micheloni, agronoma ed esperta di queste tematiche, a partecipare in prima persona ai due appuntamenti in programma mercoledì 15 maggio alle 18.00 al Convento di San Francesco di Pordenone e giovedì 16 maggio alle 18.30 presso la Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli

Al centro di questi incontri sarà il dialogo con Giacomo Sartoriagronomo specializzato in scienza del suolo con esperienza nella cooperazione internazionale, ma anche scrittore di saggi e romanzi in cui entrano in gioco scienza, natura e sentimenti umani in originali trame contemporanee.

“La gentilezza verso la terra che ci nutre” è il titolo dell’evento di Pordenone, sviluppato attraverso una “narrazione per immagini” che Sartori condurràinsieme aElena Tognoli, artista visiva e illustratrice, che animerà l’incontro realizzando mappe e disegni in diretta, contemporaneamente al procedere della relazione.“Sotto e sopra. Voci e immagini dal suolo”è il fil rouge scelto per questo speciale storytelling, che parte da un assunto importante:la nostra percezione del suolo, della terra che calpestiamo, spesso non ci restituisce l’idea precisa della sua ricchezza. Il suolo e la terra sono infatti materia viva e dimora di una immensa biodiversità fatta di miliardi di microrganismi (batteri, funghi, lombrichi e altre microscopiche presenze) che ne favoriscono la fertilità. È dal suolo che ci viene quindi il nutrimento necessario per vivere, e per questo dobbiamo imparare a trattare la terra con rispetto e gentilezza, coltivandola senza impoverirla.

Grazie alle creazioni dal vivo di Elena Tognoli, i minuscoli “abitanti” della terra prenderanno vita per raccontare il loro punto di vista sull’ambiente, sugli esseri umani e sullo stato di questo mondo, attraverso illustrazioni e marionette d’ombra che accompagneranno in tempo reale le narrazioni poetico-scientifiche dell’autore.

Cristina Micheloni, che per oltre vent’anni ha coordinato il comitato scientifico di AIAB dando avvio a una lunga e articolata attività di ricerca applicata a vari settori dell’agricoltura biologica, porterà infine la sua esperienza a proposito della necessità di attivare una vera “coscienza green” che migliori l’approccio dell’agricoltura rispetto alle ricchezze della terra.

E sarà ancora Cristina Micheloni a dialogare con Giacomo Sartori a San Daniele il 16 maggio, a proposito del libro scritto al professore-divulgatore dal titolo “Coltivare la natura. Cibarsi nutrendo la terra”(Kellermann Editore, 2023). Il saggio cerca una risposta alle domande: Si potrà nutrire l’umanità senza devastare l’ambiente e senza gli attuali insostenibili impieghi di risorse? Come ritrovare un equilibrio tra quello che asportiamo dai terreni e quello che restituiamo loro? L’agricoltura tradizionale e quella biologica sono davvero agli antipodi?

Anche in questo volume, come in altri scritti di Sartori, conoscenza e pratica scientifica incontrano l’impegno civile e il passo della narrazione letteraria, mostrando che nell’attuale convergenza di crisi che riguardano tutto il pianeta, l’agricoltura ha un posto centrale. È con essa, e con le nostre abitudini alimentari, che i nostri margini per ottenere soluzioni sostenibili sono più ampi, è da essa che possiamo imparare a utilizzare prospettive e metodi compatibili con i complessi funzionamenti naturali. 

Gli eventi sono ad ingresso libero.

Info sul web: www.somsipn.it e sulle pagine social Facebook e Instagram

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE